Facebook potenzia il proprio motore di ricerca
I dati che ricaviamo dal mondo social hanno un'elevata mortalità, ossia il mutamento delle piattaforme, il loro utilizzo da parte degli utenti e il comportamento di questi sul web cambia così rapidamente che è davvero complesso riuscire ad ottenere un'istantanea veritiera per più di un mese. L'ultima novità di casa Zuckerberg è il potenziamento del motore di ricerca interno al social network più utilizzato: da qualche giorno è possibile ricercare davvero qualsiasi cosa su Facebook, dai post ai luoghi d'interesse.

Facebook potenzia il proprio motore di ricerca

La novità

L'introduzione di questa nuova search tab ricorda quella lanciata da Instagram qualche mese fa, che rendeva disponibile la ricerca di utenti, interessi e luoghi dalla web application instagram.com.
Come ci viene spiegato all'interno della pagina informativa sulla "search" di Facebook, è ora possibile ricercare foto, post, video e link semplicemente inserendo le parole chiave nella classica barra di ricerca. Ovviamente i risultati ottenuti mostreranno soltanto i contenuti condivisi con privacy pubblica.

LEGGI ANCHE: Instagram, arriva la ricerca via desktop: alcuni motivi per sfruttarla.

Cosa cambia

Facebook, anzi, Zuckerberg è un visionario: il suo obiettivo, che sottolinea in ogni occasione, è quello di poter connettere ogni utente con tutti gli altri e con tutto ciò che lo circonda. Se qualcuno decide di condividere un momento col mondo intero - banalizzando questa scelta semplicemente cliccando su "privacy pubblica" - secondo Zuckerberg è cosa buona e giusta che il resto del pianeta (presente su Facebook) lo venga a sapere. Ecco quindi la possibilità di ricercare in un database con più di due mila miliardi di post. Quindi, se da una parte Facebook toglie - con un algoritmo che ormai ti fa chiedere se abbia ancora senso aprire una pagina sul social - dall'altra Facebook daoffrendoti la possibilità di ricercare un post che, per causa sua magari, ti eri perso. Ironico.

Facebook potenzia il proprio motore di ricerca

Perché usarla

Ad esempio potremmo utilizzare questa nuova funzione per tenere sotto controllo il sentiment degli utenti nei confronti di un prodotto della nostra azienda, o di quella di cui curiamo la comunicazione. Oppure di un competitor. Per rimanere invece più sulla situazione pijama-divano-bingewatching potremmo utilizzare la nuova serach tab per non perderci nemmeno un commento sulla seconda stagione della serie TV Fargo, o la dodicesima di Grey's Anatomy, per dire. Insomma, siamo ninja, sapremo come sfruttarla.

LEGGI ANCHE: Facebook mobile: un nuovo look per le notifiche.

Semplice notare che Facebook e Twitter, ormai, fanno a gara nel copiarsi. Si aprono le ninja scommesse per la prossima scopiazzata: sarà Facebook o Twitter a fare la prossima mossa? Note di Facebook contro Medium, Instant Articles del primo contro Amp di Google e Twitter, la nuova search tab contro quella dell'uccellino... la sfida continua.

Vuoi ancora più Ninja Power?

Accedi gratuitamente a Marketing News, Viral Tips & Tricks, Business & Life Hacks ed entra in una community di oltre 50.000 professionisti.

La tua privacy è al sicuro. Non facciamo spam.
Registrandoti confermi di accettare la privacy policy