Logo Ninja

Diventa free member

Vuoi leggere questo articolo e le altre notizie e approfondimenti su Ninja? Allora registrati e diventa un membro free. Riceverai Breaking News, Marketing Insight, Podcast, Tips&Tricks e tanto altro. Che aspetti? Tieniti aggiornato con Ninja.
Logo Ninja

Diventa free member

Vuoi leggere questo articolo, le altre notizie e approfondimenti su Ninja? Allora lascia semplicemente nome e mail e diventa un membro free. Riceverai Breaking News, Marketing Insight, Podcast, Tips&Tricks e tanto altro. Che aspetti? Tieniti aggiornato con Ninja.

Formazione

Come scegliere la piattaforma eLearning giusta per la tua azienda

Per un’azienda la scelta della piattaforma eLearning su cui costruire tutti i processi formativi interni è uno dei momenti decisionali più importanti

Elisa Bonati 

Pubblicista, Coordinatore scientifico e Marketing Specialist di Lavorofacile.it

Vuoi aggiornare le competenze in digital marketing del tuo team? Scopri l'abbonamento OPEN alla Formazione Aziendale Ninja Academy: offri ai tuoi collaboratori un piano di oltre 400 Ore di corsi sulle aree del digitale.

  • Orientarsi nel mondo dei fornitori di piattaforme eLearning non è semplice;
  • Scegliere una corretta piattaforma eLearning per la propria azienda è un momento decisionale molto importante;
  • Intelligenza Artificiale, Realtà Aumentata e Realtà Virtuale sono le tecnologie da tenere d'occhio che guideranno l'eLearning del futuro.

 

La scelta della piattaforma eLearning da introdurre nei processi organizzativi è un passaggio cruciale in azienda.

L’eLearning ha modificato le regole della formazione: rappresenta infatti l’unione tra l'“apprendimento tradizionale” (in presenza) e quello technology based (mediato dal computer). La fusione di queste due anime consente di creare percorsi formativi innovativi, efficaci e sempre disponibili.

Elliott Masie, esperto di tecnologia educativa a cui è stato attribuito il merito di coniare l'espressione "E-Learning", descrive l'apprendimento online come "l'uso della tecnologia per progettare, distribuire, selezionare, amministrare, supportare e diffondere la formazione".

Le aziende stanno adottando sempre più frequentemente percorsi formativi in modalità eLearning, traendone numerosi vantaggi.

L’eLearning, infatti, garantisce:

  • un aggiornamento continuo e in tempo reale, consentendo alle aziende di essere sempre competitive;
  • il monitoraggio efficace e tracciato del percorso di apprendimento delle risorse umane, permettendo agevolmente di modificare il percorso qualora i risultati raggiunti non fossero quelli sperati;
  • innovazione tecnologica nel processo di apprendimento e consolidamento delle digital skill;
  • riduzione dei costi in ottica di lungo termine. Dopo un primo investimento tecnologico iniziale, si ottiene una drastica riduzione dei costi legati alla movimentazione dei dipendenti e dei docenti, abbattendo le distanze e creando un ambiente tecnologico, innovativo e partecipe.

piattaforma eLearning

Come scegliere una piattaforma eLearning

Sistemi LMS e LCMS

Scegliere una corretta piattaforma eLearning per la propria azienda è un momento decisionale molto importante. La scelta del miglior LMS (Learning management system) si fonda su 5 punti chiave.

1. Identificazione del target

Occorre identificare chi è il pubblico a cui si rivolge la formazione. Nel caso aziendale, è necessario identificare un LMS che consenta di formalizzare i processi di apprendimento sia per i nuovi assunti sia per i dipendenti storici, e che consenta un costante monitoraggio dei percorsi di apprendimento.

Identificare il target di riferimento rende più semplice l'individuazione delle caratteristiche che la piattaforma eLearning deve avere.

2. Focalizzare le funzionalità più importanti

Dopo aver determinato il target, occorre identificare le feature chiave che sono necessarie per l'organizzazione.

Una buona piattaforma eLearning deve:

  • essere facile da utilizzare: più è intuitiva, più è semplice da usare, rendendo il processo di apprendimento positivo;
  • generare report e statistiche: verificare il processo di apprendimento, generando una reportistica che documenti l’efficacia della formazione (percentuale di corsi svolti, test superati, materiale scaricato etc.) è uno dei requisiti fondamentali;
  • essere integrabile: se la piattaforma è facilmente integrabile con sistemi gestionali già inseriti in azienda e, quindi, accessibile da touch point già interiorizzati dal target, migliora la fruibilità della formazione e crea un’esperienza utente ottimale. La soluzione ideale potrebbe essere quella di utilizzare il Single-Sign-On (SSO) per permettere l'accesso a tutti i sistemi web aziendali con una sola username e password;
  • conforme alla tecnologia SCORM e xAPI: se la piattaforma rispetta questi elevati standard, è sicuramente una piattaforma di alto livello e tecnologicamente avanzata;
  • contenere portali tematici: creare aree tematiche di approfondimento divise per settori aziendali consente di far circolare conoscenza all’interno dell’organizzazione in modo ordinato e organizzato.

