Buongiorno!

Ninja Morning, il buongiorno di mercoledì 10 ottobre 2018

Google, Samsung, Microsoft, LinkedIn, l'agenda di oggi e altre notizie Ninja che potrebbero interessarti per iniziare questa giornata

Google

Google ha deciso di non partecipare a un bando del Pentagono per i servizi di cloud perché il progetto potrebbe essere in conflitto con il codice etico della compagnia sull’uso pacifico dell’Intelligenza Artificiale. Lo ha comunicato la stessa compagnia, che ha già rinunciato qualche mese fa ad un altro contratto, sempre con il Dipartimento della Difesa. Il progetto, chiamato Joint Enterprise Defense Infrastructure Cloud, o JEDI, ha un valore di 10 miliardi di dollari, e prevede la migrazione su cloud commerciali di tutti i dati del Dipartimento della Difesa statunitense. “Non stiamo partecipando al bando prima di tutto perché non abbiamo rassicurazioni sul fatto che Jedi rispetterebbe i nostri principi sull’Intelligenza Artificiale” hanno spiegato da Mountain View.

pentagon

LEGGI ANCHE: Il Pentagono lancia una call da 10 miliardi (ma possono partecipare solo Google, Amazon e le altre big)

La multa. Intanto Google ha presentato ricorso alla Corte di giustizia europea contro la decisione presa lo scorso 18 luglio dalla Commissione europea, che ha inflitto alla controllata di Alphabet una multa di 4,34 miliardi di euro per abuso di posizione dominante con Android (il suo sistema operativo per dispositivi mobili). L’azienda ha spiegato di non avere intenzione di chiedere misure ad interim per sospendere l’attuazione della decisione Ue. Senza azioni ulteriori, Google dovrà rispettare la scadenza di fine ottobre, entro cui dovrà mettere fine a pratiche che Bruxelles ha giudicato anti-competitive. Il rischio è che per ogni giorno di mancato rispetto della decisione il gruppo debba versare una multa ulteriore pari in media al 5% massimo dei ricavi giornalieri generati globalmente.

LEGGI ANCHE: Ue: multa a Google da 4,3 miliardi. Big G: faremo ricorso

I nuovi device. Google ieri ha annunciato nel corso di un evento un nuovo smartphone, il Pixel 3, insieme al tablet 2-in-1 Pixel Slate e a un display da salotto, il Google Home Hub. Nessun accenno alla chiusura del social Google +, arrivata in seguito a una falla di sicurezza che ha messo a rischio i dati di 500 mila utenti.

Samsung

Secondo il Korean Times, Samsung potrebbe presentare il suo nuovo dispositivo a novembre durante la sua conferenza degli sviluppatori a San Francisco. Il nome in codice sarebbe Winner e, aperto a libro, avrebbe un display Oled da 7 pollici. Secondo i rumors, lo smartphone pieghevole che sarà mostrato in quella circostanza sarà un prototipo, la versione definitiva dovrebbe arrivare al CES di Las Vegas del gennaio 2019.

LEGGI ANCHE: Samsung vuole lanciare uno smartphone che si piega a metà

LEGGI ANCHE: Samsung continuerà crescere (ma a trainare non saranno i suoi smartphone)

Toyota

Microsoft

Microsoft ha investito (per una somma non comunicata) in Grab, società di ride hailing  di Singapore (analoga a Uber). In base a un accordo di 5 anni, le due aziende collaboreranno su tecnologie che riguardano i Big Data, l’intelligenza artificiale, le soluzioni di mobilità e i nuovi meccanismi di autenticazione come il riconoscimento facciale per guidatori e consumatori.

LEGGI ANCHE: Investimento record di Toyota: 1 miliardo in Grab, l’Uber della Malesia

LinkedIn. LinkedIn ha acquisito Glint, startup che fornisce servizi di employee engagement ( la misura del grado di coinvolgimento dei dipendenti all’interno della sfera lavorativa) alle aziende. L’idea alla base dell’acquisizione è di svolgere in futuro un ruolo parallelo sul fronte aziendale, permettendo alle società di usare i feedback legati all’employee engagement e agli altri servizi di Glint per migliorare alcuni servizi interni come per esempio i corsi di formazione per i dipendenti.

ninja

Gli appuntamenti di oggi

CLOUD TRANSFORMATION – Alle 9 in Aula Magna Carassa e Dadda, in via Lambruschini 4 a Milano, Convegno di presentazione dei risultati della ricerca dell’Osservatorio Cloud Transformation del Politecnico di Milano. Tra i temi che verranno trattati, la diffusione del Public e Hybrid Cloud in Italia, l’evoluzione dei sistemi informativi e delle direzioni IT delle imprese italiane, l’evoluzione del canale dell’offerta Cloud e lo stato di maturità delle aziende italiane nell’utilizzo delle metodologie Agile.

ninja

Le notizie che forse ieri ti sei perso

Google chiuderà Google+ per una falla che ha esposto i dati di 500.000 persone
Non ci sono prove che i dati siano stati sottratti o utilizzati, ma il bug era presente su Google+. Il problema è stato comunque risolto a Marzo

5 esempi di riuso creativo che sono diventati startup
Pelle a matrice batterica, riciclo creativo e case del futuro. Così la tecnologia sposa la sostenibilità

5 anni di Maker Faire Rome, in 15 cartoline
Dal debutto a Palazzo dei Congressi, una carrellata di 5 anni di progetti, invenzioni, discorsi, idee, emozioni: aspettando la Fiera degli Innovatori 2018

La rivoluzione dell’Internet of Things per le aziende passa (anche) dall’agricoltura
Come l’elaborazione di dati ad alte prestazioni e l’Internet of Things stanno cambiando la produttività delle aziende in tutto il mondo

ninja

Chi sono i manager italiani con la miglior reputazione (secondo un sondaggio)
Secondo l’osservatorio di Reputation Manager è Urbano Cairo al primo posto per reputazione online. Seguono Francesco Starace, AD di Enel, e John Elkann

«Le competenze digitali sono un elemento chiave per far crescere l’economia»
Lo ha detto Luca Colombo, Country Director Facebook Italia, nel corso dell’inaugurazione di Binario F, a Luiss Enlabs a Roma

ninja

Il Binario F di Facebook

Fare l’influencer può essere davvero un lavoro? Risponde l’esperto
Brand inesperti e furbetti, aspiranti influencer, follower raggirati. Il racconto di un fenomeno che fa gola a tanti attraverso l’analisi di un caso recente

Patto a sorpresa: Flixbus apre l’app a Baltour
Grazie alla partnership verrà sviluppato un sistema di prenotazione più intuitivo con più flessibilità di cancellazione e modifica della prenotazione

Vueling festeggia 20 milioni di passeggeri trasportati a Roma Fiumicino
Vueing è il primo vettore low fare per posti offerti presso il suo secondo hub internazionale di Roma Fiumicino, da dove è attiva dal 2005