Viaggiare

10 trend tecnologici che miglioreranno i nostri viaggi in aereo

Dalla realtà aumentata ai sistemi di sicurezza, identificare le ultime tecnologie e sfruttare tutte le opportunità che offrono è importantissimo per aeroporti e compagnie aeree

Andrea Zucchiatti 

Copywriter and Marketing Assistant

Uno dei settori più aggiornati dal punto di vista tecnologico è sicuramente quello del trasporto aereo. Aeroporti e compagnie aeree, infatti, investono continuamente su strumenti differenti per essere sempre all'avanguardia e garantire un'esperienza di viaggio ai passeggeri sempre più soddisfacente. Soprattutto negli ultimi anni, con le continue novità introdotte dall'industria del tech, questa tendenza si è accentuata.Trend

Scopriamo insieme quali sono i dieci trend tecnologici su cui ci si concentra ultimamente il settore, quali sono i progetti più recenti e in che modo miglioreranno il nostro modo di viaggiare.

Tecnologia Aereo Esperienza di viaggio

1. Identificare i passeggeri grazie ai sistemi di riconoscimento biometrico

Identificare una persona dalle sue caratteristiche fisiche o biologiche è ciò che fanno questi speciali sistemi di riconoscimento, simili a quello installato su iPhone X che ci permette di sbloccare il telefono semplicemente con il nostro volto.

Le opportunità fornite da queste tecnologie sono moltissime, anche nel settore dei trasporti. Molte compagnie sono già attive su questo fronte, come Delta e JetBlue, che hanno già investito in riconoscimento facciale e di impronta digitale per l'accesso ai gate.

Non solo però. Anche alcuni aeroporti hanno già implementato determinate soluzioni di questo tipo: l'aeroporto di Heathrow, ad esempio, ha installato 36 accessi self-service che utilizzano riconoscimenti biometrici nel suo Terminal 5, mentre all'Hamad International Airport in Qatar si punta a utilizzare il volto al posto del passaporto e al Changi Airport Group di Singapore si usano già sistemi self-service per il check-in o l'imbarco. O ancora, all'aeroporto di Sidney verranno sperimentati entro l'estate 2018 alcuni sistemi di riconoscimento facciale per i touchpoint presenti in aeroporto.

In generale, comunque, queste soluzioni vengono spesso implementate per l'entrata nelle lounge o per fornire informazioni o offerte personalizzate ai passeggeri.

Queste tecnologie possono funzionare non solo a terra, ma anche a bordo degli aerei: anche mentre si vola, infatti, possono essere utili per facilitare l'accesso al posto assegnato o gli acquisti in volo. Insomma, i tentativi di utilizzare questi sistemi di riconoscimento non mancano, e vista la grande integrazione di tali tecnologie nei device che utilizziamo quotidianamente, ben presto anche il pubblico avrà sempre più familiarità con queste innovazioni.

2. Fornire informazioni in modo più efficiente con l'Intelligenza Artificiale

Il 2017 è stato l'anno in cui l'AI è entrata a tutti gli effetti nell'industria dei trasporti aerei, quindi c'è da aspettarsi un suo utilizzo sempre più capillare. L'intelligenza artificiale viene utilizzata secondo diverse modalità: chatbot di supporto ai passeggeri, affiancamento ai Social Media Manager con un sistema di risposte automatiche, determinazione automatica dei prezzi dei voli in real-time, previsione della manutenzione degli aeroplani, efficienza operativa delle piste d'atterraggio e altro ancora.

LEGGI ANCHE: L’Intelligenza Artificiale? Non è mai stata una Nemica

airport-2373727_960_720

3. Affidare trasporto bagagli e sorveglianza ai Robot

Se si parla di intelligenza artificiale è impossibile non parlare anche di robotica. A inizio 2017 si parlava molto di robot a contatto con i clienti che potevano fornire assistenza istantanea ai passeggeri, ma forse l'impatto maggiore in questo settore è legato a ruoli più operativi. In Giappone, ad esempio, si sta per sperimentare un totale di sette robot che saranno in grado di occuparsi di diversi compiti, come il trasporto di bagagli o l'identificazione di potenziali rischi alla sicurezza. L'obiettivo sarà quello di coinvolgere un intero parco robot per l'inizio delle Olimpiadi di Tokyo nel 2020.

Le ipotesi più futuristiche, poi, non mancano: Michael Ibbitson, Vice Presidente Esecutivo del settore tecnologia e infrastrutture dell'aeroporto di Dubai, ha spiegato come in futuro i classici nastri trasportatori potrebbero essere sostituiti da un sistema costruito attorno a robot in grado di trasportare individualmente i bagagli. Un'azienda molto innovativa in questo campo è, senza dubbio, LG, che ha già fatto sperimentare molte soluzioni in diversi aeroporti.

Tecnologia Aereo Robot

LEGGI ANCHE: Perché i robot non ci ruberanno il lavoro (ma noi dobbiamo diventare i loro leader)

4. Utilizzare al meglio i dati di volo grazie alla Blockchain, o Flightchain

Blockchain non significa per forza criptovalute. Il settore capitanato da Bitcoin, infatti, non è l'unico a poter utilizzare questa tecnologia. Già alcuni progetti, infatti, si concentrano sul suo utilizzo; basti pensare al team composto da British Airways, l'aeroporto di Heathrow, Ginevra e Miami, e SITA Lab, che collabora per ideare uno strumento univoco per far accedere ai diversi dati di volo tutti gli addetti ai lavori, grazie a Blockchain, chiamato Flightchain.

