Tech

“L’Intelligenza Artificiale? E’ come l’elettricità per la Rivoluzione Industriale”

Lo ha detto Liang Hua, Chairman of Huawei's Board of Directors, a Roma nel corso della prima giornata di Huawei eco-Connect Europe 2018

Ha parlato dell'importanza di "partecipare all'innovazione per promuovere l'innovazione", del ruolo di Huawei nel mondo e in Europa "a sostegno della crescita" e dell'apertura prevista per "il prossimo anno di un centro europeo sulla sicurezza a Bruxelles". Ha ricordato i progetti sviluppati da Huawei in Germania e Uk legati alle infrastrutture domestiche, del lancio in Italia di un progetto legato al 5G e delle prossime aperture a Parigi e a Monaco di open labs, strutture aperte alla contaminazione per lo sviluppo di nuovi progetti legati a Big Data, trasporti, energia e infrastrutture ICT.

Huawei European Innovation Day

Questi alcuni dei temi toccati da Liang Hua, Chairman of Huawei's Board of Directors, che ha aperto questa mattina i lavori dello Huawei European Innovation Day, prima delle tre giornate di Huawei eco-Connect Europe 2018, evento organizzato dalla società di Shenzhen a Roma. "Vogliamo portare il digitale in ogni casa, azienda e impresa d'Europa, e collaborare all'innovazione è il modo migliore per farlo".

Da 18 anni in Europa

"La tecnologia è fondamentale per la crescita dell'economia in Europa" ha detto Liang Hua, sottolineando come la multinazionale, "da 18 anni nel Continente", abbia stretto collaborazioni per lo sviluppo di sistemi di Intelligenza Artificiale con 20 istituti di ricerca e, sempre in chiave di collaborazione aperta, ha aperto 60 lab e chiuso accordi con 400 partner in Europa. Per Hua il machine learning ha un ruolo fondamentale. "Come l'elettricità nella rivoluzione industriale". Ling Hua ha anche invitato le Telco a collaborare di più su ricerca e sviluppo, per liberare tutta la potenza del 5G, dell'IoT e dell'Intelligenza Artificiale (AI).

Con TIM

"In Italia, abbiamo collaboriamo con Telecom Italia per il lancio delle prime stazioni 5G nel Paese". A proposito, Mario di Mauro, responsabile Strategy Innovation & Customer Experience di TIM, ha detto: “Il 5G rappresenta un importante fattore di crescita per l'Italia, per l’industria in termini di aumentata competitività e per i cittadini che potranno usufruire dei servizi innovativi della Smart City. Forti dei numerosi use cases avviati in fase di sperimentazione, con TIM vogliamo continuare a trainare lo sviluppo delle infrastrutture ultrabroaband, creando valore per il Sistema Paese e per TIM, come dimostrato anche con l’importante investimento fatto per l’acquisizione delle frequenze. Oggi - ha aggiunto - puntiamo a un’ulteriore accelerazione grazie allo sviluppo dei mercati verticali B2B e B2C in un ecosistema che vede il contributo di diversi attori, e con il supporto delle istituzioni per un sistema di regole simmetrico e semplificato”.

Huawei

Colosseo sotto controllo

Sempre oggi ACEA, la multiutility capitolina, e Huawei Italia, hanno rinnovato l'intesa tecnologica tra i gruppi. Nell'ambito di questa collaborazione partirà anche il progetto pilota di monitoraggio intelligente di un'area del Parco Archeologico del Colosseo. Il monitoraggio avverrà tramite telecamere tecnologicamente avanzate e ad alta definizione che garantiranno maggiore sicurezza e più in generale la protezione del patrimonio storico-artistico. La collaborazione tra le due realtà, è stata rinnovata per ulteriori sei mesi, al termine dei quali le parti potranno formalizzare in un accordo contrattuale i risultati ottenuti dal lavoro svolto congiuntamente per sviluppare un progetto comune, secondo quanto indicato nel memorandum of understandig.

 

 

 

Vuoi ancora più Ninja Power?

Accedi gratuitamente a Marketing News, Viral Tips & Tricks, Business & Life Hacks ed entra in una community di oltre 50.000 professionisti.

La tua privacy è al sicuro. Non facciamo spam.
Registrandoti confermi di accettare la privacy policy