Consigli

Da Twitter a LinkedIn, ecco cosa eliminare (e cosa tenere) nei tuoi profili

Rinfresca i tuoi profili con qualche accorgimento per l'estate che avanza!

Francesco Pannullo

Social Media Manager @Giffoni Innovation Hub

Ti piacerebbe entrare in connessione con uno dei più prestigiosi esperti italiani di Social Media e ricevere aggiornamenti continuativi e notizie imperdibili? Scopri il Social Media LIVE Program con Luca La Mesa, Top Teacher Ninja Academy.

Gli uccellini cinguettano, i ciliegi sono in fiore, le giornate sono lunghe e la “sindrome della lucertola” inizia ad albergare tra noi: dopo l’inverno che sembrava essere il più lungo di sempre, ecco finalmente che siamo a primavera inoltrata!

Ma dunque, seppur con l’ansia dell’incombente prova costume, possiamo preparare ad un “cambio di stagione” tutti i nostri account social, in modo tale da essere preparati al cambiamento e poter affrontare al meglio i nuovi trend che la scena del mondo digital ha in serbo per noi durante questi prossimi caldi mesi.

LEGGI ANCHE: L’importanza dei social (e di Instagram) nella fashion industry

Ecco qui una serie di tips che possono aiutarvi a fare ordine tra account e pagine.

Facebook

facebook

La prima impressione è quella che conta: quanto tempo è passato dall’ultima volta che avete aggiornato l’immagine di copertina della vostra Pagina o del vostro account personale di Facebook?

Beh, ora è l’occasione giusta per farlo, anche perché, se la prima impressione è quella che conta, è sempre bene essere pronti a fare buona impressione. Potete utilizzare tool gratuiti come Canva o Adobe Spark per creare immagini uniche o perché no, magari sfruttare l’occasione per un video nella vostra copertina.

Non dimenticate di aggiornare anche i vostri post in evidenza: non vorrete che i vostri visitatori vedano come prima cosa un post obsoleto?

Riordinate le vostre Tabs: è l’occasione giusta per mettere ordine nell’architettura della vostra pagina. Soprattutto se magari c’è qualcosa di vecchio o di non funzionante, non è bello e c’è il rischio di risultare professionali.

LEGGI ANCHE: C’è vita oltre Facebook e ci sono anche altri social network più discreti

Verificate la vostra Call to Action: siete proprio sicuri che la call to action sulla vostra pagina sia funzionante\aggiornata? Ecco, se avete qualche dubbio, questa è l’occasione giusta per rimediare.

Aggiornate le vostre Informazioni: Avete cambiato indirizzo o dominio web e vi siete dimenticati di aggiornare le info nella vostra pagina Facebook? Bene, siccome a tutto (o quasi) c’è rimedio, correte subito a modificare ciò che avete “distrattamente” dimenticato di fare tempo fa

Controllate la casella dei messaggi: Vorrete mica fare brutta figura con i vostri amici\clienti? La nuova stagione è l’occasione giusta per mettere in ordine la nostra cartella inbox.

Twitter

facebook4

Aggiornate la vostra bio: una bio aggiornata è una bio che funziona. Date un’ occhiata ad hashtag, menzioni e parole chiave in modo da essere il più possibile visibili.

Cambiate il vostro tweet pinnato: sappiamo che potete esserci particolarmente affezionati, però avere un Tweet pinnato di qualche anno fa non è proprio sinonimo di grande attività.

Utilizzate un’immagine di copertina: Molti account trascurano le proprie copertine o addirittura non le hanno mai settate. Potete rivedere anche questa piccola cosa, magari aiutandovi (come sopra) con tool gratuiti come Canva o Adobe Spark.

Aggiornate le vostre Liste: se non lo avete mai fatto, potete organizzare la vostra attività attraverso la divisione in liste degli account che più vi interessano.

Pulizzia Kontattiii!!!11!?: BuongiornissimoKafffee!111?! Scherzi a parte, può essere il momento di effettuare una bella pulizia dei vostri contatti su Twitter. Potete utlizzare tool come ManageFlitter per rimuovere dai vostri follow account inattivi (o che non vi seguono).

Instagram

Cambiate il vostro link in bio: a meno che non siate sopra i 10k di followers, la vostra bio è l’unico posto dove poter mettere un link cliccabile sul vostro profilo Instagram. Avete già pensato a come sfruttarlo?

Aggiungete le vostre storie in evidenza: anche se la funzione non è stata ancora sdoganata a tutti gli account, avere qualche storia in evidenza può essere utile alla vostra strategia social (e anche qui, potete spaziare con la fantasia per utilizzarla a vostro piacimento).

Fate ordine e pulizia: Se Instagram può essere paragonata (lontanamente, ovviamente) ad una galleria d’arte, ora è il momento giusto per cancellare ciò che ritenete “non bello”. Quindi, vecchie foto, vecchi selfie con facce improbabili, fotografie fatte male e sfocate: è il momento di dirci ciao! Potete anche aggiungere hashtag, tag e localizzazione alle vecchie foto, in modo tale da dargli la visibilità che meritano!

LinkedIn

facebook3

Aggiornate la vostre Headline: è la prima cosa che appare quando qualcuno visualizza il vostro profilo. Non credete sia il caso di tenerla sempre bella fresca e pimpante?

Rivedete il vostro Profilo: focalizzatevi sulle esperienze e non soltanto sulla forma. Avere un profilo unico, personale e non scopiazzato è un gran valore differenziale all’interno del mare magnum dei profili LinkedIn.

Controllate i vostri gruppi: è l’occasione giusta per fare pulizia anche tra i vostri gruppi. Fate una cernita tra quelli ai quali siete iscritti e cancellate quelli che non vi interessano più o che sono ormai inattivi.

YouTube

facebook2

Ricontrollate le keywords: YouTube è il secondo motore di ricerca al mondo. Ottimizzate le vostre parole chiave per essere sempre al top nelle ricerche.

Rivedete i vostri titoli: un libro (a volte erroneamente) si giudica dalla copertina. Ma nel nostro caso, i titoli sono essenziali per essere sulla cresta dell’onda (e delle search).

Call to action, non sono mai abbastanza: nei sottotitoli, nei video, nei commenti. Spesso sono la chiave per aumentare l’engagement ai nostri contenuti.