Novità

Una nuova etichetta per l’influencer marketing arriva su Facebook

Il social mette a disposizione di brand e Influencer nuovi strumenti per garantire la trasparenza nei confronti degli utenti

Federica Fiorillo 

Social Media Specialist

I social network continuano ad andare in direzione di una maggiore trasparenza nei confronti degli utenti. Dopo Instagram, adesso anche su Facebook i brand possono essere citati nelle attività di branded content.

La notizia arriva in concomitanza dell’emanazione della nuova norma dell’Istituto dell'Autodisciplina Pubblicitaria (IAP) che ha regolamentato le attività di influencer marketing sui social media. L’Istituto è intervenuto insieme ad AGCOM (Autorità per le garanzie nelle comunicazioni) per dare alcune regole su come rendere inequivocabile l’identificazione di un contenuto commerciale frutto di un accordo tra brand e Influencer.

I nuovi tag di Facebook per branded content e pubblicità politica

Come risposta, Facebook interviene mettendo a disposizione una nuova funzionalità per migliorare la trasparenza dei contenuti commerciali: adesso l’influencer ingaggiato dal brand potrà e dovrà citare il brand al momento della pubblicazione del post.

All’interno del post verrà visualizzata una nuova etichetta “Brand partnership”, al clic sull’etichetta gli utenti potranno così ottenere ulteriori informazioni sulla natura della partnership col brand.

La stessa metodologia di segnalazione sarà resa disponibile da Facebook anche per i contenuti di pubblicità politica, in questo caso l’etichetta indicherà che si tratta di un contenuto “PoliticalAD”.

fb_political_ads

LEGGI ANCHE: 5 modi efficaci per collaborare con gli Influencer (e far crescere il tuo brand)

Branded content: l'era della trasparenza

Dopo l’ultimo caso che vede il coinvolgimento di Sunsilk, in cui il brand è stato accusato di poca trasparenza per aver collaborato su Instagram con Chiara Nasti, multata per non aver dichiarato apertamente il messaggio pubblicitario del post, possiamo dire che stiamo arrivando verso una maggiore trasparenza della comunicazione digitale.

Branded Content

Brand e Influencer dovranno collaborare alla luce del sole, questo porterà anche ad una maggiore efficacia della campagna di branded content perché le persone apprezzeranno la capacità del brand di saper comunicare attraverso il tono di voce e l’immagine dei loro personaggi preferiti. A beneficiarne, in definitiva, saranno anche questi ultimi - i micro e macro Influencer - che saranno giudicati più trasparenti verso i loro fan.

VUOI APPROFONDIRE L'ARGOMENTO?

L’Istituto dell'Autodisciplina Pubblicitaria (IAP) è intervenuto insieme ad AGCOM per dare alcune regole su come rendere inequivocabile l’identificazione di un contenuto commerciale frutto di un accordo tra brand e Influencer

Vuoi ancora più Ninja Power?

Accedi gratuitamente a Marketing News, Viral Tips & Tricks, Business & Life Hacks ed entra in una community di oltre 50.000 professionisti.

La tua privacy è al sicuro. Non facciamo spam.
Registrandoti confermi di accettare la privacy policy

Ninja Magazine è una testata registrata presso il Tribunale di Salerno n. 14/08 - P.IVA 04330590656.
© 2004 - 2018 Ninja Marketing Srl è un marchio registrato, tutti i diritti sono riservati
Puoi ripubblicare i contenuti citando e linkando la fonte nel rispetto della Licenza Creative Commons
PRIVACY POLICY, CONDIZIONI D’USO E COOKIE POLICY