Facebook

Mark Zuckerberg hackerato: colpiti i profili Twitter e Pinterest

I responsabili del "colpaccio" sembrano essere i membri del collettivo di hacker OurMine Team

Francesco Gavatorta 

Editor Social @Ninja Marketing

Mark Zuckerberg hackerato? Se questa notizia fosse stata relativa a un hacking del profilo ufficiale su Facebook dell'AD di Menlo Park, probabilmente saremmo di fronte a un colpo storico.

In realtà, l'hacking c'è stato effettivamente, ma non su Facebook.
Ad essere colpiti sono stati gli account "periferici" del fondatore del social network più famoso del mondo, Twitter e Pinterest.

zuck_pinterest_hacked Gli autori del colpo sono stati il collettivo di OurMine Team, che ne ha dato notizia usando il proprio canale Twitter:


Pare che il colpo sia riuscito (o almeno, così sostiene il gruppo) grazie anche al furto di password di LinkedIn, avvenuto nel 2012.

LEGGI ANCHE: LinkedIn conferma il furto di password
LEGGI ANCHE: Week in Social: dalla Live Map di Facebook ai caratteri di Twitter

In ogni caso, un bel modo per dar visibilità alle proprie "gesta".
Chissà come commenterà Mark Zuckerberg e se - soprattutto - adotterà più misure per proteggere il suo account principale (ovviamente, su Facebook!).

I responsabili del "colpaccio" sembrano essere i membri del collettivo di hacker OurMine Team

Vuoi ancora più Ninja Power?

Accedi gratuitamente a Marketing News, Viral Tips & Tricks, Business & Life Hacks ed entra in una community di oltre 50.000 professionisti.

La tua privacy è al sicuro. Non facciamo spam.
Registrandoti confermi di accettare la privacy policy

Ninja Magazine è una testata registrata presso il Tribunale di Salerno n. 14/08 - P.IVA 04330590656.
© 2004 - 2018 Ninja Marketing Srl è un marchio registrato, tutti i diritti sono riservati
Puoi ripubblicare i contenuti citando e linkando la fonte nel rispetto della Licenza Creative Commons
PRIVACY POLICY, CONDIZIONI D’USO E COOKIE POLICY