Nel percorso di scelta di una piattaforma eLearning, diventa di fondamentale importanza, altresì, individuare le funzionalità che non sono essenziali per l'organizzazione. Un sistema troppo ricco di funzionalità potrebbe rendere il processo formativo confusionario e ridondante, con una conseguente dispersione dell'attenzione dell'utente e quindi una riduzione dell'efficacia dell'apprendimento.

3. Tecnologia SCORM

Lo SCORM definisce, nell'eLearning, le specifiche relative al riutilizzo, tracciamento e catalogazione degli oggetti didattici (learning object), i "mattoni elementari" con i quali vengono strutturati i corsi. La piattaforma di e-learning ha il compito di dialogare con l'oggetto, interpretando i messaggi che gli vengono passati. Ciò è possibile in quanto SCORM definisce al suo interno le caratteristiche che dovrebbero essere supportate dal Learning Management System (LMS).

La compatibilità della piattaforma si rende necessaria solamente per "capire la lingua" dell'oggetto e, se necessario, per potergli rispondere.

4. Valutare l’LMS corretto

A questo punto, diventa importante analizzare le piattaforme concorrenti e, attraverso apposite checklist, individuare quelle che rispecchiano le effettive esigenze aziendali.

In questa fase, è opportuno interfacciarsi direttamente con i fornitori selezionati per un primo contatto conoscitivo, volto a individuare da subito le piattaforme che sono più in linea con le richieste aziendali. Questo passaggio è importante perché consentirà di passare alla fase di verifica approfondita con più velocità e organizzazione.

5. Verifica del fornitore LMS

Dopo aver selezionato la piattaforma adatta, è buona prassi cercare sul web le recensioni di altri clienti, per indagare ancora meglio sulle reali potenzialità e, soprattutto, sull’assistenza post vendita del prodotto. La piattaforma eLearning deve funzionare sempre e, qualora ci fossero delle problematiche, deve garantire un supporto continuativo e immediato all’azienda.

Scelta del fornitore

Dopo aver considerato tutti i passaggi, si è pronti per scegliere e implementare la piattaforma all’interno dell’azienda.

Per un'azienda è poi di fondamentale importanza capire se occorre affiancare alla piattaforma eLearning LMS anche un sistema LCMS.

LCMS è, infatti, una combinazione tra un LMS e un Sistema di Management dei Contenuti (CMS, Content Management System) ovvero:

  • Learning: i materiali e i contenuti per l’apprendimento;
  • Content: l'insieme di testi, immagini, video, audio, domande e risposte che compongono i corsi online e il materiale per il training (learning object);
  • Management: la gestione di tutti i contenuti collaterali a un corso di formazione ovvero video e materiali didattici;
  • System: alter ego di software.

Per riassumere

Il Learning Management System presidia la distribuzione dei corsi online, l'iscrizione degli studenti, il tracciamento delle attività online. Gli LMS spesso operano in associazione con gli LCMS (Learning Content Management System), che gestiscono direttamente i contenuti, mentre all'LMS resta la gestione degli utenti e l'analisi delle statistiche.

 

piattaforma eLearning

Quale piattaforma eLearning scegliere

Orientarsi nel mondo dei fornitori di piattaforme eLearning non è semplice: esistono numerosi provider e numerose soluzioni per tutte le differenti esigenze di gestione dell'apprendimento delle aziende.

Riportiamo qui di seguito una lista - non esaustiva - di alcuni provider di piattaforme eLearning.

Moodle

Moodle è la piattaforma LMS open source più conosciuta. Creata da Martin Dougiamas nel 2002, può ritenersi "il Wordpress dell'LMS".

È una piattaforma di blended learning (o apprendimento misto) facilmente personalizzabile, volta a creare un ambiente di apprendimento modulare, dinamico e object oriented. Come un vero e proprio CMS, consente di costruire il portale di eLearning più adatto alle esigenze aziendali.

