Week in Social

Week in Social: Google riconosce il cancro al seno e Messenger imita WhatsApp

Facebook si rinnova con Ripley e Premiere, Google impara a riconoscere il cancro al seno e Messenger darà la possibilità di cancellare i messaggi inviati

Martina Masullo 

Social dreamer

Ti piacerebbe entrare in connessione con uno dei più prestigiosi esperti italiani di Social Media e ricevere aggiornamenti continuativi e notizie imperdibili? Scopri il Social Media LIVE Program con Luca La Mesa, Top Teacher Ninja Academy.

Siamo finalmente arrivati al week end e questo, per noi di Ninja, vuol dire solo un cosa: Week in Social.

Non perdiamoci in chiacchiere e cominciamo!

Facebook, un vulcano di idee

A pochi giorni dal lancio dei dispositivi della linea Portal di Facebook, il colosso di Menlo Park non si ferma neanche per un attimo e pare che stia già lavorando ad un nuovo prodotto.

Ripley è un supporto con telecamera da collegare al televisore per effettuare video chiamate, utilizzare la funzione zoom automatico ed interagire con Alexa.

facebook

La differenza con Portal? Semplice. Il nuovo progetto mira a dare agli iscritti le stesse funzioni, senza bisogno di acquistare il dispositivo.

LEGGI ANCHE: Facebook ha lanciato un display per le videochat da salotto

Ecco cosa ne pensa Luca La Mesa, Top Teacher di Ninja Academy, al riguardo:

L’obiettivo è chiaro e offrire diversi strumenti per raccogliere dati anche dentro casa e di fronte alla TV aprirà nuovi scenari di advertising e nuovi dubbi di privacy. Tutto dipenderà da come verrà implementato.

Ancora novità da Facebook: nasce Premiere, la nuova funzione per le video dirette.

facebook

Sì, proprio così. Già annunciata ad aprile, questa feature di Facebook permette di trasmettere un video pre-registrato con tutte le funzionalità proprie di Facebook Live: notifiche, engagement alle stelle e dialogo diretto con gli utenti.

LEGGI ANCHE: Facebook ha lanciato Premiere, la nuova funzionalità per le video dirette

Anche Luca La Mesa ha commentato la novità:

Fino ad oggi era possibile solo con app esterne e all’interno del Social Media LIVE Program abbiamo pubblicato una utile guida per imparare passo passo ad usare questa nuova funzionalità.

Google e l'intelligenza artificiale

Google ha insegnato ad un suo algoritmo a riconoscere il cancro al seno. Esatto, hai letto bene. Si chiama Lymph Node Assistant (LYNA) ed è un algoritmo di machine learning in grado di diagnosticare il cancro al seno con più precisione rispetto alle attuali tecnologie da laboratorio.

facebook

I risultati sono sconvolgenti: l'algoritmo è stato in grado di riconoscere il cancro nel 99% dei casi, anche quando si cercano le più piccole metastasi.

Una vera e propria rivoluzione in casa Google!

LEGGI ANCHE: Google ha insegnato ad un suo algoritmo a riconoscere il cancro al seno

SocialMediaLiveProgram-NM_600x420

Il parere di Luca La Mesa:

L’intelligenza artificiale ha già superato le nostre capacita in alcune specifiche attività.  Il machine learning continuerà ad apprendere sempre di più con il passare del tempo e dei dati elaborati. Abbiamo parlato spesso di questi casi agli eventi gratuiti di Singularity University a Roma e sono un buon segnale per l’uso della tecnologia per avere un impatto sociale.

C’è poi il caso di singoli utenti che hanno notato dei nei sospetti nelle foto di atleti nelle passate Olimpiadi e lo hanno segnalato nei commenti convincendo gli stessi a fare dei controlli. Umano+AI è una formula sempre più vincente.

Messenger come WhatsApp

Si chiama Unsend e ricorda molto la possibilità che WhatsApp ha dato ai suoi utenti di cancellare i messaggi inviati per sbaglio o di cui ci si è pentiti.

cancella

La funzione, tuttavia, non è ancora attiva ma - come ha annunciato Facebook - lo sarà nei prossimi mesi.

"Ciascuno di noi credo abbia cancellato almeno una volta un messaggio su Whatsapp - ha detto La Mesa - e capisce subito la necessità, più che l’importanza, di questa funzionalità anche su Messenger".

Anche per questa settimana è tutto! Week in Social torna venerdì prossimo.

A pochi giorni dal lancio dei dispositivi della linea Portal di Facebook, il colosso di Menlo Park non si ferma neanche per un attimo e pare che stia già lavorando ad un nuovo prodotto

Scritto da

Martina Masullo 

Social dreamer

Ho 23 anni e sono laureanda in Corporate Communication and Media all'Università degli Studi di Salerno. Giornalista pubblicista e social media editor, ho coniugato due delle … continua

Condividi questo articolo


Amiamo ricevere i tuoi commenti a ideas@ninjamarketing.it

Vuoi ancora più Ninja Power?

Accedi gratuitamente a Marketing News, Viral Tips & Tricks, Business & Life Hacks ed entra in una community di oltre 50.000 professionisti.

La tua privacy è al sicuro. Non facciamo spam.
Registrandoti confermi di accettare la privacy policy

Ninja Magazine è una testata registrata presso il Tribunale di Salerno n. 14/08 - P.IVA 04330590656.
© 2004 - 2018 Ninja Marketing Srl è un marchio registrato, tutti i diritti sono riservati
Puoi ripubblicare i contenuti citando e linkando la fonte nel rispetto della Licenza Creative Commons
PRIVACY POLICY, CONDIZIONI D’USO E COOKIE POLICY