Tool

Usare selfie e video-selfie con il tracciamento facciale automatizzato di PicBot

Nell'era dei vlog, dei video in diretta e degli influencer, ecco il gadget ideale per i professionisti del web

Luca Cannarozzo

Web Strategist

    Metodologie, tecniche e strumenti per Digital Strategist. Scopri il Master Online in Digital Marketing + Digital Factory di Ninja Academy: a 60 ore di didattica online puoi abbinare un percorso pratico a Milano e Roma, in partnership con Coca Cola.

    Se per alcuni sono irresistibili, selfie e video-selfie per molti altri sono diventati veri e propri strumenti di lavoro. Fashion e travel blogger, Youtuber e tantissimi altri professionisti del digitale li usano quotidianamente.

    Proprio questi professionisti hanno però bisogno di strumenti tech evoluti e che possano rendere il lavoro più semplice, anche quando si parla di un banale selfie o di un vlog: PicBot è un gadget pensato per i creator digitali che vogliono ottenere in pochi istanti selfie e video unici senza troppe preoccupazioni e senza l’aiuto di un assistente.

    Un assistente fotografo personale

    picbot-riconoscimento-facciale

    PicBot nasce da un progetto lanciato su Kickstarter che ha registrato in poco tempo un grande successo. Il motivo che lo ha reso un accessorio super richiesto sta nel fatto che questo gadget, che è di base un supporto per smartphone, è dotato però di un software di tracciamento facciale unito ad una motorizzazione automatica che ruota lo strumento a 360 gradi. Il software si collega poi alla sua app dedicata, disponibile per iOS e Android.

    PicBot segue il viso del soggetto inquadrato anche in movimento, è completamente automatico e regola l’esposizione ad ogni nuovo spostamento. Insomma un fotografo personale a disposizione in qualunque momento della giornata.

    PicBot from LK (Lawrence Kim) on Vimeo.

    PicBot è utilissimo per vlog, live streaming, video tutorial, timelapse, e tantissimo altro ancora come gli autoscatti di gruppo: traccia sino a un massimo di tre volti contemporaneamente ed inizia a scattare solo quando questi sono riconosciuti all’interno della propria area di scatto, consentendo in questo modo di ottenere degli autoscatti di gruppi perfetti.

    Lo strumento da Influencer

    picbot-6

    PicBot è anche dotato di un piccolo telecomando bluetooth per regolare, in fase di scatto o di registrazione alcuni settaggi utili, come ad esempio lo zoom, per ottenere ad ogni ripresa un risultato ottimale per i tuo canali principali.

    picbot-app

    Sembra una vera rivoluzione: un accessorio così semplice, ma nel suo insieme geniale. Anche la sua applicazione mobile, dal design semplice e intuitivo, è funzionale per i creativi digitali che hanno bisogno di tool pratici e con pochi fronzoli, ma capaci di fornire tutto il necessario per realizzare contenuti di qualità, senza il bisogno di strumenti ingombranti come macchine fotografiche reflex, videocamere e programmi software complessi.

    Al momento è possibile acquistare PicBot online per 200 dollari, ma sembra che presto sbarcherà sugli eCommerce a livello internazionale.