Best Adv of the Week

Philips, McDonald’s e Nike: i migliori annunci stampa della settimana

Anche la creatività torna nella sua forma migliore dopo la meritata pausa estiva

Fabio Casciabanca
Fabio Casciabanca

Editor Business Ninja Marketing

Per chi ha temuto di essersi perso le più belle pubblicità durante le ferie e per chi invece scopre ora l’appuntamento settimanale Ninja con la creatività, ecco la classica rubrica con i Best Adv of the Week in versione ritemprata dalle vacanze.

Anche questa estate non ci siamo lasciati sfuggire le più belle pubblicità dalle agenzie di tutto il mondo e ve le proponiamo in tutta la loro varietà.

Dalle celebrazioni per i 50 anni del Big Mac, alla tenerezza di Philips Avent, ecco gli annunci stampa migliori di questa settimana.

McDonald’s – Big Mac. Packed in History

Il Big Mac compie 50 anni e durante questi anni ha assistito a molti cambiamenti nel mondo, ma ha sempre mantenuto i suoi ingredienti e la sua forma originale. Per commemorare la sua storia, McDonald’s ha reso omaggio al suo iconico panino ripercorrendone il packaging nel tempo, dal 1968 ai giorni nostri.

big mac 5

big mac 4

big mac 3

big mac2

big mac 1

Art Director: Saymon Souza Medeiros
Copywriter: Sergio Alzate
Photographers: Gonzalo Benalcázar, Mario Larrea
Additional Credits: Tomás Nassif Cytrynowicz, Thiago Pompeia

LEGGI ANCHE: BMW, Amnesty International e Greenpeace: i migliori annunci stampa della settimana

Nike – Believe in something

Che piaccia o non piaccia, l’approccio di Nike al marketing è sempre vincente. E anche con questa campagna pare che le vendite siano immediatamente aumentate (secondo i calcoli della Edison Trends, del 31% fra lunedì 3 settembre – giorno di lancio della campagna – e martedì 4 settembre), complice l’identificazione del pubblico nel brand e nei valori che sta comunicando.

Protagonista dell’ultima discussa campagna di Nike è Colin Kaepernick, giocatore di football diventato famoso per la scelta di inginocchiarsi durante l’inno nazionale prima delle partite, per protesta contro l’oppressione delle minoranze negli Stati Uniti, gesto che gli è praticamente costato la carriera, dato che da allora non ha più trovato posto in nessun club.

Nonostante le proteste e il mormorio sui social, la campagna di Nike ha colto nel segno e ha rinnovato l’attualità di quella tagline così potente nonostante i suoi 30 anni: “Just do it“.

nike

Advertising Agency:  Wieden & Kennedy

LEGGI ANCHE: IKEA lancia il nuovo catalogo 2019, ma la vera novità è la matita in edizione limitata

Philips Avent – Be their first spectator

Tenera ed evocativa, la campagna per i baby monitor della linea per bambini Avent di Philips. Spesso i genitori si domandano quale sia il talento dei loro figli, e questo magari si manifesta quando dormono.

Per non perdersi il momento della rivelazione, basta usare la videocamera di sorveglianza Philips.

philips avent 1

philips avent 2

philips avent 3

Advertising Agency: FCB Bucharest, Romania
Creative Director: Claudiu Dobrita
Art Director: Emanuel Borcescu
Copywriter: Razvan Ghilencea
Photographer: Formata

Tika Travel – The most visited places

Una serie di foto reali per dimostrare che tutti, ma proprio tutti non dovrebbero perdersi alcune destinazioni così famose nel mondo.

travel 3

travel2

travel

Advertising Agency: 2.9m.m-bullet, Lima, Perú
Chief creative officer: Carlos Aranibar Morcos
Creative Art Director: Carlos Cardenias
Graphic designer: Alex Saavedra

Hey Girls – The Pad Ad

Una ragazza su dieci nel Regno Unito non può permettersi prodotti sanitari come gli assorbenti, quindi ogni mese è costretta a improvvisare in modi improbabili, utilizzando perfino la carta di giornale. Hey Girls è un’associazione che cerca di trovare soluzioni per le donne bisognose, donando una scatola di assorbenti per ogni scatola acquistata. Una campagna che ha avuto un grande successo nel paese.

Per promuovere l’iniziativa, l’associazione ha creato insieme all’agenzia pubblicitaria AdamandeveDDB “The Pad Ad”, un annuncio di giornale che poteva essere ritagliato e utilizzato come assorbente, ma che ha anche mostrato esattamente quello che molte ragazze sono costrette a fare ogni mese.

L’annuncio fronte/retro pubblicato sul giornale della metropolitana visualizzava prima il template per realizzare il proprio assorbente igienico e solo dopo, sul retro, spiegava il senso dell’iniziativa.

hey_girls_-_the_pad_ad

hey_girls_-_the_pad_ad_p2

hey_girls_pad_ad_page_1_and_2_1Advertising Agency: adamandeveDDB, London, UK
Creative Director: Richard Brim
Art Director: Zoe Nash
Copywriter: Sali Horsey
Illustrator: Santi Rey
Media Agency: 7 stars
Sampling Agency: Pod Staffing