Rebranding

Dunkin’ Donuts sta cambiando il suo nome in Dunkin’ (e venderà anche birra)

Il re delle ciambelle Dunkin' Donuts sta ufficialmente cambiando il suo nome in Dunkin'

Metodi e strumenti per promuovere prodotti enogastronomici online. Scopri il Corso “Digital Marketing per il Food & Wine” di Ninja Academy, 3 ORE On Demand con Susana Alonso.

Dunkin’ Donuts sta ufficialmente cambiando il suo nome in Dunkin’.

Martedì, la catena ha annunciato piani per il rebranding con il nuovo nome, semplicemente come “Dunkin”, anche se il cambiamento si verificherà ufficialmente nel gennaio 2019.  “Il cambiamento avverrà nel gennaio 2019. Ciò significa che nel 2019, tutte le confezioni Dunkin’ Donuts e gli annunci che conosci e ami avranno il nuovo nome “Dunkin”, ha scritto l’azienda in un comunicato stampa.

Il rebranding parte di una trasformazione totale

Dunkin’ Donuts ha già cambiato nome ad alcuni store – una decisione che ha scatenato qualche malumore. Ad agosto, la compagnia ha annunciato l’intenzione di abbandonare le “ciambelle” in circa 50 negozi negli Stati Uniti, dopo un piccolo test in Massachusetts.

Dunkin' Donuts

“Hanno letteralmente inventato la parola” ciambella “, dovrebbero tenerla per sempre”, ha scritto un utente di Twitter.

LEGGI ANCHE: Food, eCommerce, Moda, Turismo e Tech, a ogni settore la sua campagna di marketing

“La mossa di Dunkin’ fa parte di un importante rebranding che include un nuovo design per i punti vendita, l’introduzione di bevande come la birra e point per l’ordinazione digitale,” ha riferito Jessica Tyler di Business Insider ad agosto. Tyler aggiunge anche che il cambiamento più importante – oltre al logo – è l’inclusione di un nuovo sistema di erogazione di bevande fredde.

Venderà anche birra

“Il nostro nuovo marchio è una delle tante cose che stiamo facendo come parte di un più ampio progetto di crescita per modernizzare l’esperienza di Dunkin’ per i nostri clienti”, ha detto il CEO David Hoffmann in una dichiarazione sul cambio di nome. “Dai nostri ristoranti di nuova generazione, alle innovazioni nel menu, stiamo lavorando per offrire ai nostri ospiti ottime bevande, cibo delizioso e convenienza impareggiabile.”

dunkin2

Nonstante Dunkin’ abbia perso le ciambelle, l’azienda ha dichiarato che rimarrà fortemente legata ai dolci: si tratta ancora del primo rivenditore di ciambelle di tutti gli Stati Uniti.

VUOI APPROFONDIRE L'ARGOMENTO?