La svolta

Coca-Cola pronta a lanciare la sua prima bevanda alcolica (in Giappone)

Acqua gassata, aromi e lime per la nuova ricetta riservata al mercato giapponese

Secondo il Financial Times, la storica società di bibite gassate, Coca-Cola, sta presentare sul mercato asiatico una nuova bevanda a basso contenuto di alcol.

Al Chu-Hi, la bevanda alla cui base della ricetta c’è il tradizionale Shochu, verranno aggiunti altri ingredienti tra cui lime o limoni e, naturalmente, le immancabili bollicine.

Jorge Garduño, presidente di Coca-Cola Japan, ha detto durante un’intervista online: “Non abbiamo mai sperimentato nella categoria delle bevande a basso contenuto alcolico, ma è un esempio di come continuiamo a esplorare opportunità al di fuori delle nostre aree principali”.

coke

Si tratta infatti della prima bevanda a base alcolica prodotta da Coca-Cola nei suoi 126 anni di storia. Garduño ha anche aggiunto che: “si tratta di un piccolo esperimento per una nicchia ben precisa del nostro mercato, quindi non credo che il futuro di questa bevanda o altre simili sia destinato alla diffusione su scala mondiale”.

LEGGI ANCHE: Perché social listening e sentiment analysis sono la chiave anti flop di un business

Acque aromatizzate al limone, al mirtillo e chi più ne ha più ne metta, acqua di cocco, bevande salutari che strizzano l’occhio al fitness: Coca-Cola è dovuta correre ai ripari di un calo delle vendite su scala globale in un settore che diventa sempre più affollato, affollatissimo e che in Giappone dovrà vedersela con delle vere Big fra i brand di soft-drink: Strong Zero, Highball Lemon e Slat.

Il mercato di Chu-Hi ha centinaia di varietà di sapori ed è molto appetibile: ha infatti visto la sua crescita oscillare tra il 5 e il 25% su base annua dal 2013 a oggi. Le bevande a base di Chu-Hi per lo più in gradazione alcolica tra il 3 e l’8 per cento, un profilo che le ha messe in competizione diretta con la birra, e si sono dimostrate particolarmente attraenti per i consumatori di sesso femminile.