#Openfoodacademy e Contaminationlab: due bandi dedicati alla cultura digitale

Reinventare il futuro del cibo ripensandolo attraverso la cultura digitale e apprendere la cultura d'impresa: si cercano giovani

Federico Gambina

Web Editor & Social Media Specialist


Con l’arrivo dell’autunno partono gli eventi dedicati all’innovazione. La stagione autunnale è stata preceduta dalla social media week, un importante evento dedicato all’innovazione che è ormai quasi giunto al termine avendo affrontato diversi temi cruciali: dal social advertising al commercio elettronico, passando per la digital music.

Due invece sono gli eventi che ci proponiamo di mettere alla vostra attenzion e perché legat a due bandi per i giovani: #openfoodacademy e contaminationLab.

#Openfoodacademy

10-11 ottobre – Pisa

In occasione dell’Internet festival di Pisa 2014 sotto la direzione di Claudio Giua è stato inserito in calendario un evento dedicato alla relazione tra rete e food improntato sulla riflessione collettiva per immaginare come le nuove tecnologie possano aiutare i cittadini ad avere accesso a cibi salubri, tema questo che trae spunto dallo slogan della prossima esposizione universale di Milano 2015: “Nutrire il pianeta, energia per la vita”.

L’obiettivo di #openfoodacademy è quello di reinventare il futuro del cibo attraverso i saperi tecnici e tecnologici per generare nuove proposte da aggiungere alle sfide e ai punti di vista intrapresi da EXPO 2015 in materia di cibo. Le candidature sono aperte a chiunque lavori su questo campo o che sia semplicemente interessato all’innovazione nel food ma che abbia un’età non superiore ai trentacinque anni.

Le tematiche che verranno affrontato sono diverse: gli esperti presenti all’evento si concentreranno su quali sono i processi innovativi che permettono di rivedere i sistemi di produzione del cibo come primo passo per un futuro sostenibile, verranno inoltre affrontate le modalità in base alle quali le tecnologie possano aiutare a produrre cibi senza mettere a rischio la salute.

Un ulteriore tema che sarà affrontato riguarda l’importanza di rimettere al centro dei processi di produzione l’homo faber, colui che dovrebbe ridare valore al cibo e soprattutto alla cultura necessaria per produrlo. Infine ulteriori due tematiche che riguarderanno il mondo del web: “food, innovazione e social media” e “cibo, trasparenza e bigdata”. Su questo sito potrete trovare informazioni più dettagliate e il bando per l’iscrizione.

ContaminationLab

Start 15 ottobre, durata sei mesi – Napoli

ContaminationLab è un evento promosso dal dipartimento di scienze sociali dell’Università di Napoli Federico II. Si tratta di un luogo di contaminazioni tra studenti che ha come obiettivo quello di promuovere la cultura dell’imprenditoria attraverso le innovazioni di tecnologie digitali e non. Il CLab si propone di formare negli studenti una cultura digitale di impresa per valorizzare le loro capacità creative al fine di favorire nuove forme di imprenditoria.

Le tematiche che verranno affrontate toccano essenzialmente quattro punti: Green Economy, Smart Technology, Arte e Design ed infine Media e industria culturale. L’inizio delle iscrizioni sono previste per il 15 ottobre, il corso avrà una durata di 6 mesi ed è destinato esclusivamente agli studenti universitari di diverse aree disciplinari. Per maggiori informazioni potete consultare il sito del dipartimento di scienze sociali dell’Ateneo di Napoli. Non vi resta che segnare le date sul vostro calendario.