Salone del Mobile 2018

Salone del Mobile: il ninja report della seconda giornata

Le principali novità da EuroCucina e dal Salone Internazionale del Bagno

"Il salone è prima di tutto un'emozione: trasmette positività, entusiasmo, intraprendenza e buonumore". Queste le parole presenti nel Manifesto del Salone del Mobile di Milano e, a conclusione della seconda giornata, non possiamo che essere d'accordo con questa affermazione.

Complice la temperatura ed il leggero vento che non ci hanno accaldati particolarmente. Complice la disponibilità delle hostess nel fornire informazioni, così come la simpatia di alcuni operatori che, nonostante la giornata di lavoro intensa, sono stati subito pronti a regalarti un sorriso. Un esempio è quello dello steward dell'azienda di arredo francese La Cornue: un vero e proprio personaggio di una gentilezza d'altri tempi ed una simpatia elettrizzante che ci ha fatto molto sorridere. Complice il nostro entusiasmo, infine, la presenza di arredi, cucine, show cooking ed esperienze immersive che ci hanno lasciati, letteralmente, a bocca aperta.

Ecco un breve recap degli stand che abbiamo visto per voi.

salone-del-mobile

Salone del Mobile di Milano: EuroCucina

Fendi Cucinegià dalla presenza di una cospicua coda all'ingresso ci siamo resi conto di essere di fronte ad un importante evento. Proprio qui in fiera, la griffe dell'haute couture Fendi ed il top brand di cucine Scic (che di recente hanno annunciato la loro partnership) hanno voluto presentare la prima collezione di home professional kitchen, disegnata dall'architetto Marco Costanzi. Appena entrati all'interno dello stand, siamo rimasti subito meravigliati dal lusso unito all'alta tecnologia delle due nuove cucine che, seppur abbiano caratteri estetici contrapposti, sono unite da un design puro ed essenziale, oltre che da una palette esclusiva di colori e materiali. Potrete trovare l'esposizione a Eurocucina, hall 9 - stand C01/D04.

salone del mobile

Snaidero: tra le cucine in mostra spicca Vision by Pininfarina, realizzata in collaborazione con la design house di fama internazionale (dalla matita di Pinifarina sono nati capolavori prestigiosi, come Ferrari, Alfa Romeo e Maserati). L'interazione tra i volumi e le superfici racchiude il carattere distintivo di questo progetto. L'eleganza di Vision è espressa da forme lievi e volumi leggeri: questa leggerezza è trasmessa dal raffinato elemento architettonico in legno frassino massiccio stratificato, il quale richiama subito lo stile di Pininfarina. Il concept del progetto, come si legge dal comunicato stampa, "interpreta la moderna espressione degli spazi domestici continui, con superfici che scorrono senza soluzione di continuità e materiali che trasmettono un immediato senso di purezza e sensorialità". Hall 11 - stand B 25 C 24.

Vision by Pininfarina, snaidero, salone del mobile 2018

Veneta Cucinela grandezza dell'esposizione del brand, leader in Italia nella produzione di mobili per cucina, ci ha permesso di ammirare numerose cucine. Quella che ci ha colpito di più è Dialogo, della collezione Essence: protagonista di questa composizione è l'isola centrale, pensata per la predisposizione di un piano di lavoro ampio dove il lavaggio, la preparazione e la cottura si spartiscono equamente gli spazi. Come in Dialogo, anche nelle altre cucine presenti, l'ergonomia, la funzionalità e l'ottimizzazione degli spazi sono le caratteristiche principali. Le attrezzature interne sono, inoltre, decisamente scorrevoli nei movimenti, stabili e silenziose. L'idea di Veneta Cucine, alla base della progettazione di tutte le cucine, è quella della Cosy Home, ovvero una casa intesa come "luogo in grado di rispecchiare il modo di essere di chi abita lo spazio, dove il progetto ed il design sono funzionali alla comodità ed al benessere". Al Salone del Mobile troverete Veneta Cucine presso hall 09 - stand  A03- C02.

LEGGI ANCHE: Salone e Fuorisalone, il ninja report della prima giornata

salone del mobile, veneta cucine

Porcelanosal'esposizione del brand spagnolo è presente al Padiglione 11 Stand A25 - A29, la riconoscerete subito per l'eleganza della facciata esterna. Una volta entrati rimarrete folgorati dalle quattro ambientazioni, con quattro cucine completamente differenti tra loro. La prima cucina è stata progettata al fine di mettere in evidenza le venature e le diverse caratteristiche del legno. Il piano cottura è integrato nel top, creando un aspetto estetico non tradizionale. La seconda cucina presenta un top di marmo elegante, il vero punto di forza di questo sistema d'arredo. La terza presenta un impianto innovativo di ante, con cerniera a scomparsa ed è caratterizzata da un tavolo in legno massello che sporge dall'isola formando una L. L'ultima presenta un tavolo da colazione integrato nel piano top, realizzato al fine di ottenere una perfetta sintonia con la zona delle colonne.

salone del mobile, porcelanosa

Le cappe di Faber: camminando in EuroCucina, ci siamo imbattuti nello stand Faber, le cui cappe hanno catturato subito la nostra attenzione. La cappa Glow Plus, dalla finitura bianca e black nichel gloss ha un design esemplare. Dalla tecnologia Up&Down che la caratterizza, si passa ad una vera e propria funzione di punto luce. La fascia circolare che avvolge la base del cilindro illumina lo spazio intorno ed esalta la ricercatezza del design. Un'altra cappa particolare è Talika, la prima in formato verticale, creata in collaborazione con Nautilus, la quale reinventa il suo ruolo di "finestra sopra il piano di cottura". La ridotta rumorosità e il formato ultrasottile la rendono ancora più gradevole. L'esposizione la trovate in hall 09 - stand B 05 C 06.

LEGGI ANCHE: Salone del Mobile e Fuorisalone mettono al centro i millennials

faber, cappe, salone del mobile, milano design week

Salone Internazionale del Bagno

Glass Designdegni di nota sono i lavabi di questa azienda di Vinci che dal 1984 è specializzata in manifattura del vetro artistico. Già dall'esterno dello stand, verrete attratti dalla forma particolare di questi lavabi, realizzati con vari tipi di materiali, tra cui Murano Glass, Siliconio, Inox Zero ed Alumix. Utilizzando questi materiali tecnologicamente avanzati, Glass Design ha contribuito alla creazione di uno stile dove il lavabo, studiato nei minimi dettagli, diventa il soggetto principale dell'ambiente abitativo ed un vero prodotto alla moda. Hall 22 - Stand H 35.

glass design, salone del mobile

Aqua: al padiglione 22 Stand A41 B28 troverete, invece, l'esposizione e la collezione DolceVita by Aqua, insieme a Dogma, Cubic e Sense. In particolare Dogma per il suo carattere minimal, dall'utilizzo non convenzionale di geometrie e materiali è stata presentata al Salone in un'inedita versione in bianco e nero.

salone del mobile

"Il salone è prima di tutto un'emozione: trasmette positività, entusiasmo, intraprendenza e buonumore" - Manifesto del Salone del Mobile

Vuoi ancora più Ninja Power?

Accedi gratuitamente a Marketing News, Viral Tips & Tricks, Business & Life Hacks ed entra in una community di oltre 50.000 professionisti.

La tua privacy è al sicuro. Non facciamo spam.
Registrandoti confermi di accettare la privacy policy