Dopo averla installata e configurata, Moodle è una piattaforma molto intuitiva sia lato formatore che lato discente. I corsi vengono creati direttamente dalla dashboard e per ogni corso è possibile inserire descrizioni testuali, caricare risorse multimediali, inserire test di autovalutazione, comunicare direttamente con i discenti e aggiungere videolezioni “on demand”.

I contenuti che il docente inserirà in piattaforma si dividono in due categorie Risorse e Attività.

Per "risorse" si intende tutto ciò che fa interagire i learner con il formatore (pagine, cartelle, etichette, url etc.), mentre le attività sono tutto ciò che fa interagire il formatore con i learner (chat, compiti, sondaggi, test etc.).

Moodle consente, inoltre, di scaricare e modificare il codice sorgente del servizio, rendendo così possibile l'integrazione con sistemi già esistenti in azienda.

Il caricamento dei video delle lezioni può avvenire tramite il collegamento a provider esterni (YouTube), oppure è possibile caricare il video come materiale allegato alla lezione.

KeyPoint: Opensource (una comunità lo sviluppa costantemente), intuitiva, modulare, object oriented, SCORM, codice sorgente scaricabile.

Credits: Depositphotos #126312830

DynDevice

È un LMS completo di tutte le funzionalità per gestire la formazione aziendale, sia in cloud che in SaaS, basata su tecnologia SCORM. Attraverso DynDevice, è possibile gestire tutto il ciclo di vita del corso di formazione, dalla progettazione alla creazione dei contenuti.

In particolare è possibile:

  • tracciare tutte le attività svolte;
  • rilasciare gli attestati di frequenza del corso;
  • creare un archivio documentale della formazione;
  • utilizzare email e notifiche automatiche.

È inoltre possibile associare la funzionalità eCommerce per la vendita dei corsi stessi attraverso il prodotto CurStore.

I corsi possono essere fruiti da computer o da dispositivi mobile, poiché DynDevice mette a disposizione una mobile app personalizzabile con il logo aziendale.

DynDevice LMS è compatibile con gli standard W3C e utilizza uno SCORM™ Player e xAPI (Tin Can).

I corsisti, inoltre, sono costantemente seguiti e assistiti nei loro percorsi didattici da tutor e mentor.

È una piattaforma completamente made in Italy.

KeyPoint: eCommerce integrato, app mobile, reportistica avanzata, italiana, SCORM, W3C, xAPI, servizio di tutoring.

DoceboLMS

Docebo è la piattaforma eLearning progettata per la formazione aziendale, ideale per tutte le organizzazioni che devono erogare corsi di formazione in modo rapido e snello. Docebo è diffusa in tutto il mondo, venduta in oltre 80 paesi e disponibile in oltre 35 lingue differenti. Offre un sistema formativo scalabile, che le consente di adattarsi sia alle piccole che alle grandi aziende.

L’interfaccia grafica è semplice e moderna e consente di centralizzare, gestire e organizzare le attività di formazione formale, offrendo a dipendenti, clienti e partner un training coinvolgente ed efficace.

Docebo, inoltre, supporta in modo naturale l’apprendimento degli utenti nel flusso di lavoro, creando una cultura di social learning e di condivisione delle conoscenze. Grazie all’AI, gli asset condivisi raggiungono le persone realmente interessate a quei contenuti.

È dotata di un Virtual Coach, anch’esso basato su intelligenza artificiale che interagisce con gli utenti attraverso un’interfaccia utente interattiva e consente di fornire risposte immediate alle loro domande.

Grazie all’utilizzo di sistemi automatizzati, Docebo riduce al minimo il margine di errore e consente agli addetti ai lavori di concentrarsi sui processi di apprendimento e meno sui processi amministrativi.

Anche Docebo, come DynDevice, ha una app per l’erogazione dei contenuti formativi.

KeyPoint: AI, social learning, virtual coach, per aziende, app mobile, intuitiva.

Credits: Depositphotos #56691005

Skilla

È una completa piattaforma eLearning, sviluppata da Amicucci Formazione, che consente di gestire in un solo ambiente tutto il ciclo di formazione aziendale.

Con SkillaHub si possono progettare corsi, gestire aule e webinar, aggiornare il curriculum formativo del lavoratore, selezionare alcuni corsi già presenti nell’ampio catalogo formativo di Skilla, da integrare nell’ambiente aziendale.

Con Skilla si possono erogare e gestire contenuti formativi per differenti target aziendali: personale interno, rete commerciale, clienti e partner.

Anche Skilla consente il tracciamento dettagliato (e certificato) di tutta l’attività formativa ed è dotata di un’interfaccia grafica moderna e personalizzabile in funzione del corporate branding aziendale.

Tra le varie funzionalità, troviamo anche il modulo "gamification", utile per favorire la costante interazione degli utenti.

