Logo Ninja

Diventa free member

Vuoi leggere questo articolo e le altre notizie e approfondimenti su Ninja? Allora registrati e diventa un membro free. Riceverai Breaking News, Marketing Insight, Podcast, Tips&Tricks e tanto altro. Che aspetti? Tieniti aggiornato con Ninja.
Accedi con:
Oppure
Logo Ninja

Diventa free member

Vuoi leggere questo articolo e le altre notizie e approfondimenti su Ninja? Allora lascia semplicemente nome e mail e diventa un membro free. Riceverai Breaking News, Marketing Insight, Podcast, Tips&Tricks e tanto altro. Che aspetti? Tieniti aggiornato con Ninja.

Case studies

3 esempi di WhatsApp Marketing, per trasformare la chat in uno strumento di business

Non solo customer care, ecco alcuni casi interessanti di uso creativo dell'app di instant messaging da parte delle aziende

Scopri la formula vincente Social Media Factory Special Digital Edition: Master + Laboratorio Pratico Online con Project Work by Ceres, acquisisci strategie, tecniche e strumenti per lavorare nel Social Media Marketing in 60 Ore Online e ti metti alla prova con un percorso pratico online progettato in collaborazione con Ceres.

  • Il 65% degli utenti si aspetta di poter comunicare sempre più spesso con le aziende via WhatsApp
  • WhatsApp ha già aperto le porte alle aziende con due versioni del suo servizio: Business ed Enterprise
  • Dalle grandi multinazionali ai local business ecco alcuni esempi di strategia WhatsApp

---

La popolare applicazione di instant messaging,utilizzata da 1,5 miliardi di utenti in tutto il mondo esce dalla sfera privata e sembra essere un valido strumento di marketing.

Da uno studio condotto da Nielsen, su un campione di persone provenienti da 14 differenti paesi, è emerso come il 65% degli intervistati si aspetti nei prossimi anni di comunicare sempre più con le aziende attraverso la messaggistica, e il 53% è più propenso ad effettuare un acquisto da un brand con cui può comunicare in maniera diretta via chat.

Vista la popolarità dell’applicazione e le aspettative dei clienti, WhatsApp apre le porte alle aziende con la sua applicazione Business per le piccole imprese e con una versione Enterprise per i big brand.

WhatsApp può essere utilizzata in vari modi: per fare customer care, per supportare gli utenti che acquistano online, per attivare un servizio di notifiche relative all’invio di news e promozioni.

Qualunque sia la strada che si decide di intraprendere gli elementi che non possono assolutamente mancare sono una corretta strategia e una buona dose di creatività.

Sono già diverse le aziende che hanno deciso di integrare WhatsApp, la tendenza comune vede da un lato i local business che utilizzano l’app principalmente per offrire un servizio di customer care e inviare promozioni, dall'altro abbiamo i grandi brand che si sono orientati su campagne non convenzionali per coinvolgere gli utenti.

Analizziamo alcuni casi di successo.

LEGGI ANCHE: Come funzionano e come utilizzare i cataloghi dei prodotti per WhatsApp Business

Beck’s: Heroes of the night

Lo storico brand di birra tedesco lancia Heroes of the Night, un'applicazione  in grado di trasformare le conversazioni WhatsApp in fumetti leggendari.

Le chat con gli amici diventano fumetti salvabili e condivisibili.

Per l'iniziativa realizzata in collaborazione con Matthias Schardt, un noto illustratore di fumetti, sono stati realizzati oltre 300 frame e 10 differenti personaggi.

Obiettivo di Beck’s è quello di raggiungere e coinvolgere un pubblico giovane mediante gamification, storytelling e chat.

Snalam lancia la prima serie drammatica su WhatsApp

La compagnia assicurativa sudafricana Snalam in collaborazione con un famoso scrittore televisivo realizza una serie distribuita esclusivamente su WhatsApp.

La storia narra le vicende di una famiglia alle prese con l’organizzazione del funerale del patriarca. L’evoluzione della trama viene raccontata all'interno di un gruppo WhatsApp attraverso immagini, audio, testo e video.

Per seguire la storia fatta di emozioni e faide familiari, gli utenti devono inoltrare la richiesta d’iscrizione al gruppo dedicato per poi ricevere nell'arco di 7 giorni, il tempo medio per pianificare un funerale gli aggiornamenti sulla vicenda.

