Streaming

Netflix lancia Ultra, un piano di abbonamento più costoso (ma in HDR)

L'effettivo funzionamento del servizio dipende dalla connessione a Internet e dalla capacità dei dispositivi su cui si visualizzano i contenuti

Solo alla fine dello scorso anno Netflix aveva aumentato i prezzi di alcuni dei piani in abbonamento anche in Italia per il suo servizio di streaming. Oggi invece l’azienda sembra voler lanciare un nuovo piano, più costoso, legato ad alcune funzionalità aggiuntive sulla piattaforma.

Il nuovo piano tariffario di Netflix: Ultra

Il piano Ultra di Netflix, mostrato per ora solo agli utenti in Europa, si differenzierebbe da quello Premium, non solo per il prezzo ovviamente, ma anche per la qualità HDR dell’immagine, caratterizzata da una elevata gamma dinamica.

Il costo del nuovo piano è di 16,99 euro, superiore di tre euro rispetto all’abbonamento Premium (con un costo di 13,99 euro).

L’effettivo funzionamento del servizio, come riportato in calce alla pagina che illustra i diversi piani tariffari sul sito di Netflix, dipende dalla propria connessione Internet e dalle capacità dei dispositivi su cui si visualizzano i contenuti di supportare il formato HDR. Non tutti i contenuti, inoltre, sono disponibili in tutti i formati.

Quest’ultima specificazione, però potrebbe anche lasciare spazio ad un’altra ipotesi: secondo i rumors, infatti, il piano tariffario sarà accompagnato anche da una serie di contenuti speciali, visibili solo da chi attiva il nuovo piano Ultra e non da tutti gli altri utenti del servizio.

ultra netflix

Non più solo un test

Un portavoce di Netflix avrebbe confermato già alcuni mesi fa i test e avrebbe dichiarato: “Stiamo testando punti di prezzo e caratteristiche leggermente diversi per capire meglio come i consumatori apprezzano Netflix”.

La fase di test del servizio, sarebbe cominciata dalla Germania, mostrando diverse opzioni anche sugli altri piani tariffari. Per alcuni utenti, ad esempio, lo streaming del piano Premium era stato ridotto ad un massimo di due dispositivi contemporaneamente.

Ora però sembra che il piano sia in fase di rilascio per tutti gli utenti, anche se Netflix non ha ancora annunciato la novità nella propria newsroom.