Cose serie e cose ferie

Ninja Summer, sabato 11 agosto 2018

Notizie e spunti per "out of office": oggi parliamo di nuovi prodotti di Samsung, self driving car di Apple, missioni spaziali vicino al Sole, e non solo...

samsung galaxy note 9

Galaxy Note, Galaxy Watch e Bixby

Samsung ha presentato durante questa settimana la sua nuova gamma di prodotti e di novità durante l’evento Unpacked a Brooklyn.
Tra le novità, il tanto atteso Galaxy Note 9, il phablet del brand, con una batteria che dura più a lungo e un pennino Bluetooth per utilizzare alcune delle funzioni del dispositivo anche a distanza come un telecomando. Oltre al design, anche il costo di questo nuovo modello, in salita rispetto ai modelli precedenti, posiziona sempre di più Samsung in diretta competizione con Apple.
Durante l’evento è stato lanciato anche il nuovo Galaxy Watch, con funzionalità LTE. Un prodotto che con le sue feauture per il monitoraggio della salute, punta a diventare mainstream.
Anche per Bixby, l’assistente vocale della compagnia, ci sono aggiornamenti, come le integrazioni con le app di Yelp, UBER e Ticketmaster, per effettuare le prenotazioni. A questo update va abbinata l’introduzione degli altoparlanti intelligenti di Samsung, Galaxy Home, che ora si affiancano sul mercato a quelli di Google e di Amazon.
Infine, Samsung ha annunciato la sua partnership con Spotify: il servizio di streaming musicale svedese sarà ora il fornitore di musica preferito per i dispositivi Samsung, con una integrazione diretta che punta a fare guerra ad Apple Music. Una mossa strategica anche per Spotify, visto il calo in termini di crescita di utenti dovuto proprio alla concorrenza del servizio offerto dall’azienda di Cupertino.

NEW YORK, USA - May 04, 2016: Apple Store logo at the entrance to the Apple Store on Fifth Avenue New York. Apple Store cube on 5th Avenue on a cloudy rainy day

Apple riprende (sul serio) il progetto di una self driving car

L’ultima mossa di Apple sembrerebbe suggerire che l’azienda sia di nuovo al lavoro su una propria self driving car. Ha infatti assunto (di nuovo) l’ex Ingegnere capo di Tesla, Doug Field, già Vicepresidente per l’hardware di Mac da Apple.
Dopo cinque anni in Tesla, durante i quali ha supervisionato la produzione del Model 3, Field è stato ri-assunto da Apple, per riunirsi con Bob Mansfield, l’ex collega con cui lavorava su Mac e che ora sarebbe a capo del “Project Titan”, il progetto automobilistico di Apple. Anche se nel 2016 le voci avevano dato per chiuso il progetto di un’auto targata Apple, sembra che la società abbia ora rilanciato i suoi piani per lo sviluppo di una macchina, con ogni probabilità a guida autonoma.

dropbox-ipo-684x440

La crescita di Dropbox

Nonostante i risultati positivi del secondo trimestre di Dropbox, che hanno superato le aspettative di Wall Street sia in termini di entrate che di ricavi, la società ha annunciato che il COO Dennis Woodside lascerà la società. Woodside si era unito alla compagnia in un momento in cui Dropbox stava iniziando a capire il suo business aziendale, prima dell’IPO, che ha consacrato la società come una delle più fortunate nell’ingresso in Borsa, con le azioni cresciute di oltre il 40% al suo debutto.
Non solo Dropbox è in grado di dimostrare che può continuare a far crescere le sue entrate, ma anche il valore effettivo dei suoi utenti è aumentato. Un dato importante, perché Dropbox deve dimostrare di poter continuare ad acquisire tra i propri clienti aziende più grandi e consolidate, che possono offrire contratti sempre più grandi.
La società sta ancora cercando di fare passi significativi anche in termini di team, come dimostrano le recenti assunzioni di un nuovo VP di prodotto e VP di marketing, rispettivamente Adam Nash e Naman Khan. La nuova squadra di Dropbox sotto la guida del CEO Drew Houston ha il compito di continuare il percorso della società verso clienti più grandi, per rendere il business molto più prevedibile e robusto.

La NASA vuole avvicinarsi al Sole

L’ambiziosa missione della NASA di avvicinarsi al Sole è prevista per oggi, con il lancio della sonda solare Parker dal Centro spaziale Kennedy in Florida.
La sonda, dopo una serie di orbite preliminari, entrerà in un’orbita stabile attorno all’enorme palla di fuoco nucleare e campionerà le sue radiazioni da meno di 4 milioni di miglia di distanza. Si tratta della prima missione che prende il nome da un ricercatore vivente, Eugene Parker, che negli anni ’50 ha formulato una serie di teorie sul modo in cui le stelle emanano energia e nello specifico ha parlato anche del cosiddetto vento solare. La sua ricerca ha avuto un’enorme influenza nello studio del sole e di altre stelle, ma solo ora alcune delle sue ipotesi possono essere testate direttamente avvicinandosi al sole grazie ad una serie di innovazioni tecnologiche.
Per potersi portare ad una distanza così ravvicinata dalla nostra stella, la sonda sta trasportando quello che può essere descritto come “il parasole” più pesante mai creato: una sorta di panino in carbonio, con un composito di carbonio surriscaldato all’esterno e un nucleo in schiuma di carbonio all’interno, per ridurre la temperatura a cui gli strumenti della sonda saranno soggetti.
Il Parker ha le dimensioni di un’auto e orbiterà intorno al sole per permettere agli scienziati di studiare la struttura della corona del Sole, il vento solare e osservare i flussi di elettroni.

beatles apple record

Accadde oggi

(fonte: AccaddeOggi)

Nel 1934 entrò in funzione il penitenziario di Alcatraz. Con l’arrivo dei primi prigionieri federali fu aperta la leggendaria prigione di massima sicurezza nella baia di San Francisco.

Era sempre l’11 agosto, quando, nel 1953, morì a Mantova Tazio Nuvolari, mitico pilota automobilistico, le cui imprese con Alfa Romeo e Ferrari sono entrate nella storia italiana.

Nel 1962 l’Unione Sovietica lancia nello spazio la Vostok 3 con a bordo l’astronauta Andrian Nikolayev per un volo in orbita intorno alla Terra di 94 ore.

I Beatles presentano a Londra la loro etichetta discografica, la Apple Records, destinata a pubblicare i più grandi successi della band. Era il 1968.

Nel 1975, ottenute le dimissioni di tutti i ministri Isabel Martinez de Peròn forma il nuovo governo dell’Argentina.

ninja summer

Al massimo una massima

I nostri proverbi dovrebbero essere rifatti. Sono stati scritti d’inverno e adesso è estate.

(Oscar Wilde)