Fanpage di Facebook e SEO: 7 consigli per migliorare l'indicizzazione

Se ancora non vi siete dotati di un sito web ufficiale o se ancora non siete riusciti a scalare la SERP, potete ottenere maggior traffico e visibilità anche grazie alla vostra fan page.

seo e fan page facebook

L’argomento SEO non è mai semplice da trattare, figurarsi quando è associato al tema delle fanpage di Facebook.

Non è una scienza esatta, spesso è soggetto ad interpretazioni anche molto discordanti ed è complesso dire che tipo di gestione possa dare risultati concreti.

La cosa certa è che sia un lavoro che richiede dedizione, tempo e tanta pazienza. Concetti che valgono sia per la SEO del vostro sito web, sia per la SEO della vostra fanpage. Perché se è fantastico ritrovare il proprio blog in prima pagina nella SERP per le parole chiave rilevanti, è altrettanto importante fare in modo che tutti i canali di comunicazione del nostro brand siano facilmente individuabili, compresa la nostra pagina Facebook.

Lavorare sulla SEO per una fanpage è concettualmente simile all’attività da svolgere sul sito web, ma presenta forse azioni più dirette e di immediata esecuzione. Bisogna agire in modo scaltro e seguire alcune best practices sempre valide.

Vediamone alcune consigliate da Inspirationfeed.

1. Scegliete il nome giusto

Può sembrare banale, ma non lo è affatto. Qual è il vostro brand? Come siete conosciuti off-line? Come vorreste essere conosciuti on-line? Avete già un sito web/blog con un nome che vi identifica?

Una volta che avrete risposto a queste domande sarete pronti per partire con il nome giusto.

Ovviamente non vale tutto: preferite un nome breve, composto da poche parole, ma che sia al contempo riconoscibile. Nella scelta, inoltre, tenetevi alla larga da sostantivi generici come “sport”, “hobby” e simili: sono abusati e rischiate di confondervi nel mare di pagine che già si occupano della materia.

Consiglio Magico: la prima parola del nome della vostra fanpage dovrebbe essere quella con il maggiore “peso” rispetto alle altre. Quella che vi identifica maggiormente, in pratica.

2. Create la vanity url

E’ possibile farlo soltanto una volta raggiunti i 25 fan, ma è una quota non insormontabile per voi che volete fare di Facebook un canale di comunicazione speciale con i vostri clienti 😉

La vanity url non è nient’altro che il “nome utente” con cui viene identificata la vostra pagina. Per crearla visitate la pagina https://www.facebook.com/username e selezionate la pagina di vostro interesse.

fan page e seo

Nella scelta rispettate l’immagine del vostro brand, e soprattutto il naming con cui già siete conosciuti o vorreste essere identificati. Il concetto è lo stesso della SEO tradizionale: la struttura dell’URL di una pagina è uno dei fattori fondamentali nel determinare il posizionamento di un sito web all’interno della SERP.

Consiglio Magico: se il “nome utente” più adatto a voi è già stato utilizzato da un’altra pagina o da una persona, aggiungete nell’url una o più keyword.

3. Inserite le parole chiave in posizioni strategiche

La più classica delle attività SEO: un utilizzo strategico delle parole chiave all’interno della pagina migliorerà l’indicizzazione sui motori di ricerca della stessa.

In particolare, vanno scritte secondo i canoni del SEO-Copywriting la “Descrizione” dell’azienda, sia quella breve (qui aggiungete l’url del vostro sito web!) sia quella lunga, e la “Mission”. Questi tre elementi, infatti, vengono estratti nei risultati delle ricerche. Siate chiari, scrivete in maniera semplice e comprensibile e non abusate con le keyword.

Consiglio Magico: nelle tre sezioni non superate i 140 caratteri. In questo modo verranno visualizzate completamente nella SERP.

4. Backlinks verso la fanpage

Ebbene sì. Anche per la vostra pagina Facebook è bene costruire dei backlinks di qualità, per migliorare l’indicizzazione della stessa all’interno dei motori di ricerca.

Quindi, anzitutto, rendete “social” il vostro blog/sito web inserendo (con uno dei tantissimi plug-in disponibili) il like button che punta verso la fan page.

Sono ottime pratiche anche:

  • inserire un link alla vostra fanpage nel vostro profilo personale (se ovviamente siete gestori e proprietari del brand che volete promuovere);
  • inserire un link alla vostra fanpage sugli altri social network che utilizzate;
  • inserire un link alla vostra fanpage nei forum di settore che frequentate: inseritela nella firma ed apparirà sotto ogni vostro messaggio;
  • inserire un link alla vostra fan page nella vostra firma digitale delle e-mail.

Consiglio Magico: come nella SEO tradizionale, anche in questo caso non dimenticate che è fondamentale preservare qualità e coerenza dei link che puntano alla vostra pagina. Un eccesso di link di scarsa qualità potrebbe penalizzarvi!

5. Ottimizzate gli aggiornamenti di stato

Gli aggiornamenti di stato con i quali intrattenete i vostri fan compongono la struttura portante della vostra fanpage e vanno ottimizzati per una miglior resa della stessa all’interno dei motori di ricerca.

I post, infatti, dovrebbero essere coerenti con il tema trattato dalla pagina. A parte i necessari momenti di svago, utili anche per stimolare l’engagement, il resto dei contenuti sarà verosimilmente incentrato attorno all’argomento al quale si vuole legare il brand.

Scrivete i post utilizzando sapientemente le parole chiave, ed associate ad essi link coerenti per contenuti. 

Consiglio Magico: i motori di ricerca danno grande rilevanza alla prima parola del post. Fate in modo sia una parola chiave.

6. Utilizzate le “note”

No, non dovete imparare a suonare uno strumento.

Dovete semplicemente utilizzare di più le note, che Facebook vi mette a disposizione da sempre ma che sono comunemente poco utilizzate. Le note, infatti, possono portare tantissimo traffico alla pagina per le parole chiave con le quali sono ottimizzate, in quanto molto ben viste dai motori di ricerca.

Utilizzarle in maniera appropriata, con coerenza nei contenuti, può renderle uno strumento utile (e poco conosciuto) per migliorare la visibilità della vostra pagina.

Consiglio Magico: prestate attenzione al “Titolo” (che contenga la parola chiave con cui volete indicizzare la nota) e ai “Tag” (non troppi e coerenti).

7. Includete indirizzo e numero di telefono

Questi dati, verosimilmente, li avrete già inseriti su Google Maps. E Google apprezza.

Sì, perché il colosso di Mountan View predilige le aziende reali, che possono portare reale utilità alle persone. La presenza di questi elementi anche sulla vostra fanpage sono un plus che può portare soltanto benefici.

E voi? Avete scoperto qualche trucco che vi era sfuggito o già avevate ottimizzato la vostra pagina Facebook? Raccontatecelo nei commenti!

VUOI APPROFONDIRE L'ARGOMENTO?