Case Study

Così Burger King ha coinvolto 45 mila persone con le Instagram Stories in Spagna

45.000 utenti unici, codici sconto esauriti in 3 ore, più di 5.000 follower in un solo giorno, senza alcun investimento di budget

Valentina De Felice 

Communication specialist

Più di 45.000 utenti unici che hanno interagito con le Instagram stories di Burger King Spagna, codici sconto esauriti in 3 ore, più di 5.000 follower in un solo giorno. Sono i risultati della campagna "Stories Ordering" curata da Lola MullenLowe. Ma come hanno fatto?

Le Instagram stories nella nuova campagna di Burger King

Dalle Instagram stories all'InstaWhopper
È andata esattamente così. La campagna “Stories Ordering", nata con l’obiettivo di coinvolgere gli utenti su Instagram e di ricordare ai consumatori che "Have it your way", ha ottenuto ottimi risultati.

Ecco cos'è successo: sul proprio account Instagram, Burger King Spagna ha creato nove Instagram stories, una per ciascuno degli ingredienti tradizionali di Whopper, il panino di punta della catena internazionale di fast food Burger King, che può essere personalizzato a piacere dagli utenti.

LEGGI ANCHE: Metà dei teenager abbandona Facebook per YouTube e Instagram, lo dice uno studio

In ogni Instagram stories, Burger King ha lanciato un sondaggio, della durata di 15 secondi, per invitare gli utenti a scegliere i loro abbinamenti preferiti e creare il proprio Whopper. Una volta che i sondaggi sono stati completati, Burger King ha rilasciato un coupon, inviato tramite direct message, che ha permesso ai follower dell’account che hanno partecipato al sondaggio, di recarsi in uno dei tanti franchising di Burger King Spagna, e ritirare il proprio Whopper, gratuitamente. Ovviamente l’offerta è rimasta valida per un tempo limitato.

Questa campagna ha permesso a Burger King non solo di raccogliere dati utili sui gusti dei propri consumatori, ma anche di calare tra le persone il proprio slogan "Have it your way" (Così come lo vuoi), mostrando anche come sia possibile usare i social in modo creativo, all'interno della industry del food.

Risultati della campagna Stories Ordering

Dalle Instagram stories all'InstaWhopper
In poche ore e senza ricorrere ad alcun investimento economico, la campagna ha registrato 270.000 interazioni con 45.113 utenti unici e in meno di tre ore sono stati rilasciati 34.675 coupon.

I risultati dei sondaggi sono stati raccolti e analizzati e, a partire dagli ingredienti votati, hanno fatto in modo che Burger King creasse l’InstaWhopper: un panino con doppio strato di carne e formaggio (scelto dal 90% delle persone), pancetta (84%), ketchup (81%), mayo (76%), lattuga (75%), cipolla (57%) e pomodori (57 percento).

Le statistiche fornite dall'agenzia pubblicitaria Lola MullenLowe Madrid, mostrano quanto, in termini di engagement, la campagna sia riuscita. Infatti, sono stati più di 45.000 gli utenti unici che hanno interagito con la storia, ovvero più dell'80% dei follower dell'account. Burger King ha esaurito i codici riscattabili entro 3 ore, e ha guadagnato più di 5.000 follower in un solo giorno. @BurgerKing_ES ora ha 53,5k seguaci.
Certo, non ci stupisce che in tanti abbiamo risposto a un sondaggio che ha permesso di confezionare il proprio panino preferito e andarlo a ritirare gratis. Ma dietro il successo della compagna non c’è solo questo.

LEGGI ANCHE: McDonald’s è pronto alla svolta del fast food salutare, dice

Francisco Cassis, executive creative director di Lola MullenLowe Madrid ha dichiarato: "È una forma di storytelling che, se non noiosa o invasiva, può coinvolgere molto le persone e spingerle a compiere un’azione”. Cassis ha anche aggiunto che “inserire Instagram Storie a pagamento nel feed sarebbe un aggiornamento interessante”.
Concordano con questa visione anche Kyle Boots, Young & Rubicam (Y & R) e il direttore del brand di B & Group, che si è occupata dell'analisi dei dati, che credono molto nel potere delle Instagram stories di stravolgere i percorsi d’acquisto tradizionali, e di permettere un'interazione più intima tra i brand e gli utenti di Instagram. Questa caratteristica, tra l’altro, sembra avere anche un maggiore appeal sulla Generazione Z, secondo Boots.

Per concludere. Burger King Spagna non è l’unico brand che usa le Instagram stories come canale per le sue campagne, ma, come fa notare Boots, solitamente i brand le prendono in considerazione, solo o principalmente, come canale di advertising, senza sfruttarne la creatività e la personalizzazione.

Ecco cos'è successo: sul proprio account Instagram, Burger King Spagna ha creato nove Instagram stories, una per ciascuno degli ingredienti tradizionali di Whopper, il panino di punta della catena internazionale di fast food Burger King, che può essere personalizzato a piacere dagli utenti.

Vuoi ancora più Ninja Power?

Accedi gratuitamente a Marketing News, Viral Tips & Tricks, Business & Life Hacks ed entra in una community di oltre 50.000 professionisti.

La tua privacy è al sicuro. Non facciamo spam.
Registrandoti confermi di accettare la privacy policy

Ninja Magazine è una testata registrata presso il Tribunale di Salerno n. 14/08 - P.IVA 04330590656.
© 2004 - 2018 Ninja Marketing Srl è un marchio registrato, tutti i diritti sono riservati
Puoi ripubblicare i contenuti citando e linkando la fonte nel rispetto della Licenza Creative Commons
PRIVACY POLICY, CONDIZIONI D’USO E COOKIE POLICY