Mobility

FlixBus ti fa lo sconto se vai alla mostra in bus con la campagna #SostaAlMuseo

L'iniziativa della compagnia di trasporti low cost per la Giornata Internazionale dei Musei in programma il 18 maggio

Premiare il desiderio di cultura e raggiungere i musei e le mostre d’arte facendo una scelta di mobilità green. È quanto si propone di fare la società di trasporti low cost FlixBus, il 18 maggio, quando (non solo in Italia) si festeggerà la Giornata Internazionale dei Musei, promossa da ICOM, il Consiglio Internazionale dei Musei.

Da qui al 18, la compagnia  sosterrà l’iniziativa con la campagna #SostaAlMuseo.

LEGGI ANCHE: FlixBus s’inventa FlixTrain: low cost, Wi-Fi e film anche sui binari

flix

Buono sconto

FlixBus consegnerà un buono sconto da spendere su tutti i collegamenti del suo network europeo alle persone che in tutta Italia utilizzeranno l’autobus verde per raggiungere i musei. Per ottenere il voucher, i passeggeri possono inviare a sostalmuseo@flixbus.it una foto del biglietto del museo visitato venerdì 18 maggio, insieme a nome, cognome, numero di prenotazione e indirizzo mail utilizzato per effettuare la prenotazione del viaggio FlixBus.

7 italiani su 10 disertano i musei

Secondo l’ultima indagine ISTAT musei e mostre sono disertati dal 67% degli italiani. La disaffezione, spiega l’Istituto di Ricerca, si diffonde a partire dai 20 anni e raggiunge il suo picco tra gli ultra 75enni (86,9%), siano essi donne o uomini. Secondo l’analisi dell’’ISTAT, per sette italiani su dieci il museo resta un grande sconosciuto. Un ostacolo è spesso costituito dell’impossibilità a partecipare agli eventi culturali del Paese: infatti, il tasso di disaffezione tocca il 77,7% nelle regioni del Sud, che patiscono maggiormente il gap infrastrutturale.

Strumento di scambio e arricchimento culturale

“Siamo convinti che i musei, come il viaggio – ha spiegato Andrea Incondi, Country Manager di FlixBus Italia – rappresentino un importante strumento di scambio e di arricchimento culturale. Per questo, in qualità di azienda di mobilità, crediamo sia importante che i nostri autobus diventino il connettore di un patrimonio sparso su tutto il territorio nazionale, stimolando e avvicinando istanze culturali distanti fra loro. La valorizzazione del territorio italiano e l’accesso alla cultura è per noi fondamentale. Per questo – ha aggiunto – siamo impegnati in diverse attività per stimolare, tra i giovani e non solo, la conoscenza del patrimonio culturale del nostro territorio”.