How To

Come creare il portfolio perfetto di un Social Media Manager

Pochi, semplici passi per creare un portfolio degno del migliore SMM

Impara le strategie e gli strumenti per il Social Media Management. Scopri il Master in Social Media Marketing, Formula Online + Aula pratica (opzionale) a Milano e Roma di Ninja Academy.

Avere un portfolio chiaro e ben fatto aumenta le possibilità di avere successo nel mondo del lavoro. Ebbene sì, non è più solo “roba da grafici”: anche il Social Media Manager deve presentare se stesso ed i suoi lavori in un documento semplice e completo, dalla grafica semplice e coordinata. Poche regole da seguire: crea il tuo ninja portfolio e quel lavoro per il quale ti sei candidato sarà presto tuo.

portfolio_SMM_uno
Il portfolio perfetto del SMM perfetto è, ovviamente, digital. Quindi, pc alla mano, il primo passo per fare un buon lavoro è essere sinceri. Per chi lavora nel campo del web, mentire non serve a nulla poiché è tutto facilmente rintracciabile: non esistono SMM con esperienza ventennale o una fan page con centomila follower e nessuna interazione.

L’onestà premia sempre e non bisogna aver paura di dimostrare la propria inesperienza: coerenza, prima di tutto, anche con il proprio profilo LinkedIn. Lavorare in ambito social presuppone che la persona in questione sia un buon esempio e una fonte di ispirazione.

Perché avere un portfolio?

Per aumentare la propria credibilità e, di conseguenza, la propria professionalità. Ed ovviamente per essere sempre più visibile: portfolio, cv e lettera motivazionale. Ed è tutto perfetto. Ecco, non c’è nessun buon motivo per non farlo.

LEGGI ANCHE: Arriva Ninja Gong!, la news app per fare colpo su capi e colleghi

Il portfolio perfetto può essere un blog nel caso tu sia un fotografo o un profilo su Behance nel caso tu sia un’artista. Ma sei “solo” un SMM o aspiri ad esserlo: poco importa, una semplice presentazione con un numero massimo di 10/15 slide è più che sufficiente per presentarti. Superare questo limite vuol dire annoiare chi è dall’altra parte: se la tua carriera è lunga, inserisci solo i lavori migliori. Conta la qualità, non la quantità.

social media marketing social media manager web community community manager gestione e management

Poche, semplici regole

  1. Fondamentale, presentati: Nome, Cognome ed inserisci i tuoi contatti, anche social ovviamente. 
  2. Importante sottolineare la posizione lavorativa attuale ed inquadrare il proprio ruolo.
  3. La foto? Non è necessaria, ma a volte è importante metterci la faccia
  4. Evidenzia le tue capacità: non mettere in risalto lavori riusciti a metà o che hanno avuto poco successo.
  5. Sei un SMM e la tua strategia ha rivoluzionato un brand o un’azienda? Raccontala.
  6. Usa un tono leggero e professionale, evita espressioni inutili, non commentare.
  7. Elimina testi lunghi: hai fatto una campagna sui social? Mostrane i risultati. Hai incrementato le interazioni sulla fan page? Fai uno screen ed incolla l’immagine. Il tuo claim spopola come hashtag? Dimostralo. Fai parlare i fatti, non il resto.
  8. Dai i numeri, inserisci dati, analisi e mini report: è importante per convincere il futuro capo di quanto vali.
  9. Hai riconoscimenti o premi in questo ambito? Non avere paura: la modestia non esiste, quando la bravura parla chiaro.
  10.  Condividi il portfolio online, magari su LinkedIn: non solo per dare coerenza al tuo profilo, ma anche per renderlo disponibile agli interessati.

SOCIAL MEDIA

Ed ora, cosa aspetti a creare il tuo super portfolio? Il ninja-verbo è stato diffuso. Ora tocca a te!