Logo Ninja

Diventa free member

Vuoi leggere questo articolo e le altre notizie e approfondimenti su Ninja? Allora registrati e diventa un membro free. Riceverai Breaking News, Marketing Insight, Podcast, Tips&Tricks e tanto altro. Che aspetti? Tieniti aggiornato con Ninja.
Logo Ninja

Diventa free member

Vuoi leggere questo articolo, le altre notizie e approfondimenti su Ninja? Allora lascia semplicemente nome e mail e diventa un membro free. Riceverai Breaking News, Marketing Insight, Podcast, Tips&Tricks e tanto altro. Che aspetti? Tieniti aggiornato con Ninja.

Advertising

Il sito dell’ultima puntata di Better Call Saul diventa una campagna di AMC

Attenzione, questo articolo potrebbe contenere spoiler!

Il miglior percorso professionale per diventare Digital Strategist. Scopri il Nuovo Master Online in Digital Marketing di Ninja Academy: 6 Corsi completi su Strategy, Advertising, Content Marketing, Growth Hacking, SEO e Marketing Automation con materiali pratici e operativi, case study dei migliori esperti e un mentor dedicato (opzionale).

AMC ha trasformato il sito web presente nell'ultima puntata di Better Call Saul in una campagna virale online, subito cliccato da tutti gli appassionati della serie, spin-off di Breaking Bad.

Nell'ultimo episodio appena andato in onda della serie trasmessa su Netflix, il protagonista mette in atto una delle sue trovate per vincere un caso, o meglio per permettere alla compagna Kim di avere la meglio sulla controparte. Il solito lampo di genio dell'avvocato James McGill stavolta però si è trasformato in realtà, dato che la AMC ha deciso di mettere realmente online il sito web in questione, la pagina di una chiesa battista della Louisiana, a sostegno di un concittadino che rischia il carcere, Huell Babineaux.

LEGGI ANCHE: James McGill, il tweet più condiviso della storia, la BBC Eurovision: gli Epic Win e Fail della settimana

better call saul

Tutte le volte che Better Call Saul è entrato nel mondo reale

Non è la prima volta che la serie diventa protagonista di una campagna online del genere, dato che per il lancio della serie era stato lanciato da Netflix il sito dello stesso protagonista.

E così la fusione tra reale e fiction oggi si fa sempre più stretto. Come quando a Milano e a Roma sono stati aperti due ristoranti della catena Los Pollos Hermanos.

Il sito web della chiesa battista è riprodotto alla perfezione: slideshow e tasto per le donazioni inclusi.

L'unico elemento che fa capire che non si tratta di un sito reale è una piccola nota, in cui si legge che la pagina è di proprietà di AMC e che si tratta di un'opera di finzione.

home-slide-2

Gli elementi vincenti del sito creato da AMC

Da non perdere, naturalmente, anche l'easter egg contenuto nel sito: chiamando il numero di telefono del Pastore Blaise Hansford presente sulla home page e sulla pagina dei contatti (318-426-9662), si può sentire un messaggio vocale e lasciare il proprio dopo il bip!

Andando, poi, all'indirizzo indicato in home page con Google Street View, si vedrà il ristorante messicano Los Gallos: un riferimento (non troppo velato) a Los Pollos?

Infine, se stai pensando di donare per la causa di Babineaux, verrai reindirizzato ad un vero ente benefico a cui potrai realmente fare beneficenza. Una bella iniziativa all'interno di una campagna che punta a diventare virale.

E se vuoi provare a cliccare anche tu, trovi il sito web qui.

Andando, poi, all'indirizzo indicato in home page con Google Street View, si vedrà il ristorante messicano Los Gallos: un riferimento (non troppo velato) a Los Pollos?

Ninja Magazine è una testata registrata presso il Tribunale di Salerno n. 14/08 - Codice ISSN 2704-6656
Editore: Ninja Marketing Srl, Centro Direzionale Milanofiori, Strada 4, Palazzo A - scala 2, 20057 Assago (MI), Italy - P.IVA 04330590656.
© Ninja Marketing è un marchio registrato, tutti i diritti sono riservati
Puoi ripubblicare i contenuti citando e linkando la fonte nel rispetto della Licenza Creative Commons
PRIVACY POLICY, CONDIZIONI D’USO E COOKIE POLICY