Buongiorno!

Ninja Morning, il buongiorno di martedì 15 maggio 2018

Facebook, Tesla, Apple vs Samsung, l'agenda di oggi e altre notizie Ninja che potrebbero interessarti per iniziare questa giornata

Facebook

Facebook ha sospeso 200 applicazioni nell’ambito di un’indagine sulle “app che hanno avuto accesso a un grande quantitativo di informazioni” degli utenti prima che il social cambiasse le sue regole, nel 2014. L’indagine era stata annunciata dal CEO Mark Zuckerberg il 21 marzo, in seguito allo scandalo Cambridge Analytica che ha coinvolto i dati di 87 milioni di persone.

Mark indaga. In un post firmato dal vicepresidente Ime Archibong, Facebook ha spiegato di aver indagato finora su “migliaia di app” e di averne sospese circa 200. Queste saranno ora sottoposte a “un’indagine approfondita per stabilire se abbiano effettivamente abusato dei dati”. In tal caso, “saranno bandite”. “Alle persone – si aggiunge – sarà mostrato se loro, o i loro amici, hanno installato un’app che ha abusato dei dati prima del 2015, così come abbiamo fatto per Cambridge Analytica”.

LEGGI ANCHE: Microsoft, che cosa ha detto Satya Nadella al Build 2018

La sberla di Tim Cook. Intanto Tim Cook fa partire un siluro, direzione Mark Zuckerberg. L’amministratore delegato di Apple ha colto l’occasione del suo intervento alla Duke University per tornare sullo scandalo dei dati che ha travolto Facebook. ”Noi respingiamo la scusa che ottenere il massimo dalla tecnologia vuol dire abbandonare il vostro diritto alla privacy – ha detto Cook, senza mai nominare il social media o Zuckerberg – noi abbiamo scelto di fare le cose diversamente, raccogliendo meno dati possibile e rispettandoli quando sono sotto il nostro controllo perché sappiamo che sono i vostri dati”.

LEGGI ANCHE: Tim Cook ricorda Steve Jobs nel discorso agli studenti: “Siate coraggiosi”

Ninja

Brevetti

Apple e Samsung tornano in tribunale per un altro round della loro lunga disputa sui brevetti. Il braccio di ferro legale iniziò sette anni fa, quando il produttore dell’iPhone lanciò la prima causa legale contro il rivale sudcoreano accusandolo di avere copiato il suo smartphone. Ad occuparsi del caso questa settimana sarà una giuria di San Jose (California).

Nel 2012. E’ la terza volta che lo stesso insieme di brevetti è finito in un nuovo processo.
Nel 2012 una giuria aveva ordinato a Samsung di versare 1,05 miliardi di dollari di danni ad Apple. Poi la cifra fu ridotta dal giudice Lucy Koh per via di errori di calcolo fatti dalla giuria.
Nel 2013. In un secondo processo, nel 2013, ad Apple fu riconosciuto il diritto di ricevere 290 milioni di dollari ma Samsung fece ricorso alla Corte Suprema.
Nel 2016. Il massimo organo giudiziario Usa diede ragione al gruppo asiatico sostenendo che per prodotti con molte componenti, come gli smartphone, i danni devono essere proporzionali alle parti specifiche copiate. La Corte Suprema non diede però un’indicazione di come i danni dovevano essere calcolati, rispedendo il caso a San Jose dove si dovrà determinare la pena. Come indicato dal giudice Koh, i giurati devono ascoltare le tesi dei due gruppi come se il tempo fosse tornato al 2012. Rispetto ad allora Apple e Samsung sono rimasti i principali produttori di smartphone al mondo ma i dispositivi venduti sono cambiati e quelli accusati di avere copiato l’iPhone non sono più in circolazione.

ninja

Snapchat

Snapchat si arrende agli utenti. La chat a scomparsa torna al suo vecchio design, dopo il montare di proteste che erano seguite ai cambiamenti lanciati nel novembre scorso. Il fastidio era addirittura sfociato in Remove the new Snapchat Updatepetizione su Change.org, che al momento risulta firmata da 1,257 milioni di persone. Snapchat ha annunciato che la maggior parte degli utenti di iPhone stanno ricevendo un aggiornamento che ripristina alcune delle vecchie caratteristiche della app. Gli snap e le chat saranno di nuovo in ordine cronologico, e le Storie torneranno sul lato destro della schermata. I messaggi e le Storie degli amici resteranno però separati dai contenuti pubblici di media e creativi. L’aggiornamento sarà in seguito messo a disposizione dei dispositivi Android.

