Wiki Democracy

Ancora una sorpresa in campo politico.

Questa volta bella, però.

«Dopo aver scoperto la rete per comunicare con gli elettori, i partiti ora possono essere realmente rappresentati dai loro elettori con Wikidemocracy, il primo progetto che rende possibile la partecipazione dal basso alla politica. “La rete può essere fondamentale per una partecipazione dal basso nella preparazione dei programmi politici”, spiega Stefano Quintarelli, ideatore di Wikidemocracy.org, assieme a Gianmarco Carnevale e Francesco Face».

Il progetto consiste nella creazione di un ambiente collaborativo e democratico per la stesura e la revisione di programmi politici.
Con WikiDemocracy, infatti, ciascun utente registrato una volta scelto il proprio partito di riferimento è abilitato alla modifica del wiki e può partecipare alla discussione e alla stesura dei contenuti.

L’obiettivo è quello di consegnare ai partiti un contenuto generato autonomamente dai loro elettori con proposte e iniziative di programma politico perché «il coinvolgimento dei cittadini nella vita politica non può ridursi al solo voto elettorale».

Scritto da

Roberta Collina 

Laureata in Scienze della Comunicazione e specializzata in Comunicazione di Impresa, Roberta Collina comincia a muovere i primi passi nel Web 2.0 nell’i… continua

Condividi questo articolo


Amiamo ricevere i tuoi commenti a ideas@ninjamarketing.it

Vuoi ancora più Ninja Power?

Accedi gratuitamente a Marketing News, Viral Tips & Tricks, Business & Life Hacks ed entra in una community di oltre 50.000 professionisti.

La tua privacy è al sicuro. Non facciamo spam.
Registrandoti confermi di accettare la privacy policy

Ninja Magazine è una testata registrata presso il Tribunale di Salerno n. 14/08 - P.IVA 04330590656.
© 2004 - 2018 Ninja Marketing Srl è un marchio registrato, tutti i diritti sono riservati
Puoi ripubblicare i contenuti citando e linkando la fonte nel rispetto della Licenza Creative Commons
PRIVACY POLICY, CONDIZIONI D’USO E COOKIE POLICY