Call

Startup, Intesa Sanpaolo lancia una call: vuole investire nel Foodtech

La banca ha lanciato la selezione per progetti innovativi ad alto potenziale. Per partecipare c'è tempo fino al 30 marzo

Company News

Gli aggiornamenti (direttamente) dalle aziende

    E’ aperta la nuova call di StartUp Initiative, la piattaforma di accelerazione internazionale di Intesa Sanpaolo che seleziona startup ad alto potenziale e le prepara all’incontro con investitori e imprese. La banca, infatti non investirà direttamente nelle startup selezionate, ma darà loro la possibilità di presentarsi davanti a circa cento investitori tra italiani e internazionali.

    intesa san paolo

    Tutti gli ambiti del FoodTech della call

    La call è rivolta principalmente alle startup operanti nel mercato Foodtech, ovvero alle tecnologie, preferibilmente abilitanti, alla Circular Economy o all’Industry 4.0, per la catena del valore del settore Agrifood. Inoltre, saranno valutate application da startup attive in tutti gli ambiti del FoodTech, come: “agricoltura e allevamento” (agricoltura di precisione, rigenerativa, caratterizzazione del suolo, droni, sensoristica, raccolta e diraspatura, vertical e urban darming, idro e aero-ponica).

    Nell’ambito “macchinari e apparecchiature” (macchine connesse, automazione e robotica, smart cooking, dispositivi embedded e IoT, stampa 3D). “Qualità e sicurezza” (controllo e diagnostica, conservanti e additivi naturali, tracciabilità, controllo di qualità, Big Data, bio packaging, packaging riusabile, packaging attivo). “Nutrizione e salute (fonti innovative di proteine, alimenti funzionali, superfood, nutraceutica, disturbi alimentari e diete speciali, dolcificanti e sostituti naturali del sale, sementi e mangimi, closing the nutrient loop, soluzioni zero-scarto, sfruttamento e valorizzazione degli scarti, biodiversità). “User experience” (servizi mobili, AR/VR, distribuzione e consegna, marketing, social fooding).

    Per candidarsi

    Le startup selezionate per i nostri programmi ricevono formazione e feedback del valore di diverse migliaia di euro, a cura di coach qualificati ed esperti di settore. Le startup più promettenti potranno accedere ad investment forum italiani e internazionali, dove si presenteranno a investitori in capitale di rischio e potenziali partner industriali. Per candidare la tua startup c’è tempo fino al 30 marzo, QUI per applicare.