La ricerca

I selfie hanno già ‘ucciso’ 259 persone, lo dice uno studio

Un team di ricercatori indiani ha presentato i risultati di studio epidemiologico sulle Selfie deaths. "Problema sottostimato, che va affrontato"

"Le Selfie deaths sono diventate un problema e abbiamo condotto questo studio per valutare l'epidemiologia dei decessi correlati ai selfie in tutto il mondo. Abbiamo effettuato una ricerca completa di parole chiave come selfie deaths, selfie accidents, selfie mortality, self photography deaths, koolfie deaths, mobile death/accidents dai notiziari - anche Google e notiziari inglesi in particolare - per raccogliere informazioni sui morti da selfie". Inizia così Selfies: A boon or bane?, studio pubblicato (consultabile QUI) dal Journal of Family Medicine and Primary Care dell'All India Institute of Medical Sciences. Risultato?  Tra il 2011 e il 2017 ci sono state almeno 259 Selfie deaths (in 137 incidenti) di persone cioè che hanno perso la vita per incidenti mentre cercavano di scattarsi una foto, come dire, in condizioni estreme.

selfie

Le Selfie death per distribuzione geografica - credits www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC6131996

Maschi, ventenni, morti per annegamento

L'analisi ha rilevato che l'età media delle vittime è di 22,94 anni. Circa il 72,5% dei decessi totali ha coinvolto maschi, il 27,5% femmine. Il più alto numero di incidenti e morti da selfie è stato segnalato in India, seguito da Russia, Stati Uniti e Pakistan. Annegamento, trasporto e caduta sono risultate le cause principali per le Selfie deaths, ma anche incendi, scosse elettriche e persino, in 8 casi, animali. "Abbiamo - spiegano i ricercatori - anche classificato i motivi dei decessi dovuti a selfie come comportamento a rischio o comportamento non rischioso. Il comportamento rischioso ha causato più morti e incidenti dovuti ai selfie rispetto al comportamento non rischioso. Il numero di decessi nelle donne è meno dovuto a comportamenti rischiosi rispetto al comportamento non rischioso mentre è circa tre volte nei maschi".

selfie

Le Selfie Death per causa di morte - credits www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC6131996

No selfie zone

Per i ricercatori  "le morti per selfie sono sottostimate e il problema deve essere affrontato. Ad esempio, alcuni incidenti stradali sono causati dai selfie anche se sono segnalati come decessi dovuti all'incidente stradale. È quindi importante valutare il vero peso, le cause e le ragioni delle morti per selfie in modo da poter effettuare interventi appropriati". Il team di studiosi ha anche proposto delle No selfie zone che dovrebbero essere dichiarate in tutte le "aree turistiche, in particolare luoghi come bacini idrici, cime montuose e edifici alti per diminuire l'incidenza dei decessi correlati ai selfie".

Vuoi ancora più Ninja Power?

Accedi gratuitamente a Marketing News, Viral Tips & Tricks, Business & Life Hacks ed entra in una community di oltre 50.000 professionisti.

La tua privacy è al sicuro. Non facciamo spam.
Registrandoti confermi di accettare la privacy policy

Ninja Magazine è una testata registrata presso il Tribunale di Salerno n. 14/08 - P.IVA 04330590656.
© 2004 - 2018 Ninja Marketing Srl è un marchio registrato, tutti i diritti sono riservati
Puoi ripubblicare i contenuti citando e linkando la fonte nel rispetto della Licenza Creative Commons
PRIVACY POLICY, CONDIZIONI D’USO E COOKIE POLICY