Accordi

Apple potrebbe lanciare una carta di credito con Goldman Sachs

La mossa segna la chiusura con Barclays

Secondo un rapporto del Wall Street Journal, Apple si starebbe preparando a rilasciare una carta di credito in collaborazione con Goldman Sachs.

Apple Pay, la carta di credito di Apple e Goldman Sachs

La nuova carta di credito, che segnerebbe la fine della partnership di Apple con Barclays, utilizzerà il marchio Apple Pay e dovrebbe essere rilasciata all’inizio del prossimo anno. Goldman Sachs potrebbe anche fornire altri servizi bancari (come i prestiti) ai clienti Apple.

ninja

Nel nuovo negozio di Apple a Tokyo, i visitatori vengono accolti da un video wall 6K nel Forum, dove vengono offerte quotidianamente le sessioni di Apple credits apple.com

Goldman Sachs viene da una partnership pluriannuale con American Express e la sua carta Platinum. La mossa arriva pochi mesi dopo che Goldman Sachs ha acquisito il team di Final, una startup che ha fatto basato proprio sulle carte di credito il suo business model diventando un player importante del settore.

La partnership è stata riportata in precedenza giovedì dal Wall Street Journal. Andrew Williams, portavoce di Goldman Sachs, e Christine Monaghan, una portavoce di Apple, non hanno voluto commentare la notizia.

LEGGI ANCHE: Apple-Shazam, la Commissione Europea apre un’indagine sull’acquisizione

Come funzionerà la carta di credito di Apple e Barclays

Per quanto riguarda Apple, la mossa sembra puntare a essere un incentivo per l’adozione di Apple Pay da parte degli utenti, ma non è chiaro in che modo la carta funzionerà rispetto a come opera attualmente il servizio o quale tipo di vantaggi l’azienda offrirà per invogliare gli utenti a iscriversi esso.

La carta potrebbe aiutare Goldman a inserirsi nelle vite degli utenti di iPhone, che rappresentano una fascia di consumatori molto più ampia di quella che ora serve la società, e alla fine aprirli agli altri servizi che la banca ha da offrire.

VUOI APPROFONDIRE L'ARGOMENTO?