Social

Facebook vuole i feedback per gli ecommerce (e bannare i ‘cattivi’)

Menlo Park permetterà agli utenti di valutare le piattaforme di vendita. Darà consigli a quelle che hanno ricevuto commenti negativi, fino a bannarle

Stretta di Facebook contro gli ecommerce che inondano i feed degli utenti del social network con pubblicità di prodotti insoddisfacenti o che non vengono recapitati in tempo. Menlo Park è al lavoro su  una nuova funzione che permette agli utenti di lasciare commenti sulla loro esperienza di shopping successiva alla visualizzazione di una inserzione pubblicitaria. Alle piattaforme che ricevono molti feedback negativi, Facebook darà però la possibilità di replicare e magari di aggiustare il tiro. Se la loro situazione non migliorerà, il social network ridurrà il numero delle pubblicità che possono piazzare sulla piattaforma, da cui potrebbero essere espulsi.

LEGGI ANCHE: Facebook ha condiviso i nostri dati anche con 4 big tech cinesi

facebook

Attori cattivi

“Ci sono alcune aziende che sono semplicemente attori cattivi che non tolleriamo – ha detto Sarah Epps, Product Manager di Facebook in una intervista al Wall Street Journal – non appena possiamo identificare queste aziende, agiamo contro di loro ma a quelle che vogliono migliorare, vogliamo dare un’opportunità”. Secondo Epps “c’è una grande differenza tra le aziende che stanno facendo scam e quelle che non sanno come garantire una bella esperienza d’acquisto. Stiamo cercando di fare una differenza tra questi due tipi di gruppi”.

Consigli alle aziende

In quest’ottica, Facebook darà consigli a quelli che ricevono commenti negativi, a cominciare dal fissare aspettative più realistiche sui tempi delle consegne e dall’essere più trasparenti sulla restituzione di un prodotto.