Novità

Arriva Instagram Lite, l’app leggera per conquistare un miliardo di nuovi iscritti

Con la versione Lite si possono visualizzare i contenuti del feed e le storie, per esempio, ma manca ancora, tra le altre, la funzione di invio come messaggio diretto

Arriva Instagram Lite, la versione “light” di Instagram per conquistare iscritti anche nei Paesi in via di sviluppo. Quale migliore strategia di costruire un’app facile da usare anche per le persone che vivono in posti dove internet non è facilmente accessibile?

LEGGI ANCHE: Facebook abbandona il progetto di portare internet dove non arriva con un aereo solare

Senza alcun annuncio da parte del”azienda, l’icona di Instagram Lite è apparsa nel Play Store.

ninja

Instagram Lite, le dimensioni contano

Pesa solo 1/55 dell’app Instagram originale: 573 kilobyte invece di 32 megabyte e ingloba le funzioni principali dell’app madre. Con la versione Lite si possono visualizzare i contenuti del feed e le storie, per esempio, ma manca ancora, tra le altre, la funzione di invio come messaggio diretto.

Nello specifico, è possibile utilizzare Instagram Lite per:

  • Pubblicare foto nel feed e modificarle con filtri
  • Condividere più foto con le storie
  • Aggiungere testi alle immagini
  • Guardare le stories delle persone che segui
  • Scoprire storie, foto e video che potrebbero piacerti attraverso la scheda Esplora.
  • A breve, inviare messaggi agli amici e condividere video.

Come si legge nella descrizione sullo store: “Instagram è un modo semplice per catturare e condividere quello che succede mondo. L’app Instagram Lite è piccola e ti consente di risparmiare spazio sullo smartphone. Segui i tuoi amici e familiari per vedere cosa stanno facendo e scopri account da tutto il mondo che condividono le tue stesse passioni e interessi”.

 

Il nuovo formato di app risolve molte delle criticità che riguardano l’accesso a internet per i mercati emergenti e, proprio in quest’ottica Instagram punta ad accaparrarsi una grossa fetta di potenziali iscritti: la scarsa capacità di memoria dei dispositivi più datati e pacchetti troppo costosi per navigare sono le caratteristiche di base degli strumenti che le persone che abitano i Paesi in via di sviluppo utilizzano per navigare.