Mobility

Una Tesla di Musk si schianta contro un SUV della polizia (e si torna a temere l’autopilota)

Il conducente non manteneva le mani sul volante come richiesto dalle misure di sicurezza

Una model S di Tesla si è schiantata contro un SUV della polizia a Laguna Beach, mentre era impostato il sistema di autopilota.

LEGGI ANCHE: Tesla perde 784 milioni (ma crescono i ricavi). Elon Musk ottimista

Il conducente, che avrebbe dovuto supervisionare il sistema di guida automatica per essere pronto a intervenire tempestivamente, ha dichiarato di essere stato impegnato (non si sa precisamente da cosa) nel momento dell’impatto.

police2

Mani sul volante della Tesla, sempre

L’azienda di Elon Musk ha sempre dichiarato apertamente la necessità di affiancare al sistema di guida semi-autonoma l’attenzione umana. Non si potrebbe, quindi, abbandonare il volante e disinteressarsi completamente di ciò che succede nella carreggiata. Tesla ricorda continuamente ai suoi utenti che devono continuare a tenere le mani sul volante quando la funziona Autopilot è inserita, perché la guida automatica non è in grado di escludere matematicamente la possibilità di un incidente.

police

LEGGI ANCHE: Perché chi dice che Tesla o Facebook falliranno o non capisce o rosica

Sembra però che gli avvisi siano rimasti inascoltati, visto che la causa di incidenti, più o meno seri, in cui sono coinvolti i sistemi di autopilota sono, quasi sempre, causa di una mancata vigilanza su un sistema di guida che esclude chiaramente la possibilità di essere utilizzato senza supporto. Sono state registrate molte situazioni in cui i guidatori hanno smesso di tenere le mani sul volante. Indipendentemente dall’affidabilità (o pericolosità) del pilota automatico, come da diverse parti si è cercato di dimostrare durante le cause legali, non è chiaro se i conducenti comprendano a pieno la responsabilità che si assumono quando l’autopilota è attivo.

VUOI APPROFONDIRE L'ARGOMENTO?