Best Adv of the Week

UBER, Weight Watchers e Play-Doh: i migliori annunci stampa della settimana

Il carico di creatività del lunedì dalle agenzie di tutto il mondo

Fabio Casciabanca
Fabio Casciabanca

Editor Business Ninja Marketing

Per creare belle pubblicità, bisogna essere innanzitutto in grado di creare nuovi mondi. Mondi paralleli in cui la realtà non è mai quello che sembra! Come nei migliori annunci stampa dalle agenzie creative di tutto il mondo che abbiamo scelto questa settimana.

Da UBER a Play-Doh, passando per l’Asociación Reforesta, ognuno riesce a vedere qualcosa di diverso in quello che la realtà ci mostra.

Senza attendere oltre, ecco le più belle pubblicità di oggi!

UBER – No matter where, no matter when

Una delle migliori caratteristiche di Uber è il fatto di essere sempre disponibile. Ovunque e ogni volta che vuoi, ci sarà sempre un Uber quando ne avrai bisogno e questa camapgna lo mette in evidenza mostrando l’app Uber utilizzata in luoghi remoti o pericolosi: “Non importa dove, non importa quando!”.

forest_thumb

desert_thumb

island_thumb

Creative Director / Art Direction: Hesham Ali
Creative Director / Copywriter: Sarah Eweda

LEGGI ANCHE: Dopo 70 anni, ecco il rebranding di Ogilvy (e il nuovo logo)

Asociación Reforesta – It’s not only a tree

Il 22 maggio è stata la Giornata internazionale per la diversità biologica. Per celebrare questo giorno, TBWA \ Spain e Reforesta Association hanno voluto sensibilizzare le persone su una delle principali minacce del nostro ecosistema: la deforestazione.

La deforestazione mette centinaia di specie nel mondo a rischio di estinzione. Con questa campagna grafica l’associazione ha voluto rappresentare come la distruzione degli alberi influisca direttamente sugli animali.

Un gufo, una tigre e un gorilla rappresentano centinaia di specie a rischio di estinzione a causa della deforestazione.

tiger_14

owl_3

gorilla

Advertising Agency: TBWA\Spain, Madrid, Spain
Chief Creative Officer / VP: Juan Sánchez
Chief Creative Officer: Guillermo Ginés
Art Director: Yuste de Lucas
Copywriter: Arantxa Moreno
Retoucher: Wild Pony Studio
Graphic Production Manager: Nuria Mazarío

LEGGI ANCHE: Volkswagen, Colgate e Interswitch: i migliori annunci stampa della settimana

Forbes – Female-led companies

La campagna di Forbes ci mostra una realtà parallela che mostra le versioni femminili di alcuni dei miliardari più iconici di oggi per sottolineare che, se fossero nati donne, le loro aziende potrebbero non aver mai visto la luce del giorno e sarebbero diventati clienti dei loro concorrenti.

Questo non ha nulla a che fare con le loro capacità. È dovuto al fatto che le donne imprenditrici ricevono meno fondi, prestiti e sussidi governativi rispetto alle loro colleghi uomini.

Ecco quindi come sarebbe stata una Ellen Musk o una Jenny Bezos.

1

lara_page

jenny_bezos

 

Advertising Agency: Ogilvy São Paulo, Brazil
VP Creative Director: Claudio Lima
Executive Creative Director: Felix del Valle
Creative Director: Eduardo Doss
Art Directors: João Alexandre, Guga Bittencourt
Copywriters: Guilherme Moreira, Marcos Botelho, Phylippe Moura
Illustrator: Studio Notan
Photographer: Rodrigo Ribeiro
Account Director: Juliana Fernandes
Media Director: Betania Aragão
Art Buyer: Francini Santiago

Weight Watchers – Eat what you want

Una dieta in cui puoi mangiare davvero tutto ciò che vuoi, dal panino del McDonald’s agli m&m’s non esiste? Weight Watchers punta a smentire questa certezza: l’unico programma di dimagrimento in cui puoi mangiare davvero tutto!

ww_-_ww

ww_-_red_planet

ww_-_golden_arches

Advertising Agency: FCB Montreal, Montreal, Canada
Art Director: Sébastien Robillard
Copywriter: Joël Letarte

Play-Doh – The art of playing with your food

Play-Doh’s Kitchen Creations è stato progettato per ispirare l’immaginazione dei bambini intorno al tema del cibo. Si dice che mangiare sia una necessità, ma cucinare è arte, che richiede un po ‘di immaginazione per far emergere il potenziale degli ingredienti crudi. Questa campagna disegna un parallelo tra famose opere d’arte che hanno come soggetto il cibo (il Toast al burro di Roy Lichtenstein, la Banana di Velvet Underground di Andy Warhol e il Barattolo di zuppa di Banksy’s) e la creatività di artista che Play-Doh’s Kitchen Creations incoraggia nei bambini, per scoprire l’arte di giocando con il loro cibo.

03-lichtenstein

02-warhol

01-banksy

Advertising Agency: TWO.AM Agency, Cape Town, South Africa
Executive Creative Director: Marco Russolillo
Creatie Director: Reijer van der Vlugt
Art Directors: Simona Potgieter, Marc Neilson, Lau Vietti
Group Account Director: Will Human