La ricetta segreta di Alessandro Borghese, best social chef 2012

Alessandro Borghese e il giusto mix di televisione, Web e Social Media.

Ironico, spettinato, rockeggiante e ‘conilpizzetto’,  Alessandro Borghese dimostra di  essere un Social Chef provetto!

Prendete dell’ ironica semplicità nel preparare leccornie di ogni  genere, aggiungete un programma “Cucina con Ale” (su Real Time), mescolate bene, a fine cottura aggiungete un sito web in costante aggiornamento, per finire: insaporite il tutto con una buona dose di social media. Ecco qui la ricetta del cuoco mediatico più seguito del momento! 😉

Il suo sito  dedicato al lusso della semplicità (da cui trae ispirazione il nome della sua azienda), permette una visione a 360°  sul mondo della cucina, come se non bastasse fornisce un collegamento con le diverse piattaforme social.

Secondo la ricerca di LEWIS PR, Alessandro si è guadagnato i primi posti  nel social-sondaggio, creando un canale diretto con il proprio  pubblico. In questo modo, agli utenti viene data la possibilità di seguire le avventure culinarie in qualsiasi momento.

Il nostro ‘Digit-Ale‘ sfruttando i moderni mezzi di comunicazione è sempre connesso con il mondo, ispirando insegnando o semplicemente intrattenendo il suo pubblico di internauti. Non ci credete? Guardate qui…

Digit-Ale su Twitter…

Una foto profilo decisamente seriosa rispetto alla descrizione iniziale non vi pare? Smentito subito dalle immagini recenti: questo è l’Ale che piace a noi! :)

…e su Facebook!

Su Facebook non è da meno, con più di 143mila like, una  bacheca in cui lui stesso posta video personali, post del suo blog e video musicali decisamente rock che suscitano un grande interessa da parte dei fan.

 

Un bell’esempio di come uno chef  possa interagire al tempo stesso sia con chi si avvicina per la prima volta al mondo dei fornelli che con grandi esperti e appassionati del food grazie all’utilizzo dei social. Sostenendo che l’arte del cibo sia un’avventura della mente, da grande chef comunicatore ce l’ha servito su di un piatto d’argento.

Vien quasi voglia di chiedere il tweet… Pardon il bis! 😉

VUOI APPROFONDIRE L'ARGOMENTO?