Skilla ha introdotto anche il modulo storytelling che la distingue dalle piattaforme competitor. Con questo modulo, si possono condividere storie e narrazioni in azienda, in ottica di formazione e comunicazione. Chi partecipa racconta storie reali o di fantasia legate all’applicazione di un valore aziendale: ogni utente può raccontare la sua storia, votare le storie dei colleghi e interagire con i colleghi stessi.

KeyPoint: gamification, storytelling, white labeling, un ambiente per tutto il ciclo di formazione, Made in Italy.

Credits: Depositphotos #70310707

Non solo LMS, l'evoluzione delle piattaforme Learning

Skillato

Skillato è una piattaforma gamificata e mobile-first di comunicazione e formazione continua, per il miglioramento delle performance aziendali attraverso la creazione di Engagement.

Non è solo un LMS, ma è una soluzione completa che consente di coinvolgere tutti i collaboratori (dipendenti, agenti, venditori, etc.), aumentando le loro competenze, aggiornandoli sull’impresa e premiandoli per i miglioramenti delle loro performance. In poco tempo, è possibile creare e distribuire nuovi contenuti, già ottimizzati per la fruizione da smartphone attraverso un editor semplice e intuitivo.

Le strategie di Gamification, User-Centered Design e Design Comportamentale consentono elevati livelli di coinvolgimento e partecipazione dei collaboratori.

Skillato ha l’obiettivo di:

  • migliorare continuamente le competenze, grazie al continous learning;
  • creare tanti micro-momenti di formazione, di pochi minuti, per un lungo periodo di tempo per creare lean learning e aumentare la knowledge retention;
  • reagire rapidamente alle azioni dei competitor, creando e facendo fruire velocemente contenuti appositi;
  • stimolare e premiare miglioramenti delle performance di business (esterne alla piattaforma), anche offrendo automaticamente contenuti motivazionali e correttivi quando le performance non saranno soddisfacenti.

KeyPoint: microlearning, gamification, mobile first, design comportamentale.

Articulate

Articulate 360 è un servizio che comprende diversi software, flussi di aggiornamenti e contenuti per la creazione dei corsi.

È un sistema articolato, che comprende una serie di app per lo sviluppo di corsi elearning. Ogni corso è visibile da tutti i dispositivi grazie a un player 100% responsive. Infatti, i corsi si adattano automaticamente ai vari schermi: Computer, Tablet e Smartphone.

Articulate punta sulle potenzialità del lavoro di squadra. I contenuti creati vengono condivisi con tutti i vari membri del team, permettendo a ognuno di loro di caricare template e condividere gli elementi di ogni corso.

Lato amministrativo, Articulate 360  permette anche la gestione, da un unico pannello di controllo, di utenti, attivazioni e fatturazione.

Articulate si compone dei seguenti moduli:

  • Storyline 360: consente di creare e pubblicare corsi attraverso l'utilizzo di template predeterminati in ottica mobile first;
  • Rise 360: è un vero e proprio sistema di authoring, che consente di creare in modo semplice e intuitivo contenuti formativi, come video e quiz, con una struttura a blocchi con funzionalità drag and drop;
  • Content library: è una libreria in continua espansione con oltre 5 milioni di immagini e modelli di presentazioni personalizzabili, progettati da professionisti;
  • Review 360: consente di raccogliere e condividere i feedback di tutti i contenuti formativi attraverso una semplice app Web.

KeyPoint: responsive 100%, sistema integrato, libreria di contenuti sempre aggiornata.

SAP Litmos Training

Anche SAP ha creato il suo sistema di gestione dell'apprendimento, denominato SAP Litmos Training e rivolto ai dipendenti dell'aziende (ma esistono anche i moduli per la rete vendita, i partner e i clienti).

Il sistema è accuratamente progettato per il successo della formazione ed è studiato per le aziende moderne. L'intero processo è orientato verso le esigenze di formazione di un dipendente: in questo modo è possibile considerare le esigenze individuali, identificando allo stesso tempo gli aspetti fondamentali per tutta la forza lavoro.

Le soluzioni SAP Litmos sono basate sul cloud e sono in grado di unire formazione virtuale, in classe, tramite mobile e sui social, consentendo ai responsabili della formazione e ai team delle risorse umane di collaborare al fine di elaborare, distribuire a livello globale e monitorare corsi di formazione basati sul web, oltre a programmare e seguire l'andamento delle lezioni tenute dai docenti.

