Viaggi spaziali

Anche Amazon si lancia alla conquista dello spazio, Jeff Bezos vuole andare sulla Luna

Nella visione del CEO di Amazon, la Terra sarà solo a uso residenziale e industriale leggero, mentre l'industria pesante verrà spostata nello spazio e alimentata da energia solare

Jeff Bezos ha recentemente dichiarato di voler usare la startup di razzi che possiede per sviluppare un robot rover ed esplorare le possibilità di abitare la superficie lunare. Il miliardario di Amazon ha affermato che la sua azienda spaziale Blue Origin collaborerà con la NASA e l'Agenzia Spaziale Europea per creare un insediamento sulla Luna. Ma tutto questo si realizzerà anche senza alcun tipo di finanziamento da parte del governo degli Stati Uniti, se necessario.

blue origin bezos luna

L'idea di vivere sulla Luna

L'obiettivo del CEO di Amazon non è solo quello di scoprire più da vicino la superficie della Luna, ma anche di assicurarsi di poter effettivamente fare in modo che l'uomo possa viverci: nella sua visione, una serie di strutture permanenti dovrebbero essere costruite sulla superficie lunare, per assicurare che i viaggi spaziali possano diventare qualcosa di assolutamente normale. Tuttavia, non ha rivelato alcun dettaglio sui razzi o sulla navicella spaziale che sta costruendo.

Secondo quanto dichiarato da Bezos durante l'incontro annuale della National Space Society, se non si comincia ad esplorare effettivamente lo spazio, gli insediamenti così come le società a livello mondiale saranno limitati e non potranno più crescere: l'unica alternativa è quella di optare per nuove "città" nello spazio. Per questo il lavoro che sta facendo nella sua compagnia missilistica, Blue Origin, è il lavoro più importante che sta attualmente conducendo.

Il fondatore di Amazon, però, è anche consapevole del fatto che non ci sarà una sola compagnia che esplorerà lo spazio: saranno migliaia di aziende che intraprenderanno queste iniziative. Inoltre, sarà necessario un intero ecosistema di partenariato pubblico-privato per l'esplorazione dello spazio. Secondo Bezos, è solo questione di pochi anni e gli astronauti atterreranno ed esploreranno la superficie lunare abitualmente, ma il CEO ha progetti ancora più grandi per la Luna. Alla Space Development Conference di Los Angeles  ha anche parlato, infatti, dell’idea di fare della Luna un centro per l’industria pesante, per poter conservare le risorse sulla Terra.

LEGGI ANCHE: NASA e SpaceX lanciano in orbita TESS alla conquista di nuovi mondi

L'industria pesante sarà spostata nello spazio

Nel breve periodo, l'obiettivo di Blue Origin è di ridurre il costo di accesso allo spazio - inizialmente con la sua astronave suborbitale New Shepard, e poi con il razzo New Glenn - nel 2020.

A lungo termine, la visione di Bezos è quella di spianare la strada a milioni di persone che lavorano nello spazio e che potrebbero vivere e lavorare su asteroidi: spostare l'industria pesante in avamposti a energia solare, secondo il CEO, è l'unico modo per garantire che il nostro pianeta sia in grado di far fronte alla crescente domanda di energia e alla pressione con cui la crescente popolazione mondiale inciderà sull'ambiente terrestre.

"Dovremo lasciare questo pianeta", ha detto Bezos. "Lo lasceremo e questo renderà il pianeta migliore. Andremo via e le persone che vogliono restare, resteranno".

La Terra sarà suddivisa in zone per uso residenziale e industriale leggero, mentre l'industria pesante verrà spostata nello spazio e alimentata da energia solare 24 ore su 24, 7 giorni su 7.

"Dovremo lasciare questo pianeta. Lo lasceremo e questo renderà il pianeta migliore. Andremo via e le persone che vogliono restare, resteranno" - Jeff Bezos

Vuoi ancora più Ninja Power?

Accedi gratuitamente a Marketing News, Viral Tips & Tricks, Business & Life Hacks ed entra in una community di oltre 50.000 professionisti.

La tua privacy è al sicuro. Non facciamo spam.
Registrandoti confermi di accettare la privacy policy