Novità

YouTube ora ci dice quando prenderci una pausa

Contro la dipendenza da smartphone, Google rende disponibile sulla piattaforma video la funzione Remind me to take a break

Una nuova funzionalità che ricorderà a tutti quando è il momento di fare una pausa e alzare gli occhi dallo schermo. Di fatto un promemoria, un timer personalizzabile. Si chiama Remind me to take a break, che suona più o meno come un ‘Ricordati di fare una pausa’ e fa parte del programma Digital Wellbeing di Google, lanciato sul palco dell’I/O 2018, e ora disponibile su YouTube. Niente di vincolante, sia chiaro, solo un consiglio, anche un appello al buon senso, che non bloccherà in nessun modo la riproduzione o impedirà l‘accesso all’applicazione. YouTube è una sorta di piattaforma di lancio della nuova funzione perché a Mountain View l’idea è portarla su Android P, e renderla disponibile per il sistema operativo.

youtube

LEGGI ANCHE: Tutte le novità che Google sta annunciando al suo summit

La scimmietta

Dopo l’aggiornamento alla versione 13.18.54 di YouTube per Android, con Ricordami di fare una pausa si può chiedere a YouTube di smettere di guardare ogni 15, 30, 60, 90 o 180 minuti. L’impostazione si trova toccando la foto del profilo e andando in Impostazioni> Generali> Ricordami di fare una pausa. Quando si raggiunge il limite, un promemoria amichevole interromperà il video e mostrerà l’immagine di una scimmia che chiede se vuoi fare una pausa. Puoi eliminare il promemoria e andare avanti o andare nelle impostazioni per regolare il promemoria. Come già detto, YouTube non ti impedirà di continuare a guardare video.

youtube

Le altre funzioni di Digital Wellbeing

Annunciato all’I/O 2018, la conferenza degli sviluppatori di Google, e in arrivo con Android P, Digital Weelbeing è un set di nuove funzionalità per l’uso intelligente dello smartphone e per combatterne la dipendenza. Oltre al reminder della pausa su YouTube ecco le altre funzioni annunciate.

Shush. Con la funzione chiamata Shush, Android P silenzierà automaticamente le chiamate e le notifiche capovolgendo il telefono, con il lato dello schermo rivolto verso il basso.
Wind Down. Con la funzione chiamata Wind Down, Google trasforma il tuo telefono, cambiandone i colori. In sostanza permetterà di impostare sul proprio smartphone quando è ora di andare a letto: il dispositivo passerà in modalità «non disturbare».
Dashboard Data View. Android P avrà una visualizzazione personalizzata dei dati sull’utilizzo effettivo del telefono, da quante volte l’hai verificato in un giorno, a quante notifiche push hai ricevuto. Soprattutto permetterà di impostare limiti di utilizzo per i bambini.