Eventi

Da Mojave a tvOS, le 10 novità presentate da Apple a WWDC 2018

Più controllo sull'uso dell'iPhone e più attenzione alla privacy: così Cupertino ha ripensato il proprio software. Cosa ha svelato Tim Cook a San Jose

La possibilità di controllare il tempo passato sull’iPhone e sulle app con una serie di funzionalità legate a iOS 12, l’aggiornamento del suo sistema operativo per dispositivi mobili. Novità sul fronte Watch Os 5, e poi ancora FaceTime che apre alle video chat di gruppo (fino a 32 persone). E poi Mac Os Mojave, il nuovo sistema operativo dei Mac, che prende il nome dal deserto californiano. Sono solo alcune delle novità presentate da Apple a San Jose, in California, in occasione della Worldwide Developers Conference, la conferenza annuale degli sviluppatori. Proprio a loro il CEO della società di Cupertino ha dedicato le prime parole.  Apple ha corrisposto agli sviluppatori cento miliardi di dollari in dieci anni ha detto Cook, aprendo la conferenza degli sviluppatori. “E’ il premio per il vostro duro lavoro e creatività”, ha aggiunto Cook specificando che Cupertino ha ora 20 milioni di sviluppatori nel mondo. E che l’App Store, il negozio di applicazioni, che a luglio celebra 10 anni di vita, ha attualmente 500 milioni di visitatori a settimana.

Apple

Craig Federighi presenta iOS 12, l’ultima versione del sistema operativo Mobile

1. Mojave

Si chiama come il deserto della California, il Mojave Desert, il nuovo sistema operativo per Mac. Permette di lavorare in dark mode, diminuendo la quantità di luce emessa dallo schermo. C’e’ poi desktop stacks, che permette di mantenere ordinata la nostra scrivania con cartelle prestabilite in cui i nostri file andranno a posizionarsi in automatico. Mojave ha anche rivisto Finder, il sistema con cui possiamo trovare e gestire i file nel Mac. Il nuovo sistema operativo sarà gratuito e come ogni anno da ieri è disponibile solo per gli sviluppatori e dovrebbe essere lanciato il prossimo autunno. Nel nuovo sistema operativo Apple ha anche aumentato la protezione della privacy, con maggiore attenzione sulla propria mail, sulle proprio immagini e sul proprio database. Inoltre le aziende che raccolgono dati avranno più difficoltà a identificare ogni singolo Mac grazie a un nuovo sistema in grado di proteggere il dispositivo, rendendolo simile a milioni di altri dispositivi. “Il Mac è il primo computer che ha reso la tecnologia potente così semplice da usare e ha messo il consumatore al centro dell’esperienza. Questo rimane il fulcro di tutti i prodotti Apple” ha detto Tim Cook.

2. Più controllo sull’uso dell’iPhone

Apple dà la possibilità agli utenti di controllare il tempo passato sull’iPhone e sulle app con una serie di funzionalità legate a iOS 12, l’aggiornamento del suo sistema operativo per dispositivi mobili. Lancia Screen Time, che serve a controllare l’uso di iPhone e iPad per evitare dipendenze. Presentato da Craig Federighi, vicepresidente del reparto software di Apple, il sistema offre un report settimanale sull’uso di smartphone e tablet. Nel dettaglio, mostra quanto tempo un utente trascorre usando l’iPhone e ogni app, ma anche quante volte prende in mano il telefono nel corso di un’ora. Consente anche di impostare un limite d’uso per ogni applicazione. Raggiunto il tempo massimo, l’utente viene informato di aver sforato. C’è poi l’opzione Downtime, con cui un genitore può impostare lo spegnimento del dispositivo in mano al figlio, oltre a limitare i contenuti e le app che può usare. Infine, Do not disturb blocca le notifiche la notte, ma la mattina con un tocco sull’iPhone spuntano fuori. 

3. Privacy e sicurezza

Nel nuovo Safari, il sistema antitracking intelligente migliorato impedisce che i pulsanti “Like” o “Condividi” e i widget per commentare sui social network tengano traccia delle attività degli utenti senza il loro permesso. Inoltre Safari ora fornisce informazioni di sistema semplificate durante la navigazione degli utenti per evitare che le loro attività vengano tracciate in base alla configurazione del sistema. E in più crea, inserisce e archivia in automatico password sicure quando gli utenti aprono nuovi account online, e segnala le password già usate affinché possano cambiarle.

