Mobility

Tesla interrompe la produzione di Model 3 (per ora)

"Questi periodi di stop sono utilizzati per migliorare l'automazione", ha detto un portavoce

Come riportato da Buzzfeed, Tesla ha messo in pausa la produzione di Model 3, anche se sembra che si tratti di un periodo di sosta “programmato”. Una specie di pit-stop prima di riprendere la gara.

LEGGI ANCHE: Perché chi dice che Tesla o Facebook falliranno o non capisce o rosica

musk_03

“Il nostro piano di produzione di Model 3 include periodi di interruzione pianificata sia in Fremont che in Gigafactory 1”, ha detto un portavoce di Tesla a febbraio e più recentemente a TechCrunch. “Questi periodi sono utilizzati per migliorare l’automazione e affrontare sistematicamente i colli di bottiglia al fine di aumentare i tassi di produzione. Questo non è affatto inusuale ed è in effetti comune nelle rampe di produzione come questa”.

Model 3 troppo automatizzata

La pausa arriva poco dopo che il CEO di Tesla, Elon Musk, ha ammesso di aver automatizzato eccessivamente la produzione delle auto.

“Sì, l’automazione eccessiva a Tesla è stata un errore”, ha twittato Musk un paio di giorni fa. Per essere precisi, mio ​​errore. Gli umani sono sottovalutati “.

Questa ammissione è arrivata dopo che gli analisti di Bernstein, Max Warburton e Toni Sacconaghi hanno dichiarati che Tesla stava puntando in maniera eccessiva sull’automazione nella produzione finale dell’assemblaggio del Modello 3, rallentandone troppo i tempi.

tesla

LEGGI ANCHE: Elon Musk si fa la sua media company: vuole un “impero mediatico intergalattico”

Lo scorso agosto, Tesla aveva esplicitato la previsione di produrre 5.000 veicoli Model 3 alla settimana entro la fine del 2017. Da allora, Tesla ha progressivamente ridotto questa cifra. A gennaio, Tesla ha dichiarato di voler concludere questo trimestre con un tasso settimanale di 2.500 vetture Model 3, con l’obiettivo di raggiungere 5.000 unità alla settimana entro la fine del secondo trimestre.

All’inizio di questo mese, Tesla ha ancora dichiarato di essere in grado di raddoppiare il tasso di produzione settimanale del Modello 3 rispetto al primo trimestre.

LEGGI ANCHE: La vera concorrente di Tesla potrebbe essere una Porsche (elettrica)