Snalam ha scelto WhatsApp perché è un mezzo utilizzato quotidianamente dalla maggior parte dei suoi clienti,  rappresenta dunque il canale ideale per dare spazio a una nuova modalità d’intrattenimento in real time e far sentire gli utenti parte della famiglia protagonista della serie.

LEGGI ANCHE: 5 cose che devi sapere per usare in modo vincente WhatsApp nel tuo business

Alikemom: vendere prodotti alimentari fatti in casa via chat

WhatsApp Business si rivela uno strumento molto utile per i local business, basta trovare la giusta strategia, così come ha fatto una piccola imprenditrice indiana che vende prodotti alimentari fatti in casa.

La sua piccola azienda ha trovato in WhatsApp l’alleato perfetto per aumentare le vendite.

La donna utilizza l’applicazione di messaggistica per ricevere ordini e feedback dai clienti e sfrutta la feature Stato per mostrare i nuovi prodotti o informare i consumatori sulle offerte speciali.

Grazie all'utilizzo di WhatsApp Business la piccola impresa indiana ha raggiunto numeri sorprendenti, gli ordini giornalieri sono passati da 3 a 400 al giorno.

whatsapp-privacy-dati-personali

Cosa ci riserva il futuro di WhatsApp?

Il futuro della celebre applicazione di messaggistica istantanea sembra essere più che roseo.

L’utilizzo di WhatsApp come strumento di marketing assumerà sempre più un ruolo centrale, vedremo nuove feature pensate per migliorare l'applicazione business.

Al momento la più grande novità in casa WhatsApp è legata al mondo dei pagamenti.

Facebook ha da poco ufficializzato l’arrivo di Facebook Pay, una nuova piattaforma dedicata alle transazioni digitali che funzionerà anche su WhatsApp.

Facebook Pay sarà disponibile negli Stati Uniti già questa settimana, e funzionerà su Facebook e Messenger.

L'apertura a Instagram e WhatsApp, invece, avverrà più avanti, nel giro di qualche mese.

Fino a qualche tempo fa si era parlato di WhatsApp Pay, una feature dedicata allo scambio di denaro via chat tra utenti, funzionalità che WhatsApp sta testando da tempo sul mercato indiano dove l’applicazione ha una maggiore penetrazione.

Ma a quanto pare il colosso di Menlo Park ha deciso di unificare con un unico sistema i pagamenti virtuali all'interno delle sue piattaforme.

LEGGI ANCHE: WhatsApp Marketing: una guida per iniziare

Un nuovo capitolo legato al mondo delle vendite online si aprirà con l'ultimo arrivo in casa WhatsApp ossia la funzione catalogo che consente agli utenti di WhatsApp Business di creare una vetrina mobile per mostrare i propri prodotti, con tanto di immagini, descrizioni e prezzi.

Attualmente il catalogo è disponibile in Brasile, Germania, India, Indonesia, Messico, Gran Bretagna e Stati Uniti e verrà rilasciato in tutto il mondo nelle prossime settimane.

Le ultime novità in casa WhatsApp, il catalogo e i pagamenti in app, lasciano presagire come l’applicazione  vada sempre più verso il mondo delle vendite online via chat.

Novità in arrivo anche per quanto riguarda il mondo dell’advertising, la pubblicità approderà su WhatsApp entro la fine del 2020.

Le sponsorizzazioni su WhatsApp non saranno invasive e rispetteranno la user experience “intima e privata” a cui gli utenti sono abituati, infatti le inserzioni troveranno spazio negli aggiornamenti di stato.

Il 53% degli utenti è più propenso ad effettuare un acquisto da un brand con cui può comunicare in maniera diretta via chat.

Ninja Magazine è una testata registrata presso il Tribunale di Salerno n. 14/08 - Codice ISSN 2704-6656
Editore: Ninja Marketing Srl, via Irno 11, 84135 Salerno (SA), Italia - P.IVA 04330590656.
© Ninja Marketing è un marchio registrato, tutti i diritti sono riservati
Puoi ripubblicare i contenuti citando e linkando la fonte nel rispetto della Licenza Creative Commons
PRIVACY POLICY, CONDIZIONI D’USO E COOKIE POLICY