Tecnologia

Una tuta da Iron Man, il cibo stampato in 3D e altre tecnologie futuristiche che saranno presto realtà

Alcune ipotesi sulle più grandi tecnologie che il 2018 vedrà trasformarsi in realtà quotidiana

Nell’ultimo anno aziende e consumatori hanno assistito al rilascio di tecnologie avanzate che un tempo erano considerate fantascientifiche. I gadget intelligenti che controllano ogni aspetto dellae nostre case, i veicoli a guida autonoma, i sistemi di identificazione facciale e biometrica e tante altre innovazioni hanno cominciato a trasformarsi da “roba da film” in realtà, dandoci solo una vaga idea del futuro high-tech nel quale presto entreremo.

Se nel 2017 la più grande novità si è materializzata probabilmente nei prima-impensabili razzi riutilizzabili della SpaceX di Elon Musk, quali saranno le più grandi tecnologie che il 2018 vedrà trasformarsi in realtà quotidiana?

Proviamo a fare alcune ipotesi.

LEGGI ANCHE: Da Hyperloop a SpaceX: il futuro secondo Elon Musk

6

1. Autotrasporti e droni automatizzati

Nel settore dei trasporti, l’hype ha raggiunto soprattutto autotrasporti e droni automatizzati. Mentre lo scorso anno abbiamo assistito alla nascita di un plotone di camion semi-automatici e di nuove app per il trasporto merci (UBER è solo uno degli esempi), queste potrebbero proprio nel corso del 2018 trasformare i mercati e il modo in cui le merci vengono scambiate.

2. Il calcolo quantistico

Il calcolo quantistico (o computer quantico) è molto promettente in alcuni settori come la crittografia e il machine learning. Mai tema fu più attuale insomma, considerati i recenti sviluppi anche in termini di privacy. Se fino a poco tempo fa i progressi erano molto lenti, quest’anno, Google ha annunciato il suo chip quantistico Bristlecone, a 72 qubit. che potrebbe superare le prestazioni del calcolo classico in alcune aree. La “supremazia quantistica” potrebbe essere molto più vicina di quanto immaginiamo, saremo pronti?

3. Una vera tuta da Iron Man

Con il fenomeno dei supereroi sempre più coinvolgente per le persone e le attuali innovazioni tecnologiche, non sorprende che l’esercito statunitense stia costruendo una tuta in grado di resistere a danni balistici, scariche elettriche e incendi. Un prototipo sarà completato entro agosto 2018.

4. Il 5G

Le reti 5G, che hanno cominciato a diventare operative proprio da qualche mese, faranno una differenza significativa rispetto alle capacità dei dispositivi mobili e dei dispositivi wearable. Con una larghezza di banda molto maggiore e requisiti di latenza e energia significativamente più bassi, il 5G permetterà uno sviluppo ancora più rapido per realtà aumentata e virtuale, applicazioni di apprendimento automatico e città connesse, creando un nuovo mercato per applicazioni e servizi avanzati.

5

5. Il riconoscimento del pensiero

Siamo davanti ad un’altra delle folli idee di Elon Musk, ma non solo, dato che una ricerca condotta con macchine per risonanza magnetica molto costose per mappare le relazioni tra pensiero e oggetti, ha già creato una prima mappa degli schemi delle onde cerebrali che il processo cerebrale costruisce.

aeromobil-25-tre-quarti-anteriore

6. Le macchine volanti

Mentre le auto a guida automatica stanno rapidamente diventando un tema caldo per tutta l’industria automobilistica, c’è un’altra tecnologia in rapido sviluppo che ci permetterà di spostarci in modo ancora più innovativo. Secondo alcuni rumors Porsche sarebbe al lavoro per lo sviluppo di taxi volanti. Ovviamente, non c’è alcuna possibilità di provare queste auto volanti già nel 2018, ma sarà interessante vederne i primi prototipi.

LEGGI ANCHE: Pop.Up Next: al Salone di Ginevra 2018 arriva l’auto volante

7. I dispositivi di traduzione in tempo reale

Se la barriera più significativa per gli affari a livello internazionale è ancora costituita dal gap linguistico, gli strumenti di traduzione simultanea portabili e indossabili saranno presto la soluzione. Non solo app per iPhone e Android, ma anche veri e propri auricolari permetteranno presto di superare la famosa babele che ancora pone dei limiti ad un mondo davvero iper-connesso.

cibo in 3d

8. Il cibo stampato in 3D

La stampa 3D è qui per restare, così la nuova frontiera sarà proprio quella del FoodBiozoon, ad esempio, è un’azienda tedesca che ha creato diversi tipi di miscele di polvere stampabili in 3D che diventano solide quando stampate e si sciolgono altrettanto velocemente quando mangiate. Il prodotto si rivolge a persone che hanno difficoltà a deglutire, ma è solo una questione di tempo prima di trovare gli ingredienti per stampare il pranzo in 3D anche nei supermercati.