[BREAKING NEWS] LinkedIn quotato in Borsa, un successo!

La rete sociale per i professionisti entra a Wall Street: le novità e le prospettive future

La novità era già stata annunciata da mesi dai principali siti di finanza, fino a diventare un tormentone con tanto di countdown.

Finalmente, la notizia che tutti aspettavano è diventata realtà: LinkedIn, uno dei più importanti social network al mondo e prima rete professionale per numero di utilizzatori, entra a Wall Street.

Fino a pochi anni fa nessuno avrebbe scommesso troppo su questo progetto nato dalla mente creativa di Reid Hoffman, filosofo di Stanford con una grande predisposizione per l’imprenditorialità.

Invece il social network dedicato ai professionisti di tutto il mondo ha saputo crescere a ritmi sostenuti: ricordate l’articolo che celebrava i suoi (primi) cento milioni di utenti?

L’ingresso sui mercati finanziari sembra per ora essere assolutamente trionfale, con una valutazione di 4,3 miliardi ed il prezzo delle azioni offerte al pubblico che si aggira tra i 42 e i 45 $, ben al di sopra di quello preventivato di 32-35 $.

Tra gli analisti di tutto il mondo c’è grande sorpresa e curiosità: a parte Renren, social network molto diffuso soprattutto in Asia, nessuna social era stato quotato in Borsa finora.

L’azione di Hoffman e soci apre nuovi orizzonti in due direzioni principali. Da un lato se l’avventura di LinkedIn sarà positiva scommettiamo che in tanti, primi tra tutti Facebook e Groupon, vinceranno le ultime paure verso i mercati finanziari. D’altra parte sarà curioso capire le strategie degli attori operativi in Borsa, non del tutto abituati a gestire titoli di queste realtà.

Non ci resta che aspettare, dunque, e complimentarci ancora una volta con Mr. LinkedIn per il coraggio dell’iniziativa!

VUOI APPROFONDIRE L'ARGOMENTO?