4. Foto

La nuova sezione “Per te” fa comparire in un unico posto i tuoi momenti preferiti, riunendo i Ricordi e gli Album condivisi di iCloud. Grazie a una nuova funzione per i suggerimenti di condivisione è più facile condividere foto con gli amici, e a chi le riceve viene chiesto di condividere a sua volta le foto e i video dello stesso viaggio o evento. I suggerimenti di ricerca fanno riemergere dalla libreria gli eventi, le persone, i luoghi, i gruppi, le categorie e le ricerche più rilevanti, e grazie a una nuova funzione è ora possibile combinare più termini di ricerca per trovare le foto giuste.

5. Apple Watch e Watch Os 5

Le vendite di Apple Watch sono aumentate del 60% nel 2017, ha detto Tim Cook, Ceo della compagnia che non ha mai rivelato i volumi di vendita dello smartwatch. Il dispositivo è il numero uno in termini di soddisfazione degli utenti, ha dichiarato Cook, presentando il caso di una persona salvata dall’Apple Watch e in particolare dal sensore di battito cardiaco. La nuova versione del sistema operativo dell’orologio, Watch OS 5, offre “nuovi modi per essere attivi e stare connessi”, ha aggiunto Cook. Arrivano anche cinturini ‘arcobaleno‘, un richiamo ai diritti Lgbt.

 6. Realtà aumentata

Con iOS 12, la nuova versione del sistema operativo per iPhone e iPad, arriva una maggiore integrazione della la realtà aumentata per cui Apple, insieme alla Pixar, ha sviluppato un formato di file chiamato Usdz. Sui device sbarca ad esempio una app, chiamata Measures, con cui misurare le dimensioni di oggetti nel mondo fisico inquadrati con la fotocamera. Più interessante, la realtà aumentata, con la piattaforma Arkit 2, si fa multi-utente: due giocatori possono avere la stessa esperienza di realtà aumentata contemporaneamente. Tra i giochi presentati sul palco da Craig Federighi, vicepresidente del reparto software di Apple, c’è quello diLego.

7. Le scorciatoie di Siri

L’assistente virtuale di Apple risponde a 10 miliardi di richieste al mese. Lo ha detto Craig Federighi, vicepresidente del reparto software di Apple, dal palco della conferenza degli sviluppatori della Mela a San Jose, in California. “E’ l’assistente virtuale più usato nel mondo”, ha aggiunto lanciando una nuova funzione chiamata ShortCuts. Consente di impostare comandi brevi per Siri all’interno di diverse applicazioni su iPhone e iPad. L’assistente vocale sarà anche in grado di dare suggerimenti. Se ad esempio entriamo in un cinema, Siri ci dirà di mettere il telefono in modalità “non disturbare” e se le diciamo che siamo in ritardo per una riunione di lavoro, consiglierà di inviare una mail ai partecipanti al meeting.

8. FaceTime di gruppo

Novità anche per FaceTime. Come preannunciato da alcune indiscrezioni nei giorni scorsi, si potranno fare videochiamate di gruppo. Potranno partecipare fino a 32 utenti, ha detto Federighi. FaceTime è integrato nell’applicazione messaggi. Si potrà così passare da una chat di gruppo a una videochiamata di gruppo. Alle videochiamate si potrà partecipare col proprio volto ma anche con quello del proprio avatar in realtà aumentata.

9. Carplay, Apple Book e News

Carplay adesso supporta le app di terze parti per la navigazione come Waze. Mentre con iOS 12 iBooks viene ribattezzato in Apple Books e cambia totalmente News, l’app per le notizie. Design nuovo, con le storie raccolte da un team editoriale, si possono scegliere e organizzare una dopo l’altra. Al momento è limitata agli Usa.

10. Anteprima tvOS 12

Il sistema operativo per l’intrattenimento sul grande schermo di casa che rende il cinema su Apple TV 4K più spettacolare grazie al supporto per l‘audio Dolby Atmos, ad intuitive funzioni per accedere facilmente a programmi e film, e a sensazionali panoramiche dallo spazio.