Green

Ad Amsterdam si pesca la plastica nei canali per trasformarli in mobili di design

Un avventura di pesca singolare proposta da Plastic Whale, la prima organizzazione di pesca professionale di plastica al mondo

Se stai pianificando un viaggio ad Amsterdam nei prossimi mesi potresti voler aggiungere la pesca di plastica alla lista delle cose da fare.

Sì, perché Amsterdam non è solo coffee shop, musei e quartieri a luci rosse ma è anche una città profondamente green. A testimoniarlo è una compagnia olandese che offre a turisti e cittadini, la possibilità di fare un’avventura di pesca di due ore nei canali della città.

plastic whale

Il progetto si chiama Plastic Whale ed è la prima organizzazione di pesca professionale di plastica al mondo che, oltre a ripulire le acque dei canali patrimonio dell’Unesco, di recente ha creato una serie di arredamenti di design.

La missione di Plastic Whale

Secondo le stime del World Economic Forum negli oceani si trovano circa 150 milioni di tonnellate di plastica. Con oltre 322 milioni di tonnellate dichiarate nel 2015, il Forum afferma che solo il 14% di queste viene riciclato. Si stima che per ogni minuto 120.548 bottiglie di plastica finiscano nelle discariche o negli oceani.

Plastic Whale nasce nel 2011 con l’obiettivo di costruire barche eco-friendly con rifiuti di plastica, ad oggi la flotta si compone di dieci imbarcazioni realizzate dall’Amsterdam Canal Plastic. Una vera e propria impresa sociale con una missione: rendere le acque del mondo senza plastica e creare valore dai rifiuti di questo genere.

plastic whale

Per raggiungere questo obiettivo, la compagnia sta organizzando viaggi attraverso airbnb, dove i partecipanti possono vedere il centro storico di Amsterdam dall’acqua e raccogliere la plastica dai canali utilizzando dei retini. Adesso l’itinerario è disponibile anche nel porto di Rotterdam. La crociera Plastic Whale, sempre più richiesta dalle aziende per attività di team building, prevede anche un premio per coloro che pescano oggetti originali nei canali.

plastic whale

Lo scopo principale resta comunque quello di sensibilizzare i visitatori e aiutarli a mantenere pulite le straordinarie vie acquatiche della città, magari in modo divertente.

I rifiuti di plastica sono un problema crescente in tutto il mondo: le persone percepiscono questi oggetti come prodotti usa e getta, senza valore. Plastic Whale per rispondere a queste difficoltà vuole mostrare alle persone che la plastica non è uno spreco, ma una materia prima preziosa.

LEGGI ANCHE: I rifiuti dagli oceani diventano arte in questi 7 grandiosi esempi di riuso creativo

La collezione di arredamenti per l’ufficio

La compagnia ha lanciato Plastic Whale Circulare, in collaborazione con Vepa, una serie di mobili per l’ufficio che richiama le linee e le forme di una balena.

plastic whale

Una collezione speciale che comprende un tavolo, una sedia, una lampada e un pannello acustico, tutti realizzati in plastica derivata dai canali di Amsterdam.

plastic whale plastic whale

Parte del ricavato della raccolta sarà devoluto a sostegno di iniziative locali e in tutto il mondo per affrontare in modo decisivo il problema della plastica nelle acque.

LEGGI ANCHE: Le nuove carte di credito in plastica riciclata di American Express parlano di sostenibilità