Intelligenza Artificiale

Alexa risponde anche in italiano. Che c’è da sapere sull’assistente digitale di Amazon

Amazon ha reso disponibili anche per il nostro Paese Amazon Echo e il suo assistente digitale Alexa. "Esperienza costruita per rendere omaggio alla cultura italiana"

Amazon Echo e il suo assistente digitale Alexa sono arrivati anche da noi in Italia (e in Spagna). Alexa, in particolare, ha una nuova voce italiana, con la quale darà informazioni di carattere locale, leggerà le notizie e fornirà aggiornamenti personalizzati in base alle nostre preferenze. Gli assistenti digitali come Alexa, che stanno nel cloud e hanno bisogno di un collegamento alla rete per funzionare, sfruttano sistemi di intelligenza artificiale. I dispositivi saranno consegnati a partire dal 30 ottobre.

LEGGI ANCHE: “Vi racconto il mio primo mese con Google Home”

amazon

Sempre più intelligente

L'assistente vocale Alexa, come ha spiegato la società di Jeff Bezos "diventa sempre più intelligente: risponde alle domande, riproduce la musica, controlla luci e termostati compatibili, fornisce risultati sportivi, notizie e molto altro". Echo è lo speaker di Alexa. Funziona con il riconoscimento vocale che si attiva pronunciando la parola "Alexa": fatto questo, l’anello luminoso del dispositivo diventa blu, i sette microfoni ascoltano la richiesta e la trasmettono al cloud, dove viene elaborata da Alexa sui server Amazon Web Services. Echo, Echo Plus ed Echo Dot hanno un prezzo che parte da 59,99 euro. Ha precisato Jorrit Van der Meulen, Vicepresidente Amazon Devices International: "Questa esperienza di Alexa è stata creata appositamente per l'Italia: è completamente nuova e l'abbiamo costruita partendo dalle fondamenta per rendere omaggio alla lingua e alla cultura italiana".

LEGGI ANCHE: Banca Sella lancia il voice banking su Google Home

Le skill

A disposizione degli sviluppatori c'è Alexa Skill Kit (ASK) per programmare le Skill, le app dell’assistente Amazon (al momento sono circa 400). “Vogliamo rendere incredibilmente facile per gli sviluppatori creare con Alexa - ha spiegato sempre Van der Meulen - brand in tutta Italia e nel mondo (come RAI, ANSA, Il Messaggero, Quotidiano Nazionale BTicino, GialloZafferano, Giunti, Just Eat, Philips Hue, Treccani, Clementoni, Super GuidaTV, Milano Finanza, RTL 102.5, RDS, Radio 105, Radio Deejay, MyMovies, , Fantagazzetta, I quiz di Frisbee con Discovery, NETGEAR, Sonos, Bose, Jabra, Harman Kardon, Sony) stanno già utilizzando i nostri strumenti self-service per creare Skill per Alexa e dispositivi con integrazione Alexa e molte altre saranno disponibili in futuro. Questo è il giorno 1 per le Skill di Alexa e per Alexa Voice Service in Italia e non vediamo l'ora di sapere cosa ne pensano i nostri clienti in Italia”.

LEGGI ANCHE: Anche Facebook ora ha il suo altoparlante come Google Home e Amazon Echo

Nata nel 2014

Alexa è nata nel novembre del 2014. Il suo nome nasce dalla necessità di utilizzare una consonante forte facilmente riconoscibile dai dispositivi su cui opera, il riferimento è alla Libreria di Alessandria, tempio della conoscenza nel mondo antico.

Vuoi ancora più Ninja Power?

Accedi gratuitamente a Marketing News, Viral Tips & Tricks, Business & Life Hacks ed entra in una community di oltre 50.000 professionisti.

La tua privacy è al sicuro. Non facciamo spam.
Registrandoti confermi di accettare la privacy policy

Ninja Magazine è una testata registrata presso il Tribunale di Salerno n. 14/08 - P.IVA 04330590656.
© 2004 - 2018 Ninja Marketing Srl è un marchio registrato, tutti i diritti sono riservati
Puoi ripubblicare i contenuti citando e linkando la fonte nel rispetto della Licenza Creative Commons
PRIVACY POLICY, CONDIZIONI D’USO E COOKIE POLICY