Costruzioni impossibili

La Cina vuole sostituire i lampioni con una luna artificiale entro il 2020

La città di Chengdu svela i piani per sostituire i lampioni con un satellite che amplifica il bagliore della luna reale

La Cina sta progettando di lanciare la propria "luna artificiale" entro il 2020.

La città di Chengdu ha svelato i piani per sostituire i lampioni della città con un satellite che aumenterà il bagliore della luna reale: la luna artificiale sarà in grado di illuminare un'area con un diametro compreso tra 10 e 80 chilometri.

cina

Il satellite da illuminazione è progettato per essere complementare alla luce solare di notte.

LEGGI ANCHE: Gli uomini si truccano quanto le donne, boom del makeup maschile in Cina

Più luminosa della luna vera

Wu Chunfeng, presidente dell'istituto di ricerca sui sistemi di microelettronica e scienza aerospaziale di Chengdu, ha annunciato la notizia e ha affermato che la luna artificiale sarebbe otto volte più luminosa della luna reale, secondo il People's Daily.

Ha aggiunto anche che i test dell'illuminazione sono iniziati anni fa ed ora sono pronti.

LEGGI ANCHE: Che sappiamo di Dragonfly, il progetto di Google per tornare in Cina

La luna artificiale avrà un rivestimento che può riflettere la luce del sole, ma non sono stati rivelati i dettagli esatti sul satellite, sulla data di lancio e sul modo in cui la luna artificiale si alimenterebbe.

cina2

L'idea della luna artificiale

L'idea della luna artificiale proviene da un artista francese, che immaginava di appendere una collana di specchi sopra la terra, in modo che potesse riflettere il sole lungo le strade di Parigi per tutto l'anno.

Le perplessità della gente

Qualcuno ha sollevato dubbi esprimendo perplessità e preoccupazione che le luci riflesse dallo spazio possano avere effetti negativi sulle abitudini di alcuni animali e anche sull'osservazione astronomica.

LEGGI ANCHE: HyperloopTT vuole costruire il primo treno Hyperloop in Cina

Kang Weimin, direttore dell'Istituto di ottica, School of Aerospace, Harbin Institute of Technology, ha invece rassicurato tutti spiegando che la luce prodotta dal satellite sarà un bagliore simile al crepuscolo, quindi non dovrebbe influire sulla routine degli animali.

via GIPHY

Quello cinese non è però il primo tentativo nel suo genere: la Russia aveva già provato a realizzare uno specchio spaziale in grado di riflettere la luce del sole con una potenza di tre o quattro "lune piene". Il progetto è stato però abbandonato nel 1999.

VUOI APPROFONDIRE L'ARGOMENTO?

La luna artificiale sarà in grado di illuminare un'area con un diametro compreso tra 10 e 80 chilometri

Vuoi ancora più Ninja Power?

Accedi gratuitamente a Marketing News, Viral Tips & Tricks, Business & Life Hacks ed entra in una community di oltre 50.000 professionisti.

La tua privacy è al sicuro. Non facciamo spam.
Registrandoti confermi di accettare la privacy policy