La protesta. L’aggiornamento aveva infastidito allo stesso modo i Millennial e le celebrità. Nella sezione commenti tra le critiche: “Sto firmando perché Snapchat è la mia app preferita, io e i miei amici la usiamo sempre. Trovo questo aggiornamento confuso e dall’aspetto infantile e sto pensando di non usarlo più finché l’aggiornamento rimane”. Altri utenti si sono lamentati che l’app è stata aggiornata automaticamente, causando la perdita di messaggi o di dati archiviati. A metà febbraio il CEO Evan Spiegel aveva confermato il restyling. Ma alla fine la società ha ceduto.

ninja

Tesla

Tesla ha deciso di semplificare la sua struttura manageriale. Lo ha annunciato Elon Musk in persona, dopo che il suo ingegnere più importante, Doug Field, è finito in aspettativa e il top manager Matthew Schwall sta lasciando l’azienda per passare a Waymo, divisione di Alphabet dedicata allo sviluppo della tecnologia per la guida autonoma. In un memo ai dipendenti riportato dal Wall Street Journal, Elon Musk ha spiegato che “per garantire che Tesla sia ben preparata per il futuro, abbiamo lanciato una profonda riorganizzazione della nostra azienda. Come parte della riorganizzazione – ha continuato – stiamo appiattendo la struttura manageriale per migliorare la comunicazione, combinando funzioni e tagliando attività che non sono vitali per il successo della nostra missione”. Musk ha aggiunto che Tesla continuerà ad assumere personale.

ZTE

Ieri il presidente degli Stati Uniti Donald Trump aveva aperto spiragli per il gruppo cinese di tlc ZTE e le relazioni commerciali tra Usa e Cina. Di fronte alla sopravvivenza del gruppo di telecomunicazioni minacciata dalle sanzioni statunitensi, Donald Trump aveva mostrato segnali di apertura dicendo che sta lavorando a una via d’uscita con Pechino. Pechino “applaude” le dichiarazioni “positive” del presidente americano Trump. “Applaudiamo l’atteggiamento positivo degli Stati Uniti nei confronti di Zte e restiamo in stretta comunicazione con loro” ha detto Lu Kang, portavoce della diplomazia cinese.

Blocco. ZTE aveva interrotto la produzione la scorsa settimana, dopo che Washington ha imposto il divieto alle aziende statunitensi di venderle componenti per i telefoni per sette anni.

Nintendo

Il NES Classic Mini di Nintendo sta per tornare a essere disponibile sugli scaffali dei negozi di tutto il mondo, compresi quelli europei, il 29 giugno. La piccola console che celebra la prima piattaforma della Casa di Kyoto include una selezione di 30 tra i più grandi successi pubblicati su Nintendo Entertainment System.

Mediaset

Mediaset lancia il nuovo canale di divulgazione culturale al numero 35 del telecomando. Il gruppo televisivo ha annunciato l’avvio delle trasmissioni di Focus, nuovo canale gratuito che prende il posto di Italia 2 (che si sposta al 120). “Focus – versione televisiva del magazine più letto d’Italia, edito dal Gruppo Mondadori – metterà a fuoco temi legati a scienza, natura, ambiente, animali, tecnologia, storia e attualità attraverso un linguaggio semplice, chiaro, diretto e avvincente”, fa sapere Mediaset.

In agenda oggi

FESTIVAL OF MEDIA GLOBAL – Appuntamento a Roma (Rome Cavalieri Waldorf Astoria Resort in via Alberto Cadlolo 101) fino a oggi con il Festival of Media Global: conferenze, premi e incontri per il settore del media e della pubblicità. Tre giorni di formazione in sessioni parallele, premiazione delle migliori campagne, promozione dei brand ma soprattutto un’occasione di networking internazionale.

LEGGI ANCHE: Brand, agenzie e tech companies si incontrano al Festival of Media Global

SAS FORUM MILAN– Mico – Milano Congressi ospita SAS Forum Milan, appuntamento dedicato ad advanced analytics, digital transformation e intelligenza artificiale: esperti, manager e imprenditori presentano il loro approccio, le sfide da affrontare e le strade da intraprendere tra cultura analitica e innovazione tecnologica.

ninja

Le notizie che forse ieri ti sei perso

? Ecco perché da oggi ci chiamerete semplicemente Ninja

? Tim Cook ricorda Steve Jobs nel discorso ai laureati: “Siate coraggiosi”
Tim Cook diventa Steve Jobs per un giorno e sprona i laureandi della Duke University a pensare in modo diverso dagli altri e non temere il futuro

YouTube ora ci dice quando prenderci una pausa
Contro la dipendenza da smartphone, Google rende disponibile sulla piattaforma video la funzione Remind me to take a break

? FlixBus ti fa lo sconto se vai alla mostra in bus con la campagna #SostaAlMuseo
L’iniziativa di Flixbus, compagnia di trasporti low cost, per la Giornata Internazionale dei Musei in programma il 18 maggio

?Karate Kid (la serie) arriva su YouTube Red
Dopo 32 anni torna Karate Kid con la nuova serie Cobra Kai e YouTube RED inizia la sua concorrenza ufficiale a Netiflix e Hulu