Case studies

Tre esempi di storytelling per arrivare al cuore dei tuoi clienti

Mission e obiettivi non bastano: per conquistare i tuoi clienti racconta loro la tua storia e falli sentire parte di un movimento collettivo

Martina Masullo
Martina Masullo

Social dreamer

I Fondamentali: Strategy, Storytelling, Web Copywriting. Scopri il Corso in Content Marketing di Ninja Academy, da oggi disponibile on demand, dove vuoi e quando vuoi.

Per capire quanto sia importante lo storytelling per il tuo brand immagina di dover scegliere tra due marche di caffè al supermercato: il prezzo è più o meno uguale, gli ingredienti all’interno sono gli stessi.

La prima marca ti fornisce qualche informazione sul volume e la tostatura dei chicchi, la seconda ti racconta una storia sull’origine esotica del caffè, sui valori dei suoi fondatori e su come il 5% dei proventi del tuo acquisto sarà donato in beneficenza.

Qual è la marca di caffè che preferiresti acquistare? Probabilmente la seconda.

Ecco lo storytelling è una parte fondamentale del marketing perché permette ad un’azienda di entrare in contatto con i suoi clienti attraverso la narrazione persuasiva della propria storia.

Da sempre l’uomo ha cercato di spiegare tutto ciò che lo circonda attraverso il racconto di una storia, i miti e le leggende hanno dato continuità e risonanza a concetti che altrimenti, probabilmente, non si sarebbero radicati all’interno della società.

storytelling

Quali sono gli elementi fondamentali per una grande Brand Story?

1. Definisci chiaramente il tuo brand

Per parlare agli altri della storia della tua azienda parti sempre con un domanda: perché? Perché faccio ciò che faccio? Perché ho deciso di occuparmene? Successivamente, spiega qual è la tua mission, quali sono i tuoi obiettivi e i valori per te fondamentali.

2. Crea un personaggio

Senza un protagonista la tua narrazione rischia di rimanere piatta. Fornisci ai tuoi lettori una bocca attraverso cui raccontare la tua storia: sarà più credibile e più interessante.

3. Accogli il cambiamento

Le grandi storie non rimangono ferme. Mostra ai tuoi clienti come la tua azienda è cambiata nel tempo, come è migliorata e si è evoluta, le sfide che hai affrontato e superato, le persone che hai aiutato e non dimenticare di includere nel tuo racconto chi ha reso possibile la crescita del tuo brand.

4. Invita il tuo pubblico all’azione

Quando sviluppi la tua storia, mettiti dalla parte del fruitore: cosa vuoi che provino gli altri? Cosa vuoi che facciano? Come vorresti che reagissero al tuo racconto? Fai in modo che, dopo aver appreso la tua storia, facciano esattamente quello che avresti fatto tu.

5. Raccogli i pezzi

Senza creatività, pianificazione e strategia non potrai costruire una buona storia. Prima di iniziare, guardati attorno: raccogli immagini, frasi, ispirazioni e raggruppa tutto.

Per fare Corporate Storytelling ci vuole coraggio

Imparare lo storytelling dai migliori

Nike, Microsoft e Toms sono solamente alcune delle aziende che hanno basato la propria strategia di marketing sullo storytelling e lo hanno fatto davvero bene!

Analizziamoli più da vicino.

Nike – Cos’è Nike? Certo è molto di più di un marchio di abbigliamento sportivo e sneakers. Nike racconta le sue storie per connettersi con il pubblico, lo invita a diventare parte di un movimento collettivo. Quel movimento è Nike.

L’idea di base è quella di mostrare le persone comuni che partecipano, realizzano se stesse e trovano un posto nel mondo cercando la propria grandezza (oltre ad “Equality”, una delle migliori campagne Nike si chiama proprio “Find your Greatness”).

Il magazine Fortune ha recentemente identificato Nike come una delle 50 aziende che hanno un impatto estremamente positivo all’interno della società.

Usa il tuo brand per creare qualcosa di grande, per coinvolgere le persone, farle sentire parte di qualcosa, spingendole anche a condividere le proprie esperienze attraverso i social, intercetta bisogni e necessità dei tuoi potenziali clienti e offri loro una risposta.

Microsoft – Nel 2010 Microsoft è stata nominata Chief Storyteller. Un team composto da giornalisti, artisti, scrittori e altri creativi raccolgono, curano e raccontano migliaia di storie diverse. Le storie vengono poi condivise sulla piattaforma Microsoft Stories e tramite i canali social.

Dimentica tecnicismi e formalismi del mestiere, per parlare al tuo pubblico usa il cuore. Crea delle storie così avvincenti che il tuo pubblico sia desideroso di diffondere per te, senza che neanche tu glielo abbia chiesto.

LEGGI ANCHE: Cosa è possibile creare combinando storytelling e tecnologia

Toms – La mission dell’azienda è molto chiara, “One for one”: per ogni paio di scarpe acquistate ne viene donato un altro paio.

Toms ha sensibilizzato il suo pubblico attraverso l’hashtag #WithoutShoes tramite cui le persone pubblicano foto e video di momenti quotidiani vissuti senza scarpe. Tutto ciò, oltre ad attirare l’attenzione, richiama anche contributi economici per le persone che non possono permettersi un paio di scarpe nuove.

Insomma, invece di spendere milioni in pubblicità, Toms ha reso testimonial del proprio brand chiunque volesse esserlo, le persone comuni. Oggi Toms è il “leader del marketing consapevole” e apprezzato in tutto il mondo per il suo impegno sociale.

storia

Scritto da

Martina Masullo

Social dreamer

Ho 23 anni e sono laureanda in Corporate Communication and Media all'Università degli Studi di Salerno. Giornalista pubblicista e social media editor, ho coniugato due delle mie ... continua

Condividi questo articolo


Segui Martina Masullo .

Amiamo ricevere i tuoi commenti a ideas@ninjamarketing.it