Come gestire un'attiva community su Facebook [HOW TO]

Community Facebook

Crisi nera per i siti web di aziende e brand? Non esageriamo, ma che Facebook abbia stravolto il modo di “esserci”, non possiamo negarlo. Che si tratti di una fan page  aziendale o di un folto gruppo virtuale di amanti dell’uncinetto, le community che nascono su Facebook non si contano più.

Ma sappiamo tutti gestire efficacemente una community su Facebook? Sappiamo creare il giusto mix di sentimento e partecipazione (tecnicamente engagement) affinchè l’utente possa consigliare il brand ai propri amici, trasformarsi in cliente o semplicemente sentirsi motivato alla partecipazione?

Di seguito alcuni consigli pratici per trasformare una piazza piena di gente silenziosa in una community attiva, coinvolta e rispettosa.

1.Cura i contenuti

Quando si dice “Content is king”, sappi che non è solo un motto stampato sulla maglietta di qualche fanatico marketer, ma è la regola numero uno da tenere sempre a mente per avere successo nel mondo social e non.

Se sei un Community Manager e devi gestire l’affollata fan page del brand per cui lavori, proporre contenuti interessanti, di qualità, che innescano un dibattito è sicuramente la strategia vincente da mettere in campo.

Dedicarsi alle attività di content creation e content curation ti permetterà di innescare meccanismi di coinvolgimento con il resto della community . Offri spunti di discussione interessanti, crea valore aggiunto a quello che proponi. Consulta la lista delle fonti da cui prendi spunto per i post, cerca tra i blog di settore più influenti e programma due o tre post da condividere quotidianamente per innescare il dibattito.

Community Facebook

2. Utilizza immagini e video

Abbiamo già parlato di quanto l’utilizzo di immagini e video nella social marketing strategy sia fondamentale. Le immagini sui social attirano l’attenzione dell’utente, innescano un maggiore coinvolgimento e in questo modo avrai maggiori possibilità di interagire con i membri della tua community.

LEGGI ANCHE: Social Media Management: Come realizzare ottime immagini per i tuoi canali

3. Gestisci i post di Facebook

Quando si ha il compito di gestire una community, nulla va lasciato al caso. Affinchè la nostra pagina non si trasformi in una Babele, è necessario tenere sempre tutto in ordine. Pensiamo alla nostra community come al nostro desk da lavoro.

Programma i post seguendo un calendario editoriale ben definito, serviti di tool come Hootsuite e Buffer per gestire e monitorare gli account social e programmare i post.

Posiziona in alto un post che potrebbe riguardare per esempio la netiquette della community o un argomento di particolare interesse, tieni sempre d’occhio la percentuale di engagement dei singoli post pubblicati, quando necessario promuovi dei post (advertising), condividi post anche individuando particolari target nella tua community.

4. Individua l’ora migliore per pubblicare i post

Quando pubblichiamo un contenuto su facebook pensiamo che tutti i membri della nostra community siano collegati e pronti per commentare, ma non è così. Solo una piccola parte dei fan è connessa in quel preciso istante.

Quello che fa un bravo Community Manager è individuare l’ora migliore in cui pubblicare i post. Controlla sempre i dati insight della pagina e dei singoli post, è possibile individuare il numero di fan collegati nei singoli giorni e ore. Solitamente gli orari migliori sono intorno alle 14.00 e intorno alle 21.00 (subito dopo i pasti) ma i target delle varie community hanno profili così diversi che questa regola non può essere applicata così facilmente.

Studia le abitudini dei membri della community e condividi i contenuti nel momento migliore della giornata.

Community Manager

5. Rispondi ai commenti

Non sempre troverai commenti gentili, educati o brillanti, ma da buon Community Manager dovrai rispondere anche a questi . Rispondere ai commenti degli utenti contribuisce a stringere il legame con il gruppo o il brand - nel caso di una pagina aziendale - e invoglia anche gli altri a partecipare alla discussione.

Nel rispondere ai commenti usa le menzioni e non gli hashtag, scrivi rivolgendoti a tutti, perché tutti potrebbero leggere la tua risposta, sii sempre positivo, o comunque cerca di mantenere un certo distacco, non prolungare troppo il botta e risposta.

6. Sii sempre presente

Se gestisci una community non c’è nulla da fare, ci devi essere, sempre. I membri del gruppo devono avere l’impressione di essere sempre seguiti e coordinati, devi essere sul pezzo. Soprattutto se gestisci la pagina di un brand, il real time marketing è quello che può fare la differenza. Vedi caso Ceres.

LEGGI ANCHE: Ceres, tutto ciò che avreste voluto chiedere ai loro social manager

7. Analizza la tua community

Non esiste strategia senza una buona analisi dell’andamento delle proprie azioni. Per gestire una community su facebook è necessario far riferimento a Facebook Insights.

I membri di una community, partecipano attivamente lasciando commenti, opinioni e condividendo i contenuti. Analizzare in modo quantitativo e qualitativo tutto ciò che succede all’interno della comunità è fondamentale per capire se la strategia messa in atto sta dando i frutti sperati o se è il caso di cambiare rotta.

Questi sono solo alcuni degli accorgimenti da mettere in campo per gestire una community su Facebook. Hai qualche altra dritta da suggerire?

Vuoi ancora più Ninja Power?

Accedi gratuitamente a Marketing News, Viral Tips & Tricks, Business & Life Hacks ed entra in una community di oltre 50.000 professionisti.

La tua privacy è al sicuro. Non facciamo spam.
Registrandoti confermi di accettare la privacy policy

Ninja Magazine è una testata registrata presso il Tribunale di Salerno n. 14/08 - P.IVA 04330590656.
© 2004 - 2018 Ninja Marketing Srl è un marchio registrato, tutti i diritti sono riservati
Puoi ripubblicare i contenuti citando e linkando la fonte nel rispetto della Licenza Creative Commons
PRIVACY POLICY, CONDIZIONI D’USO E COOKIE POLICY