Spazi urbani

Apre i battenti la Biblioteca degli Alberi sotto i grattacieli di Milano

Diventa Content Manager, impara Strategy, Storytelling, Web Copywriting. Scopri il Corso Content Now! di Ninja Academy, 25 ORE On Demand con Francesco Gavatorta, Alberto Maestri e Valentina Falcinelli.

Ha aperto finalmente al pubblico la Biblioteca degli gli Alberi, il progetto ambizioso di riqualificazione della zona di Porta Nuova a Milano. All’ombra dei principali grattacieli della città nasce una nuova forma di parco pubblico, un innesto particolare tra paesaggio urbano, campus culturale e giardino botanico.

Al suo interno sono presenti una vasta raccolta di specie ed ecosistemi che nella loro varietà imitano e consolidano l’eterogeneo contesto circostante.

Il progetto Biblioteca degli Alberi

La Biblioteca degli Alberi è stata progettata nel lontano 2003, mentre i lavori di realizzazione sono cominciati solo nel 2010. A livello di progettazione lo spazio è stato curato da Inside Outside/Petra Blaisse, con il partner locale Studio Giorgetta.

Si estende su nove ettari e rappresenta la terza area verde del centro milanese dopo Parco Sempione e i Giardini pubblici Indro Montanelli. L’area servirà a ricongiungere Porta Garibaldi a Isola, creando un buon collegamento con la zona di Repubblica e della stazione centrale. L’ampia superficie è coperta da una rete di percorsi lineari, campi geometrici e foreste circolari.

Le foreste sono stanze naturali coperte dalle chiome degli alberi, in contrapposizione con gli spazi liberi del parco e diventano spazi attrezzati per la sosta, per lo svago e per il gioco, luoghi fondamentali dal punto di vista del programma e degli usi del parco.

Al momento l’effetto è limitato dato che gli alberi sono stati piantati di recente. I percorsi rafforzano gli assi urbani esistenti, guidandoci attraverso il parco con informazioni botaniche e ispirazioni poetiche. Delineano i prati fioriti, i campi erbosi di arbusti di piante perenni e gli orti, offrendo in tutta la loro mutevolezza una sfilata di profumi e colori.

Il rinascimento milanese

Il complesso paesaggio naturale e allo stesso tempo urbano è infatti supportato da punti di interesse culturali, sociali, commerciali e di trasporto disseminati nelle immediate vicinanze. Punti di raccolta per generare curiosità, incontri e contaminazioni.

La Biblioteca degli Alberi vuole quindi diventare un luogo di svago, sport, apprendimento e bellezza. Qui tutti sono invitati ad agire e interagire, incontrarsi, divertirsi ed educare.

L'obiettivo principale di questa riqualificazione urbana, oltre a creare connessione, è quello di riformulare un nuovo assetto passando dal centro storico al nuovo skyline della città. Un vero e proprio rinascimento milanese che intende ripopolare e dare nuova linfa ad alcune zone dimenticate, seguendo quindi il filone già iniziato con City Life.

L'obiettivo principale di questa riqualificazione urbana, oltre a creare connessione, è quello di riformulare un nuovo assetto passando dal centro storico al nuovo skyline della città

Scritto da

Vuoi ancora più Ninja Power? Iscriviti alla Newsletter Gratuita

Registrandoti confermi di accettare la privacy policy

Ninja Magazine è una testata registrata presso il Tribunale di Salerno n. 14/08 - Codice ISSN 2704-6656
Editore: Ninja Marketing Srl, via Irno 11, 84135 Salerno (SA), Italia - P.IVA 04330590656.
© Ninja Marketing è un marchio registrato, tutti i diritti sono riservati
Puoi ripubblicare i contenuti citando e linkando la fonte nel rispetto della Licenza Creative Commons
PRIVACY POLICY, CONDIZIONI D’USO E COOKIE POLICY