Consigli

4 skill essenziali per un Social Media Manager

Quali sono le competenze base che un Social Media Manager deve possedere per intraprendere una carriera di successo

Daniela Chiorboli
Daniela Chiorboli

Social Media Strategist @ IMILLE

Come diventare Social Media Manager? Scopri il Master Online in Social Media Marketing + Factory di Ninja Academy: impara la teoria online e mettiti alla prova lavorando come se fossi nel Social Media Team di Ceres!

Passione, determinazione e voglia di imparare non devono mai mancare quando si vuole intraprendere una carriera nel mondo del lavoro: questo vale per qualsiasi essa sia. Ma ci sono delle competenze che non possono proprio mancare, che variano a seconda del tipo di lavoro che decidiamo di intraprendere.

Purtroppo non esiste una ricetta garantita per raggiungere il successo, soprattutto per quanto riguarda i nuovi Digital Jobs che sono influenzati dall’innovazione tecnologica e perciò soggetti a un elevato grado di variazione, ma assicurarsi di avere le skills fondamentali per svolgere bene il proprio lavoro sicuramente è un buon punto di partenza.

LEGGI ANCHE: 5 cose da sapere per diventare professionisti del Digital Marketing

In questo articolo vogliamo affrontare il caso specifico del Social Media Manager: vediamo quali sono 4 skills importanti per i professionisti di questo settore.

Ricerca e pianificazione

SocialSkills1

Ogni strategia di Social Media Marketing parte da una ricerca mirata e specifica del settore in cui si vuole operare, dei competitors del brand, del profilo dei potenziali consumatori da raggiungere. Senza questi elementi base non si può sviluppare un piano di comunicazione che possa funzionare davvero, quindi le capacità di ricerca e di pianificazione sono fondamentali per un bravo SMM.

Questo punto può sembrare ovvio ma non lo è: come abbiamo detto prima, il mondo del Digital è in continua evoluzione! Una pianificazione costante aiuta a tenere uno sguardo ampio sul quadro generale e i nuovi trend, in modo da assicurare che gli obiettivi di business siano allineati alle novità del mondo Social.

Analisi e reportistica

SocialSkills2

Se troviamo la ricerca e la pianificazione ai primi posti nelle skills essenziali per un SMM, analisi e reportistica sono altrettanto importanti.

Un bravo Social Media Manager non deve spaventarsi davanti a tabelle Excel piene di numeri e grafici all’apparenza incomprensibili, perché essere in grado di analizzare i dati ricavati dall’attività sui Social Media e dimostrare un ritorno sull’investimento (ROI) è davvero fondamentale: a cosa serve progettare una strategia di comunicazione se poi non si è in grado di valutare la sua efficacia?

Copywriting

SocialSkills3

Che si tratti di una caption di Instagram o di un copy di accompagnamento per un post di Facebook, le parole contano. Eccome se contano!

Un buon copy può aumentare il livello di Engagement di un contenuto, estendere la portata organica e stimolare l’interazione da parte degli utenti; in casi eccezionali, può addirittura diventare virale.

Ma sappiamo che le capacità di scrittura non sono innate, qualcuno trova scrivere un dono naturale mentre per altri sembra un’impresa impossibile. Esistono molti esercizi utili a migliorare questa skill, come ad esempio leggere ad alta voce o tenere un diario personale.

Advertising e Media Planning

SocialSkills4

I continui cambi di algoritmo influenzano pesantemente il successo dei contenuti pubblicati sui profili social dei brand, in particolare il caso recente del declino della portata organica su Facebook.

Capire come funziona il mondo del Social Advertising ed essere in grado di strutturare un Media Planning è un’abilità davvero potente per qualsiasi professionista del Social Media Marketing.

Quest’ultimo punto si ricollega strettamente al primo che abbiamo analizzato, cioè la capacità di ricerca e di pianificazione: anche per l’ADV bisogna studiare il settore di riferimento, il target e gli obiettivi di business che si vogliono raggiungere attraverso i contenuti sponsorizzati.

LEGGI ANCHE: Fare pubblicità su Facebook per vendere offline, con la nuova Store Sale Optimization

Esistono professionisti specializzati in Copywriting, in Analytics o in Media Planning. Perché un SMM dovrebbe occuparsi di tutti questi aspetti oltre al suo lavoro? Essere un Social Media Manager vuol dire racchiudere in una alcuni aspetti delle figure professionali di cui abbiamo parlato, ma ciò che conta davvero è possedere una visione di insieme di tutto quello che è l’ecosistema dei Social Media.