Lavoro

LG vuole trasformare i lavoratori in uomini bionici (con robot indossabili)

Il primo wearable robot che migliorerà il mondo del lavoro e della sanità

È stata una delle novità più interessanti di IFA 2018, la fiera tecnologica d'Europa che è palcoscenico per la presentazioni di innovazioni e nuovi prodotti hi-tech.

LG, dopo aver presentato le novità in arrivo legate al mondo delle sue televisioni e degli smartphone, ha espresso il suo impegno e la sua volontà di  diventare nei prossimi anni leader nella produzione di robot in grado di migliorare il mondo del lavoro rendendolo.

Chi conosce e segue l'azienda non resterà stupito di fronte a questa notizia: è cosa nota che LG da tempo si stava muovendo con importanti investimenti nel campo della robotica, sforzi economici che abbiamo visto finalmente materializzarsi in occasione dell'IFA 2018 in cui è stato ufficialmente presentato il prototipo del suo primo robot human centric indossabileCLOi SuitBot.

LG CLOi SuitBot, il primo robot indossabile

L'ambizioso CLOi SuitBot altro non è che un esoscheletro robotico che a prima vista sembrerebbe trasformare chiunque lo indossi in RoboCop, in realtà è stato progettato per supportare  e migliorare i movimenti delle gambe di chi lo utilizza.

LEGGI ANCHE: Questo simpatico robottino trasporta i tuoi bagagli in aeroporto (se voli con KLM)

Ciò vuol dire che con l'ausilio di questa tecnologia i lavoratori potranno sollevare oggetti più pesanti e intraprendere attività che normalmente non sarebbero stati in gradi di gestire da soli.

Il dispositivo è stato progettato in modo tale da renderlo facilmente indossabile. Il robot non solo si dimostrerà molto utile ma anche intelligente: infatti sarà in grado di analizzare i dati biometrici e i movimenti di chi lo indosserà per poi evolversi e migliorare nel tempo.

lg-robot-indossabile-CLOi-SuitBot

Fonte @Techradar

Il Cto di LG, I.P. Park, ha dichiarato: "Il nostro CLOi SuitBot è molto utile in campo medico, in quanto può aiutare le persone che hanno difficoltà a camminare, ma la sua applicazione è fattibile anche nel settore industriale. Questi robot potrebbero contribuire ad aumentare la produttività dei processi di produzione aziendali, migliorare il controllo delle prestazioni e prevenire gli infortuni".

LG CLOi SuitBot è stato sviluppato in collaborazione  con SG Robotics, azienda in cui LG ha investito lo scorso anno, che sviluppa sistemi che aiutano le persone a superare i limiti del proprio corpo, sia che si tratti di problematiche legate alla disabilità, sia offrendo supporto sul lavoro.

Un network di robot smart

lg-robot-indossabile-CLOi-SuitBot

Il nuovo robot targato LG può tranquillamente lavorare in autonomia all'interno di un ospedale o di un industria, ma il suo valore aggiunto sta nella possibilità di connettersi con tutti gli altri robot LG, creando così un network smart alimentato dall'intelligenza artificiale.

Per LG il SuitBot non è il primo robot sviluppato, ha già dato vita ad altri esemplari che svolgono funzioni differenti: il Cart Robot che aiuta le persone a fare la spesa, il Cleaning Robot che fa le pulizie, il Serving Robot che serve il cibo. C'è poi una lunga serie di diverse aziende sviluppatrici di sistemi di Intelligenza Artificiale che hanno creato robot indossabili simili e esoscheletri.

Il nuovo robot targato LG può connettersi con tutti gli altri robot LG, creando così un network smart alimentato dall'intelligenza artificiale

Vuoi ancora più Ninja Power?

Accedi gratuitamente a Marketing News, Viral Tips & Tricks, Business & Life Hacks ed entra in una community di oltre 50.000 professionisti.

La tua privacy è al sicuro. Non facciamo spam.
Registrandoti confermi di accettare la privacy policy

Ninja Magazine è una testata registrata presso il Tribunale di Salerno n. 14/08 - P.IVA 04330590656.
© 2004 - 2018 Ninja Marketing Srl è un marchio registrato, tutti i diritti sono riservati
Puoi ripubblicare i contenuti citando e linkando la fonte nel rispetto della Licenza Creative Commons
PRIVACY POLICY, CONDIZIONI D’USO E COOKIE POLICY