Ghostbusters a New York per evitare che la biblioteca diventi fantasma

Improv Everywhere ha affiancato la New York Public Library per la campagna “Don’t Close the Books on Library“, che mira a sensibilizzazione sui tagli di budget subiti e sull’importanza che l’istituzione ha per newyorchesi e turisti.

Si è dunque pensato di citare con un remake l’incipit di Ghostbusters (Ivan Reitman – 1984), ambientato nel celebre edificio e ormai impresso nella memoria collettiva di ciascuno (nel 2008 la scena è stata inclusa tra i rifacimenti homemade del film di Michel Gondry Be Kind Rewind).

L’iniziativa segue di qualche settimana la pubblicazione di un altro video girato alla NYPL per gli stessi scopi.

Sarà sufficiente a stimolare l’attenzione del grande pubblico?