Anche compagnie come Lufthansa e Air New Zealand stanno lavorando su questa tecnologia, quindi non c'è da stupirsi se durante questo 2018 ne sentiremo parlare anche in questo settore, dato che si adatta perfettamente a qualsiasi ambito che tratti la condivisione di un grande ammontare di dati.

airport-1822133_960_720

5. Distribuire e migliorare i servizi grazie alla collaborazione con le Startup

Da un po' di anni a questa parte c'è stato un cambiamento per quanto riguarda la mentalità di compagnie aeree e aeroporti. Mentre tradizionalmente ci si appoggiava a stabili e affermati fornitori per nuovi prodotti e servizi, molti ora fanno riferimento al nuovo insieme di startup per essere maggiormente ispirati e conferire un tocco di freschezza e innovazione alla loro attività.

Nomi come Lufthansa, Emirates, l'aeroporto internazionale di San Diego o l'Hartsfield-Jackson di Atlanta, ad esempio, stanno lavorando in modo continuativo su laboratori e programmi in collaborazione con startup.

6. Semplificare le comunicazioni con la tecnologia per la traduzione

Grazie a intelligenza artificiale e machine learning i problemi legati alla lingua o all'ambiente non familiare quando si viaggia possono essere risolti. Un esempio? Le Pixel Bud di Google. Questi speciali auricolari, infatti, danno la possibilità di servirsi di una traduzione istantanea in 40 differenti lingue. Air New Zealand sta testando tale tecnologia sia nei terminal che a bordo degli aerei.

Tecnologia Aereo Tecnologie per la traduzione

7. Risolvere uno degli incubi peggiori per ogni passeggero: lo smarrimento dei bagagli

Quali novità ci riserverà il 2018 per quanto riguarda i bagagli? Prima di tutto, è da citare la partnership tra il gruppo Lufthansa e BAGTAG, che hanno lavorato su un'etichetta per bagagli elettronica, riutilizzabile, che andrà a sostituire la tradizionale etichetta cartacea adesiva che veniva attaccata alle valigie ad ogni volo.

Da fine 2017, poi, i passeggeri American Airlines che volano dall'aeroporto Heathrow di Londra possono utilizzare il servizio di spedizione bagagli AirPortr, che preleva le valigie direttamente all'hotel, risparmiando un bel po' di fatica ai viaggiatori nel trasportarle autonomamente in aeroporto.

Un servizio davvero innovativo è anche quello offerto da Fiji Airways, che consente di fare il check-in ai loro bagagli direttamente nell'atrio del proprio hotel grazie al servizio Resort Check-in. Il 2018 porterà infine novità sul tracking dei bagagli: da giugno sarà attivo, infatti, il servizio Resolution 753 di IATA, in grado di fornire accurate informazioni real-time di localizzazione.

8. Rendere più veloci gli spostamenti con la Realtà Aumentata

La realtà aumentata può essere utilizzata sicuramente nel settore del trasporto aereo. Uno degli esempi potrebbe essere quello dell'aeroporto di Gatwick, che ha svelato un nuovo sistema di orientamento che si serve della RA; i passeggeri, infatti, potranno utilizzare la fotocamera dei loro device per ricevere assistenza in merito alle direzioni da prendere lungo il terminal.

Non è di certo una novità l'utilizzo di questa tecnologia in questo campo: l'aeroporto di Copenaghen ha utilizzato servizi di RA già 7 anni fa. Da quel tempo, però, le cose si sono evolute, basti pensare ai progressi di Apple con il suo ARKit.

Tecnologia Aereo Realtà Aumentata

LEGGI ANCHE: IKEA Place: l’app di realtà aumentata che ti fa vedere come starebbero i mobili in casa

9. Integrare i dati e personalizzare grazie all'Internet of Things

Sicuramente il settore IoT è quello che potrebbe mettere insieme tutte le tecnologie precedentemente menzionate, aiutando a creare un'esperienza di viaggio più semplice e completa. Immaginiamoci un futuro in cui risorse dell'aeroporto, sistemi d'intrattenimento in volo, sensori integrati nei posti a sedere e altri elementi ancora siano tutti connessi tra loro, garantendo anche un flusso di dati che, se usati correttamente, potrebbero portare nuovi livelli di efficienza operativa e servizi di personalizzazione.

10. Correre ai ripari con la Cyber Security

L'emergere e lo sviluppo di nuove tecnologie e la continua digitalizzazione dell'industria dei trasporti aerei deve andare di pari passo con uno dei fattori principali che va considerato da compagnie aeree e aeroporti: la sicurezza dei sistemi. È stato confermato, infatti, che i maggiori investimenti sono stati eseguiti proprio in questo campo - anche in seguito agli imbarazzanti episodi dello scorso anno - e quasi la totalità delle compagnie e degli aeroporti hanno in mente di dedicare ancora più tempo a programmi di sicurezza e ricerca e sviluppo in questo campo nei prossimi anni.

L'emergere e lo sviluppo di nuove tecnologie e la continua digitalizzazione dell'industria dei trasporti aerei deve andare di pari passo con uno dei fattori principali che va considerato da compagnie aeree e aeroporti: la sicurezza dei sistemi

Vuoi ancora più Ninja Power?

Accedi gratuitamente a Marketing News, Viral Tips & Tricks, Business & Life Hacks ed entra in una community di oltre 50.000 professionisti.

La tua privacy è al sicuro. Non facciamo spam.
Registrandoti confermi di accettare la privacy policy