Buongiorno!

Ninja Morning, il buongiorno di lunedì 2 luglio 2018

Space X, Tinder, General Motors, Morgan Stanley, l'agenda di oggi e altre notizie Ninja che potrebbero interessarti per iniziare questa giornata

Tinder

Tutte le foto di Tinder sono crittografate. Lo ha assicurato Match Group, la casa madre dell’app di dating online, dopo che il senatore Usa Wyden aveva scritto a Tinder a febbraio scorso, chiedendo alla società di criptare le foto sull’app. Secondo un rapporto di The Verge , la società lo aveva già fatto subito dopo la sua richiesta, ma ha aspettato a rispondere fino a quando non fosse diventata operativa anche una funzione di sicurezza separata.

LEGGI ANCHE: Facebook si “tinderizza”: arriva la funzione Dating

Space X

SpaceX ha lanciato alla fine della scorsa settimana un razzo con 3 mil chili di rifornimenti e materiale per esperimenti alla stazione spaziale internazionale. Il lancio è partito dalla Cape Canaveral Air Force Station in Florida ed è stato operato per conto della NASA. All’interno del Dragon cargo c’è il materiale per svolgere il primo test di intelligenza artificiale nello spazio. Il volo per raggiungere la stazione spaziale durerà 3 giorni e il cargo arriverà a destinazione questa mattina, orario americano.

Intelligenza Artificiale. Il cargo sarà avvicinato alla stazione dagli astronauti della NASA, Ricky Arnold e Drew Feustal, e resterà attaccato al centro spaziale per un mese. L’intelligenza artificiale proverà a aiutare gli astronauti a lavorare in modo più efficiente: è in grado di riconoscere la voce dell’astronauta tedesco, Alexander Gerst, ma può anche interagire con gli altri sei astronauti.

LEGGI ANCHE: SpaceX chiude un contratto da 130 milioni per lanciare in orbita un satellite USA

musk

General Motors

General Motors ha avvertito che le ampie tariffe che Donald Trump vorrebbe imporre sui veicoli importati potrebbero portare a “una GM più piccola” e rischiano di isolare le imprese statunitensi dal mercato globale. Inoltre la scelta potrebbe non solo ridurre la presenza dello storico marchio negli Stati Uniti e all’estero, ma anche far perdere migliaia di posti di lavoro negli Stati Uniti. L’amministrazione Trump a maggio ha avviato un’indagine per accertare se i veicoli importati rappresentino una minaccia per la sicurezza nazionale e il presidente ha ripetutamente minacciato di imporre una tariffa di importazione del 20% sui veicoli.

LEGGI ANCHE: Il futuro delle automobili in 5 trend inarrestabili

intelligenza-artificiale-alessandro-brancati-3

Morgan Stanley

Morgan Stanley deve pagare una multa da 3,6 milioni di dollari dopo che le autorità di regolamentazione americane hanno scoperto che la banca non è stata in grado di scoprire o impedire l’appropriazione indebita dei fondi di alcuni clienti. Lo ha fatto sapere la Securities and Exchange Commission (SEC, la Consob americana). Morgan Stanley non ha negato né ammesso le sue colpe davanti alla SEC.
ninja

In agenda oggi

MONEYFARM – Continua il ciclo di dibattiti economico-finanziari organizzati da Moneyfarm, società internazionale di gestione digitale del risparmio, in collaborazione con Linkiesta. Ospite dell’incontro, in programma oggi alle 18.30 presso Clubhouse Brera in Foro Buonaparte 22 a Milano, Tommaso Nannicini, professore di Economia Politica all’Università Bocconi di Milano, per discutere insieme a Sebastiano Picone, Direttore Commerciale di Moneyfarm, del futuro dell’economia italiana.