Con SAP Litmos è possibile:

  • accedere alle informazioni dei corsi in qualsiasi momento, ovunque e su tutti i dispositivi;
  • scalare il sistema in funzione della dimensione della forza lavoro aziendale da formare;
  • implementarlo in pochi minuti, anche qualora si prevedesse di integrarlo con altri sistemi come CRM, ERP o HR, attraverso apposite API;
  • monitorare le assegnazioni e il completamento dei corsi, verificare quelli più seguiti e quelli che invece necessitano di miglioramenti;
  • coinvolgere e motivare gli utenti con attestati, punti e badge basati sulle attività svolte da ciascuno sulla piattaforma (gamification).

KeyPoint: cloud, api, scalabile, gamification, integrabile con sitemi gestionali già presenti in azienda.

LEGGI ANCHE: L’Italia guarda al futuro e punta sulla formazione con Rinascita Digitale

piattaforma eLearning

Ninja for Business

Se poi vuoi avere corsi già pronti in una piattaforma di alto profilo che ti permetta di monitorare tutta la formazione, puoi affidarti a Ninja for Business, il Talent Manager "All Inclusive" per la trasformazione digitale delle aziende.

Con Ninja for Business è possibile:

  • ottenere percorsi di apprendimento personalizzati;
  • monitorare i risultati con statistiche avanzate per studiare le performance dei collaboratori;
  • ricevere assistenza tecnica e didattica e Customer Support Business per ogni esigenza aziendale;
  • avere a disposizione un'offerta didattica su Digital Marketing, Social Media Marketing e Digital Business;
  • fruire di materiali didattici sempre disponibili e contenuti aggiornati allo “stato dell’arte”.

KeyPoint: microlearning, reportistica avanzata, per aziende.

Piattaforma eLearning: i topic per il futuro da tenere in considerazione

I trend topic per il futuro delle piattaforme eLearning prevedono:

  • una forte attenzione al social learning, che permetterà agli esperti di creare e condividere in modo agevole i propri contenuti. Insieme al social learning, si farà sempre più ricorso a sistemi evoluti e intelligenti di content curation, al fine di creare cataloghi personalizzati;
  • lo sviluppo di piattaforme eLearning basate su Intelligenza Artificiale, utile per per personalizzare e customizzare sempre di più i percorsi formativi. Inoltre, si introdurranno nuove figure da affiancare ai discenti: i digital coach. Il loro compito sarà segnalare agli utenti nuovi contenuti formativi, incoraggiarli al completamento dei corsi e supportarli rispondendo alle domande;
  • un ricorso sempre più frequente al mobile learning e alle applicazioni di Realtà Aumentata (AR) e Realtà Virtuale (VR);
  • un forte utilizzo dell'Intelligenza Artificiale per tutte le attività di progressione e sviluppo delle competenze (upskilling) e per la riqualificazione (reskilling) del personale. Secondo Infosys, l'AI è percepita come una priorità strategica a lungo termine per l'innovazione dal 76% delle aziende;
  • il lifelong learning: una formazione basata sull'apprendimento continuo che segua i mutamenti del contesto in cui l'azienda opera;
  • adaptative learning: la formazione si baserà sullo sviluppo di percorsi che rispondano realmente alle specifiche esigenze formative delle persone, ovvero esperienze “su misura”, essenziali per l’avanzamento di carriera. Attraverso l’analisi adattiva, è possibile mappare le abilità e le competenze dei dipendenti in base ai loro interessi e alle aree di top performance.

Elliott Masie, esperto di tecnologia educativa a cui è stato attribuito il merito di coniare l'espressione "E-Learning", descrive l'apprendimento online come “l’uso della tecnologia per progettare, distribuire, selezionare, amministrare, supportare e diffondere la formazione“.

Scritto da

Elisa Bonati 

Pubblicista, Coordinatore scientifico e Marketing Specialist di Lavorofacile.it

Laureata in organizzazione e sistemi informativi presso l’Università L. Bocconi, con un Master in Digital Marketing & Social Media Marketing di Ninja Academy e una spec… continua

Condividi questo articolo


Amiamo ricevere i tuoi commenti a ideas@ninjamarketing.it

Ninja Magazine è una testata registrata presso il Tribunale di Salerno n. 14/08 - Codice ISSN 2704-6656
Editore: Ninja Marketing Srl, Centro Direzionale Milanofiori, Strada 4, Palazzo A - scala 2, 20057 Assago (MI), Italy - P.IVA 04330590656.
© Ninja Marketing è un marchio registrato, tutti i diritti sono riservati
Puoi ripubblicare i contenuti citando e linkando la fonte nel rispetto della Licenza Creative Commons
PRIVACY POLICY, CONDIZIONI D’USO E COOKIE POLICY