Food

McDonald’s è pronto alla svolta del fast food salutare, dice

Un futuro healthy, perché oggi i consumatori prediligono cibi sani con ingredienti freschi e a basso contenuto calorico

Il futuro del fast food è healthy. La tendenza del cibo sano e veloce dagli USA è arrivata fino in Italia e ha conquistato i menù delle grandi catene, che hanno iniziato a offrire pranzi gustosi ma con meno grassi.

Il movimento healthy

Il calcolo delle calorie è una questione seria. Negli Stati Uniti quasi tutte le catene di ristoranti, soprattutto i fast food, mettono in evidenza la tabella dei valori nutrizionali (calorie e grassi compresi). Negli ultimi anni, molti consumatori hanno mostrato un crescente interesse per il fast food healthy che incorpora ingredienti a basso contenuto calorico e prodotti freschi pur rimanendo conveniente ed economico.

healthy

Alla fine del 2016, i dirigenti di PepsiCo e Campbell Soup Company hanno dichiarato a Fortune che il cibo più sano non è solo una tendenza, ma un movimento. E questo cambiamento si sta riversando anche nel mercato dei fast food, costringendo le grandi catene a cercare di tenere il passo.

healthy

Menù ancora più sani

Negli ultimi anni abbiamo assistito alla nascita di nuove esigenze, in primis quella di salvaguardare ambiente e salute, che hanno spinto i fast food più famosi a cedere e ad abbracciare menu più sani, a volte persino dietetici. Anche la crisi dei consumi, che le insegne stanno affrontando, rappresenta una delle cause principali del cambiamento.

Oggi le persone di età compresa tra 22 e 37 anni è più probabile che acquistino cibo “locale” piuttosto che andare a mangiare in una grande catena. Una recente indagine di Deloitte, dimostra che oltre il 75% degli intervistati ha riferito di avere abitudini alimentari sane e l’83% ha affermato che il classico menu dei fast food non offriva sufficienti alternative salutari.

healthy

Secondo la ricerca Health/Wellness: food as medicine condotta da Nielsen, la scorsa primavera su un campione di 30mila persone in 63 Paesi, “i consumatori di tutto il mondo sono sempre più attenti alla propria alimentazione e sempre più interessati a scoprire nuovi cibi salutari. Gli italiani, in particolare, cavalcano questo trend: quasi uno su due (il 40% dei consumatori intervistati) dichiara infatti che un regime alimentare controllato fa parte del proprio stile di vita”.

LEGGI ANCHE: I trend food che più cresceranno sui social media quest’anno

Di ricente, la catena statunitense Taco Bell si è impegnata a eliminare ingredienti artificiali e utilizzare uova provenienti da galline allevate a terra per i suoi piatti, oltre a introdurre un menu a basso contenuto calorico. Le proposte healthy e l’attenzione alle calorie sono aspetti su cui stanno lavorando tante altre famose catene: Subway ha inserito proposte vegane per i suoi panini promettendo meno di 250 calorie per 160 g di prodotto; McDonald’s dopo aver lavorato con dietologi e specialisti ha rimosso gli antibiotici dal suo pollo e aggiunto più insalate al menu.

Il fast food healthy è il futuro, McDonald’s è pronto alla svolta

La svolta salutista di McDonald’s

Se volete dare un’occhiata al futuro del fast food, basta guardare qualsiasi grande evento. Cibo healthy cucinato in maniera fast, carne di qualità e cibo vegano (un’alternativa valida non solo rispetto alla carne). Mentre se volete vedere un fantastico business del cibo in funzione, vi basta trascorrere un pomeriggio seduti in un ristorante McDonald’s. Non è solo il sistema di preparazione del cibo, il marketing sul punto vendita, l’arredamento ben curato, il menu che cambia continuamente seguendo i gusti e le tendenze attuali. Tutto sembra organizzato per trascinare un business del ventesimo secolo verso le frontiere del nuovo millennio. McDonald’s lo sa bene, sa che il futuro del fast food avrà una componente sana. Ecco perché vediamo insalate, frutti e tante altre cose che di solito nessuno di noi compra.

healthy

L’azienda sta cercando di mettersi alla prova ancora una volta, attuando una svolta salutista. In questi giorni, è stato annunciato che l’Happy Meal cambierà: modifiche sulle razioni e sulle porzioni di patatine per i bambini che saranno riformulate in base agli standard attuali e in base alla composizione delle bevande.

Dopo anni di studi e di indagini sulla qualità dei panini, McDonald’s continua a diversificarsi mantenendo valori nutrizionali più bilanciati e salutari.  Quella in atto, è l’inizio di una mega strategia commerciale che toccherà più di oltre 36 mila punti vendita. Così mentre il mercato del fast food traballa, McDonald’s trova un modo per sopravvivere e adattarsi.